Capelli

Capelli ricci biondi: ecco come portarli

01-12-2021

Ogni riccio un capriccio? Macché! Avere i capelli ricci è una fortuna, soprattutto se sono anche biondi (in una delle mille sfumature di questo bellissimo colore) perché si prestano a tagli e look di ogni tipo. Hai i capelli ricci biondi (o vorresti averli) e sei in cerca di qualche ispirazione? Sei nel posto giusto! Tra tagli lunghi, corti e medi, ecco alcuni hairstyle che potrebbero fare per te (con tutti i consigli per lo styling anti effetto crespo).

Capelli ricci biondi naturali

Partiamo da chi ha la fortuna di avere i capelli ricci biondi naturali. In questo caso, si può dare libero sfogo alla creatività puntando alla sperimentazione, sia nelle acconciature sia per il taglio. Con un occhio agli ultimi trend visti sia sulle passerelle sia nelle proposte dei Saloni più importanti: puoi abbinare una frangia (sempre mossa) e puntare su un taglio lungo simmetrico con riga centrale. Per le acconciature, invece, il semiraccolto va per la maggiore. Il trick? Aggiungere accessori come la fascia, ormai non più riservata alla stagione estiva.

Capelli ricci biondi: come scegliere il taglio giusto

I capelli ricci sono in grado di valorizzare la maggior parte dei volti, per esempio addolcendo i tratti di chi ha il viso lungo o dai tratti molto marcati. In questi casi , la strategia giusta è lavorare sui volumi. Al contrario, se hai un viso ovale, meglio evitare le acconciature e i tagli molto vaporosi perché possono enfatizzare le rotondità del viso. Che fare, allora, se il viso è tondo? Niente di meglio che lavorare sul taglio in verticale. Ecco alcuni consigli utili per trovare il taglio capelli ricci biondi su lunghezze medie, corte e lunghe.

Capelli ricci biondi medi

In generale, sui capelli ricci i tagli medi sono la soluzione migliore. Il motivo è semplice: se curati con i prodotti giusti e asciugati al meglio, sono la soluzione più facile da gestire. Il look su cui puntare è il bob con scalature (la scalatura è l'asso nella manica del capello riccio), magari abbinato a una frangia che poggia delicatamente sulle sopracciglia e vivacizzata – come il resto delle lunghezze- con pennellate asimmetriche di colore più chiaro o ton sur ton. Il biondo, infatti, può essere alleggerito con delle schiariture – per esempio nella nuance biondo polare – oppure riscaldato con la tonalità caramello. Sui capelli medi questi giochi di colore sono assolutamente consigliati anche per dare un twist originale alle acconciature. Sulle lunghezze medie, a dare il meglio sono i semiraccolti con accessori oppure i raccolti di lato bloccati con fermagli o accessori gioiello.

Capelli ricci biondi corti

Se hai i capelli ricci, questo è il momento di osare uno short cut, dimenticando i consigli di chi ti ha sempre messo in guarda su questo tipo di taglio. Ci sono, infatti, moltissimi hair style che si adattano perfettamente anche alle chiome più ribelli. Il taglio corto biondo riccio, infatti, sa essere bon-ton e leggermente androgino oppure romantico con ciuffi corti e un po' ribelli. Il trend premia hairstyle che creano volumi nella parte alta della nuca cercando di alleggerirne la parte laterale.

Il pixie cut sui capelli ricci

Un esempio fra tutti è il pixie cut, uno dei tagli corti (o cortissimi) noto per la sua versatilità, soprattutto in quanto a finish. Puoi, infatti, modularlo sulle lunghezze – sia nella parte anteriore sia in quella posteriore – assecondando la natura del ciuffo riccio biondo frontale, il dettaglio che farà la differenza per i capelli ricci corti. Se opti per questo tipo di taglio, ricorda che hai bisogno del giusto mix di prodotti per mantenere al meglio i capelli ricci corti. Nel tuo beauty case non può mancare uno shampoo e un balsamo elasticizzanti in grado di combattere l'effetto anticrespo, più una serie di maschere nutrienti e trattamenti one shot. Per quanto riguarda lo styling, chi ha i capelli ricci corti non potrà fare a meno del diffusore che agevola l'asciugatura. Di seguito qualche inspo per i tagli ricci biondi corti.

