Capelli

Caschetto: tutto ciò che devi sapere sul taglio evergreen per eccellenza

C'è chi se ne innamora e non lo molla più e chi ci gira attorno con look che si avvicinano. Un fatto è certo: tutte siamo passate dal caschetto. Ecco un ripasso su quello che devi sapere prima di deciderti a tagliarti i capelli

Dici caschetto, pensi taglio che sta bene a tutte. Adulte e piccine, con capelli lisci o ricci, doppi o sottili. Il caschetto è infatti il taglio corto ma non troppo, considerato il passepartout per eccellenza. Ha una lunga storia, datata praticamente 100 anni e, nel suo secolo di vita, è diventato famoso grazie alle star che lo hanno reso un taglio iconico. E siccome un po' di storia non guasta, ricordiamo un po' di celeb che hanno fatto del caschetto un marchio di fabbrica: l'attrice del cinema muto degli anni '20 Louise Brooks e la stilista della minigonna Mary Quant, che lo portava nella Swinging London degli anni ’60. Ai nostri giorni l'hanno sfoggiato in tante, da Victoria Beckham a Rihanna, da Lucy Boynton a Selena Gomez, solo per citarne alcune.

VEDI ANCHE

Caschetto lungo scalato: il taglio pratico per eccellenza di cui innamorarsi

Beauty

Caschetto lungo scalato: il taglio pratico per eccellenza di cui innamorarsi

Le misure classiche del caschetto sono le seguenti: la lunghezza deve essere sotto la mandibola, e le punte dei capelli davanti devono essere in linea con il mento. Però le varianti sono tante e tutte da realizzare di volta in volta seguendo la forma della testa. In generale si tratta di un taglio pieno, quindi l’ideale è avere l’ovale un po' allungato e capelli lisci e robusti. Anche se, come vedremo, il caschetto si adatta un po' a tutti i tipi di capelli, reinventandosi così in modi diversi.

VEDI ANCHE

Voglia di darci un taglio? Ecco come capire se starai bene con i capelli corti (o medi)

Beauty

Voglia di darci un taglio? Ecco come capire se starai bene con i capelli corti (o medi)

A chi sta bene il caschetto?

Il caschetto sta bene a tutte, si diceva, ma gli hair stylist suggeriscono alcuni dettagli per evitare di non riconoscersi. In genere è un taglio sconsigliato se hai il viso rotondo o molto squadrato, o spalle larghe e collo poco slanciato. In questo caso è meglio orientarsi verso un caschetto lungo, facendo allungare le ciocche di poco fino a sfiorare la base del collo.

Bob o carrè: conosci la differenza?

Per togliere ogni dubbio e rendere più semplice la tua prossima ricerca, ecco la differenza tra bob e carrè. C'è una sorpresa. "Di fatto stiamo parlando dello stesso taglio, ma che nel tempo abbiamo chiamato con nomi diversi", svela Mattia Bonacina, Hairstylist e Art Director Di Smalto Milano. "Se poi vogliamo essere ancora più precisi, possiamo parlare di carrè dalle sue origini negli anni '60. Era un taglio pieno che è andato via via sfilandosi tra gli anni '80 e 2000", continua Bonacina. "Il carrè comprende tutti quei tagli scalati un po' rétro, mentre il vero bob è un taglio moderno e pari che puoi scegliere come graduare. Si può per esempio fare più lungo davanti e più corto dietro, molto americano, o più lungo dietro e più corto davanti, come l'ultima sfilata di Prada", conclude l'hairstylist.

Con o senza frangia?

Sul caschetto la frangia si usa come un accessorio a propria disposizione. Di conseguenza viene tagliata in base all'eventuale esigenza di "correggere" le proporzioni del viso. Se la frangia è abbinata a un carré sfilato e rotondo, riequilibra un naso pronunciato, se è lunga copre una fronte molto alta, se sfiorare le sopracciglia incornicia gli occhi e li mette in risalto.

VEDI ANCHE

Caschetto e frangia: la combo che non ti aspetti (e ti stupirà)

Beauty

Caschetto e frangia: la combo che non ti aspetti (e ti stupirà)

La manutenzione del caschetto

Ma come si gestisce il caschetto? Si tratta certamente di un taglio pratico, ma per tenerlo in ordine a casa bisogna attrezzarsi con spazzola rotonda e phon, soprattutto se lo stile è quello bon ton e i capelli non sono liscissimi. Meglio poi non fare passare troppo tempo tra una seduta dal parrucchiere e l’altra: il taglio va ripreso ogni sei settimane circa: per mantenere un effetto armonioso è importante che le lunghezze e le proporzioni siano sempre ben rispettate.

VEDI ANCHE

Tagli corti pratici: ecco i look davvero veloci e facili da gestire

Beauty

Tagli corti pratici: ecco i look davvero veloci e facili da gestire

Per esaltare il taglio, inoltre, i capelli devono essere molto luminosi. Uno spray effetto brillantezza oppure un tocco di cristalli liquidi illuminanti a fine piega può fare la differenza.

Sfilato o pari?

La scelta tra caschetto sfilato o pari dipende dai propri gusti, cioè se si preferisce uno stile più rigoroso o più sbarazzino. Il carrè pari è il classico con cui non si sbaglia soprattutto se si ha capelli lisci di natura e non troppo sottili. La lunghezza può superare il mento dai 2 ai 5 cm (in quest'ultimo caso rientriamo nel caschetto lungo o long bob).

