Capelli

Caschetto corto scalato: il taglio che conquista per la sua impertinenza

Con quelle ciocche più lunghe sul davanti e più corte sulla nuca, il caschetto sfilato piace proprio perché accompagna bene il perimetro della testa senza richiedere il "coraggio" dei capelli cortissimi. Scopri look e tendenze

Tra i tagli corti, il caschetto è in dubbiamente il più versatile! Si può spaziare sulla lunghezza, sullo styling e naturalmente sulla tipologia, cioè se portarlo pari o scalato. In quest'ultimo caso, il caschetto diventa sbarazzino e dinamico, se poi è corto è ancora più grintoso. Vale la pena farlo, allora? Vediamo insieme a chi sta bene, come si porta e, in più, tante foto di look da guardare.

VEDI ANCHE Voglia di darci un taglio? Ecco come capire se starai bene con i capelli corti (o medi) BeautyVoglia di darci un taglio? Ecco come capire se starai bene con i capelli corti (o medi)

A chi sta bene il caschetto corto scalato

In genere il caschetto corto scalato sta bene a chi ha capelli folti e spessi, perché aiuta a sfoltire una massa che altrimenti farebbe un po' effetto fungo. E ciò è valido soprattutto per i capelli lisi. Il discorso cambia invece in caso di capelli naturalmente mossi: le scalature si accordano bene anche con i capelli fini e sottili, in quanto non perderebbero volume a causa dei "pesanti" colpi di forbice.

Perché scegliere il caschetto sfilato?

È un tipo di taglio che dà freschezza all'immagine, e dà una certa carica di dinamismo. I capelli lisci saranno esaltati dalle scalature graduate che di solito prevedono ciocche più lunghe avanti e corte dietro. Bellissimi poi tutti gli effetti bombati sulla nuca che seguono il perimetro della testa: addolciscono il look, donando un'aria fanciullesca quasi impertinente.

Caschetto corto su capelli mossi

Anche i capelli mossi sono valorizzati dal caschetto corto sfilato, poiché acquistano quell'aria casual messy ma non troppo. Sui capelli ondulati si crea un effetto disordinato ma ordinato nel suo disordine, il che è un ossimoro, ma questa contraddizione è proprio la bellezza di questo taglio. Anzi, la natura stessa del capello ondulato aiuta a gestire meglio questo taglio che ha bisogno solo di un buon prodotto di styling per capelli mossi.

Caschetto corto scalato con schiariture

Se ti piacciono i giochi di colore, le schiariture e gli effetti luce, ma non riesci a farti crescere i capelli, il caschetto corto scalato è il taglio indovinato per eccellenza. Mette in evidenza infatti tutta la maestria del colorista nel creare le sfumature e i contrasti più o meno accentuati. Che per giunta non necessitano di grandi ritocchi, a differenza delle schiaritura sui capelli lunghi.

I tagli sfilati permettono di sperimentare colori e trame, anche sui capelli corti, aggiungendo eleganza e carattere.Si possono per esempio abbinare toni sul cascano e caramello, biondo dorato e miele, o qualsiasi combinazione sorprendente ti venga in mente. Inoltre, con i caschetti corti e sfilati è molto più facile ottenere colori più audaci, anche pensando al fatto che il potenziale danno non sarà mai così rilevante come sui capelli lunghi.

Giocare con le sfumature di colore è la strategia più furba per volumizzare i capelli fini. Nel caschetto di Compagnia di Bellezza le schiariture sono fatte col metodo "a pettine" che prevedono cioè di schiarire "fili" di capelli. La spigolosità smussata dà al taglio un tocco di gentilezza.

I riflessi ben sfumati e il finish ruvido conferiscono una forma ordinata a questo caschetto arrotondato. La forma leggermente affusolata si concentra sulla con un taglio sartoriale per creare il tipico volume del caschetto. Un look di Aveda.

Caschetto corto con ciuffo

I ciuffi laterali lunghi ben cesellati dal lavoro di forbici e rasoio sono dettagli che valorizzano questi caschetti cortissimi. Le estremità così affusolate danno un tocco di eleganza. Sopra e in alto due look di Framesi.

Il caschetto sfilato col ciuffo importante è lo stile perfetto se cerchi una nuova forma nuova ai capelli folti e lisci. La parte posteriore ben sfumata sulla nuca e il ciuffo ben costruito sono scelte vincenti per aggiungere profondità al solito costano, osando con un gioco bicolor. Un look Cotril.

Ecco un bob perfettamente angolato ammorbidito da un dorso arrotondato e da un sottile balayage sui toni viola e melanzana. I punti salienti ben cesellati nella sezione frontale aiutano a incorniciare il viso. Un look di Jean Paul Mynè.

Un caschetto rock che movimenta i capelli fini che in genere tendono a rimanere piatti. Anche la frangia stropicciata aggiunge volume e profondità alla chioma. I riflessi sulle nuance di rame ben bilanciati tra loro conferiscono al taglio un aspetto fresco e mosso dal vento.

Riproduzione riservata