Capelli

Maschera per capelli ricci: un alleato per dare forma e non solo per nutrire

La maschera per i capelli ricci aiuta a definire meglio il riccio, mantenendo la sua forma rotonda. Non tutti i prodotti però sono uguali: alcuni ristrutturano la fibra capillare, altri nutrono intensamente o, ancora, disciplinano senza appesantire. Scopri come sceglierli

I capelli ricci sono decisamente unici. La struttura ovale dei capelli che li determina, tende però a renderli crespi e difficili da districare. La disidratazione, a cui vanno incontro, può renderli più secchi e inclini alla rottura. Ecco che nella hair routine è fondamentale inserire una maschera per capelli ricci, da alternare al balsamo. Questi trattamenti sono formulati sia per nutrire la fibra capillare che per mantenerne la forma rotonda. Scopri come sceglierli e quali fanno per te.

VEDI ANCHE

Capelli ricci mania: le acconciature da non perdere per le chiome curly

Beauty

Capelli ricci mania: le acconciature da non perdere per le chiome curly

Maschera per capelli ricci: come si sceglie

Non tutte le maschere per capelli ricci sono uguali: alcune mirano più all'idratazione profonda, altre, invece, si concentrano sull'elasticità del riccio. Come capire la differenza? Dagli ingredienti: se ai primi posti dell'INCI compaiono oli e burri, la maschera avrà più una funzione nutriente. Se, invece, la formula è arricchita da polimeri elasticizzanti (spesso frutto di ricerca con tanto di brevetto depositato), il prodotto sarà anche capace di conferire al riccio la sua bella forma sinuosa. Questa distinzione, però, non esclude il fatto che un prodotto svolga entrambe le funzioni, nutriente e disciplinante. Per orientarti negli acquisti, ti basta osservare lo stato di salute dei tuoi ricci.

Maschera per capelli ricci: da nutriente strong a idratante soft

Un altro criterio per scegliere la maschera per capelli ricci è osservare la struttura del fusto, cioè se è sottile o grossa. I capelli fini avranno bisogno di un nutrimento meno intenso rispetto a quelli robusti, che tendono a diventare ruvidi più facilmente.

Dopo lo shampoo, una quantità eccessiva di prodotto nutriente, inoltre, potrebbe appesantire e sovraccaricare i capelli. Se la tua chioma è "solo" ondulata, richiederà maschere che forniscano idratazione e livello di nutrimento da leggeri a medi, mentre i capelli ricci hanno generalmente bisogno di trattamenti più forti, di livello medio-intenso. Come capire la differenza? Dalla texture: più è cremosa, più nutre in profondità e, quindi, ammorbidisce i capelli rovinati.

Una maschera per ogni tipo di riccio

«In Italia il 62% delle donne ha i capelli mossi o ricci, una caratteristica che si conferma anche tra ultime principali tendenze, poiché sempre più donne accettano e assecondano i loro riccioli naturali» - commenta Alice Farella Monti, Digital & PR Manager Wella Professionals Italia. Ciò però vuol dire che non tutti i ricci sono uguali: persino la propria forma di riccio può indirizzare verso la maschera giusta.

Per sceglierla, osserva i tuoi ricci: se le ciocche si avvolgono su se stesse creando fitte spirali con un diametro di circa 2 cm, hai i cosiddetti capelli ricci “a cavatappi”. Spesso questi capelli sono piuttosto fini e si rovinano facilmente perché hanno un film idrolipidico molto sottile e delicato. In questo caso avrai bisogno di una maschera capelli ricci a nutrimento non troppo intenso.

VEDI ANCHE

Come prendersi cura dei capelli ricci: consigli e prodotti per ottenere boccoli perfetti

Beauty

Come prendersi cura dei capelli ricci: consigli e prodotti per ottenere boccoli perfetti

I ricci a molla stile afro di solito sono molto densi, elastici (durante l’asciugatura si accorciano fino al 75%) ma anche estremamente crespi. Per questo richiedono maschere a nutrimento intensivo da usare in ogni lavaggio.

Poi ci sono i boccoli, dalla spirale ampia e non troppo rotonda, che rappresentano il gradino più ondulato dei capelli mossi. Questo tipo di capelli tende a perdere tono e volume. Perciò sono indicati maschere a base di cheratina, una proteina che non solo combatte il crespo, ma ricostruisce la struttura capillare e ne riduce la rottura. I capelli diventano così più resistenti, corposi e brillanti.

Maschera idratante per capelli ricci: le migliori da provare

Cerchi una maschera idratante capelli ricci per valorizzare i tuoi curly hair? Guarda la nostra selezione: ce n'è per tutte le esigenze! La tua chioma sarà ricca, corposa e soprattutto disciplinata.