Capelli ricci biondi lunghi

Il capello riccio lungo sta vivendo un grande revival, come dimostrano le ultime collezioni dei migliori Saloni. Insomma, non ci sono più scuse per non amarli ma solo consigli per valorizzarli e sfoggiarli. Per esaltare i capelli ricci biondi lunghi si parte dal taglio. Se si vuole aggiungere colore a quello di base, è bene optare per un haircut fatto di pennellate simmetriche, intervallate da alcuni tocchi asimmetrici: lo scopo è enfatizzare la bellezza di ogni riccio e la sua elasticità, mantenendo sempre uno stile libero, volutamente imperfetto. Il tutto può essere arricchito con una frangia mossa – tendenza del momento – anch'essa ravvivata dal colore. Non vuoi lavorare sul colore conservando il tuo biondo originale? Il tuo taglio lungo sarà leggermente scalato per creare un effetto volume naturale. Ecco i migliori look, tra tagli e acconciature, da cui prendere spunto.

Capelli ricci biondi scuri con meches

Una tecnica adottata per ricci biondi scuri è quella dello schiarimento, ideale se vuoi un risultato naturale simile a quello del sole d’estate. La tecnica che ti consigliamo è quella delle mèches, una colorazione che viene fatta soltanto su alcune ciocche e non toccando le radici. Più nota come balayage, non è particolarmente impegnativa perché non crea un contrasto netto e deciso fra le radici e le punte; al contrario, regala ai capelli un effetto molto uniforme.Non esistono regole fisse per realizzare il balayage sui capelli ricci biondi. Ti consigliamo di scegliere, però, fra tonalità più classiche e optare per tinte naturali, se possibile, perché il capello riccio tende a seccarsi più facilmente e una colorazione non fatta in maniera impeccabile può solo mettere in evidenza questo eventuale difetto.

Meches, dip dye e face framing

A parte quest'accortezza, sono tantissimi i vantaggi delle meches sui capelli biondi ricci e di qualsiasi lunghezza: aumentano il volume con riflessi luminosi, permettono di esaltare incarnato e forma del viso scegliendo il colore più adatto, possono coprire i primi capelli bianchi e, inoltre, sono a bassa manutenzione perché non richiedono continui ritocchi dal parrucchiere. Tra le altre tecniche di colorazione molto gettonare ci sono il dip dye o il face framing che sui capelli ricci avrà una resa delicata e morbida perché, galleggiando nei volumi, diminuirà il contrasto tra il chiaro scuro. Anche in questo caso, a vincere sono i colori minimal, come le schiariture tono su tono. In ogni caso, quale che sia la tecnica, l'importante è evitare trattamenti di schiaritura con prodotti e volumi di ossigeno troppo aggressivi che potrebbero compromettere la struttura esterna e interna facendone perdere elasticità al riccio. Sei una fan della tinta a casa? Fai attenzione ai tempi di posa: i capelli ricci hanno una struttura più porosa rispetto alle altre tipologie, quindi i pigmenti penetrano più facilmente. Questo significa che devo far agire la colorazione per un tempo più breve per evitare che i capelli diventino secchi e fragili.

Capelli ricci biondi: come coccolare le chiome

Chi ha una testa piena di ricci, sa quanto tempo sia necessario per domarli per evitare il fastidiosissimo effetto crespo. La buona notizia è che bastano pochi accorgimenti. Partiamo dalla detersione: d'obbligo il binomio shampoo+ conditioner pensato per i curly hair. Questo vale anche per i prodotti per lo styling che dovrebbero essere appositamente studiati per capelli ricci, in modo da lasciare sempre le chiome elastiche. Massima attenzione anche all'asciugatura che deve essere delicata e mai diretta. Ecco perché, quando possibile, è consigliato lasciarli asciugare naturalmente, per esempio avvolgendoli (per un breve tempo) in un asciugamano che assorbe tutta l'umidità. In alternativa, utilizza il diffusore a bassa temperatura e applica sempre un prodotto termo protettivo prima di procedere all'asciugatura. Infine, per pettinarli scegli un pettine a denti larghi in grado di sciogliere i nodi, evitando la spazzola: è troppo aggressiva su questa tipologia di capello.

Riproduzione riservata