VEDI ANCHE

Caschetto corto scalato: il taglio che conquista per la sua impertinenza

Beauty

Caschetto corto scalato: il taglio che conquista per la sua impertinenza

Il caschetto sfilato, invece, dà un'aria più frizzante al taglio. E poi è più facile da portare, poiché si adatta meglio a ogni forma del viso, proprio perché dona movimento alla chioma. di Giocando con le diverse lunghezze si presta bene sia sui capelli lisci che mossi, sia sottili che spessi. Il caschetto sfilato è versatile perché dà leggerezza ai capelli doppi e aumenta il volume di quelli sottili. Il modo più divertente di portarlo? Con le ciocche laterali sfilate in modo asimmetrico al punto da creare una trama fitta da "giostrare" con mousse modellanti. Si tratta di uno styling che dà il massimo sui capelli con meches o colpi di sole.

O meglio scalato?

La differenza tra caschetto sfilato e caschetto scalato è che quest'ultimo prevede che i capelli siano più corti dietro e più lunghi davanti in un movimento "a scalare" (da qui il termine scalato), come se fossero in diagonale. Questo taglio crea una pienezza rotonda sulla nuca che ingentilisce il volto e addolcisce il lineamenti. Il modo più interessante di portarlo è bombato come se fosse appunto un casco da moto! Perfetto sia sui capelli con meches che con tinte piene e uniformi.

VEDI ANCHE

Capelli scalati? Yes, please! Il taglio passepartout che piace a tante e dona a tutte

Beauty

Capelli scalati? Yes, please! Il taglio passepartout che piace a tante e dona a tutte

Caschetto lungo o long bob

In gergo beauty si chiama "lob" (da long + bob, cioè la versione lunga del classico bob) ed è un taglio entrato a far parte degli evergreen, perché è a tutti gli effetti un taglio di lunghezza media . Si porta con la riga al centro o a lato, ma in quest'ultimo caso ingentilisce il viso. Per vivacizzare il caschetto lungo, si può anche giocare con leggere asimmetrie tra un lato e l’altro, aggiungere un ciuffo-frangia allungato in diagonale. Ma c'è un lato giusto per la riga? In realtà è quello naturale: basta stare attente quando si spostano i capelli. Il gesto che si compie spontaneamente indica la direzione da seguire. E la scriminatura centrale anni '70? Ammettiamolo: non è per tutte, va evitata se si ha un naso importante o il mento forte.

VEDI ANCHE

Il caschetto con ciuffo laterale è la proposta chic e senza tempo che devi considerare

Beauty

Il caschetto con ciuffo laterale è la proposta chic e senza tempo che devi considerare

Come si porta il caschetto lungo? La lunghezza classica di questo taglio è pari o appena scalata sulle punte. In ogni caso offre molteplici alternative di styling. I capelli possono essere portati lisci piatti, lisci morbidi, molto ondulati, mossi solo sulle punte, oppure raccolti.

È un taglio che offre il massimo della versatilità. Rende morbidi e voluminosi i capelli naturalmente ondulati, che con un colpo di piastra cambieranno look. Al contrario, basterò un ferro arricciacapelli per creare un po' di movimento sui capelli lisci.

Caschetto corto o short bob

Prendiamo in mano le forbici per passare dal long bob al caschetto corto che qualcuno chiama cheek bob. Dall'inglese: cheek, guancia, questo caschetto è studiato per esaltare guance e zigomi. Si tratta di un carré corto dalle lunghezze progressive, più corte dietro e più lunghe davanti, caratterizzato da un taglio netto e uno stile leggermente mosso. È un taglio curato nei minimi particolari per "sagomarsi" al contorno viso, puntando l'attenzione su guance e zigomi. Non a caso, non arriva al mento ma si ferma poco sopra di esso. Per chi è indicato? Principalmente per i capelli mossi, ma anche i capelli ricci ne guadagneranno in fascino e stile. I capelli lisci, pur essendo adatti in virtù della loro versatilità, rischierebbero di appiattirsi qualora fossero molto sottili.

Caschetto mosso o wob

La versatilità è la caratteristica principale del caschetto. E su questo non ci piove. Uno stile più grintoso lo si ottiene con le onde che ne battezzano anche il nome. Wob è l'unione di wavy (onde) e bob. Si tratta di uno stile che riesce meglio sui capelli naturalmente mossi o ricci, ma solo perché quelli lisci avrebbero bisogno di una laboriosa messa in piega per ottenere onde durature. Essendo un taglio voluminoso, non è per tutte poiché penalizza i visi troppo tondi o con tratti marcati. In questo caso meglio un caschetto medio o lungo, che addolcisce i lineamenti.

Il caschetto mosso è invece perfetto con il viso ovale, al contrario del liscio realizzato con la piastra che può renderlo più spigolosa. E sul viso di forma triangolare? Il caschetto mosso regalerà armonia, soprattutto se si giocherò con il colore optando per sfumature che illuminano la chioma.

Il caschetto biondo

Il caschetto biondo, in tutte le sue declinazioni, ha sempre un nutrito gruppo di fan, celebri e non. Sarà per quell'allure glam che non l'abbandona mai, ma alcuni personaggi ne hanno fatto il loro segno distintivo. Per tutte le altre può essere un fase di transizione tra un colore (e un taglio) e l'altro. Ricordiamoci sempre però che il caschetto biondo può essere per molte, ma non per tutte.

VEDI ANCHE

Caschetto biondo: se hai voglia di darci un taglio, questi sono i migliori da mostrare al parrucchiere

Beauty

Caschetto biondo: se hai voglia di darci un taglio, questi sono i migliori da mostrare al parrucchiere

Riproduzione riservata