1/7
Maschera Protezione Cheratina Ricci Perfetti di PANTENE
Per ricci crespi e ribelli, controlla il riccio fino a 72 ore. A base della miscela esclusiva di PRO-V nutrienti.
Bumble and bumble; Curl Butter Mask 200ml 6.7oz; CRL; product shot; Rick Burda; social; crop
2/7
Bb Curl di BUMBLE UND BUMBLE
Una maschera intensiva che idrata in profondità. Adatta a capelli che necessitano di un extra boost di idratazione intensa.
3/7
Hydrasplash Hydrating Gelee Masque di JOICO
Maschera dalla texture in gel per nutrire i capelli ricci sottili senza appesantirli.
4/7
Hydra-Ricci di FRUCTIS GARNIER
Maschera Fortificante a base di filloxane e l'estratto di bambù naturale, noto per la sua resistenza e flessibilità, per rendere i ricci corposi, setosi e definiti.
5/7
Waves Curl Mask della Nutricurls di WELLA PROFESSIONAL
Un nutrimento intensivo per disciplinare onde e ricci conferendo un effetto anti-crespo. Dopo una posa di 3-5 minuti basta pettinare e risciacquare e quindi procedere allo styling.
6/7
Maschera Capelli Sorbetto  di BIOFFICINA TOSCANA
Trattamento nutriente-disciplinante a pH acido, specifico per capelli mossi o ricci dalle dolci note fruttate. Ideale per districare e valorizzare il riccio senza appesantirlo.
7/7
Maschera ristrutturante per capelli grossi N.7 di HAIRMED
Grazie alla cheratina, un’azione ristrutturante e disciplinante dei capelli grossi, danneggiati e crespi.
PREV
NEXT

Maschera per capelli ricci fai da te

Se ti piace la cosmesi home made, cimentati con queste ricette per nutrire i capelli ricci secchi e rovinati.

Maschera per capelli ricci con polpa di banana
Alla polpa di banana matura aggiungi un cuccchiaio di olio di cocco, uno di olio di oliva e l'altro di miele. Mescola finché non ottieni un composto omogeneo. Dopo lo shampoo applica sui capelli per 5 minuti e poi risciacqua. Noterai una differenza sull'idratazione del capello secco che eviterà la rottura e ne migliorerà l'elasticità.

Maschera per capelli ricci con avocado
Oltre a essere ricco di vitamine, l'avocado ha proprietà idratanti.
Per la miscela, riduci la polpa di un piccolo frutto piccolo in una pasta morbida, aggiungi un cucchiaio di d'oliva o mandorle e 50 ml di latte.

VEDI ANCHE

Capelli ricci: acconciature per chiome ribelli e fluenti, tra fascino selvaggio e note chic

Beauty

Capelli ricci: acconciature per chiome ribelli e fluenti, tra fascino selvaggio e note chic

VEDI ANCHE

Capelli ricci: 10 errori da evitare assolutamente

Beauty

Capelli ricci: 10 errori da evitare assolutamente

Capelli che perdono il riccio: cosa fare?

Un riccio poco curato o trattato nel modo errato può perdere tutto il suo fascino e, alla fine, non arricciarsi più. Cosa fare in questo caso?

Il consiglio migliore, in questo caso, è azzerare tutta l'haircare e ripartire con una routine estremamente mirata per i capelli ricci soprattutto dalla fase della detersione. Qui, oltre a prodotti specifici, è bene aggiungere una grande dose di idratazione: sarà proprio questa fase e riportare elasticità al capello che ritornerà ad arricciarsi.

Shampoo, balsamo e maschera sono indispensabili, ma a questi va assolutamente aggiunto un trattamento leave-in cioè che non necessità di risciacquo, e deve essere applicato su tutte le lunghezze. Particolare attenzione anche all'asciugatura che, nel caso dei capelli ricci, è importantissima per aggiungere volume e definizione. Gli scrunchies dal basso verso l'alto, l'eliminazione dell'ecceso di acqua con un maglietta in cotone e, infine, l'uso del diffusore permetteranno al capello di ritrovare il suo riccio definito.

Un piccolo trick, sempre più virale, vuole un'ulteriore fase dopo il risciacquo della maschera. Si base sull'uso di una ciotola con acqua fredda dove immergere le lunghezze, rimanendo a testa in giù, e alzando e abbassando ripetutamente la bowl ridando così forza al riccio.

@curlyzia.xo

How to do #ziasbowlmethod 😊 I hope this helps anyone struggling with stringy curls or wondering how to define their curls.🥰 #bowlmethod #thebowlmethod #bowlmethodtips

♬ Home – Edith Whiskers

Capelli ricci: come asciugarli

Chi ha i capelli ricci si chiede sempre più spesso come asciugarli e, tra le svariate tecniche, la più efficace sembra essere quella chiamata plopping.

Dopo aver eliminato l'eccesso di acqua dalla chioma, basterà posizionare una maglietta in cotone sul letto e appoggiare quindi i capelli su questa. Una volta richiusa intorno alla testa, proprio come un turbante, bisognerà solo attendere alcune ore per l'asciugatura completa. L'uso del cotone, al posto della classica microfibra, permette di eliminare l'effetto frizzy e definire meglio il volume dicendo addio ai capelli crespi.

Cheratina per capelli ricci

Quando si parla di cheratina per capelli ricci è bene ricordare che non esiste solamente quella per rendere lisci i capelli, ma anche quella per riportare in salute le fibre più rovinate. La cheratina, infatti, permette di donare setosità e lucidità al capello e, quindi, lavorare anche sui capelli ricci senza corpo e senza forza.

Ovviamente, questa, può essere utilizzata anche per chi non riesce a gestire al meglio i capelli curly, spesso molto complicati, e preferisce un liscio lungo e duraturo anche senza l'uso di piastre e simili.

Diffusore per capelli ricci: a cosa serve

I ricci, per essere in salute e voluminosi, non hanno bisogno di calore violento e intenso ma preferiscono un calore diffuso che si infiltra tra le fibre donandogli nuova forma. Proprio per questo motivo, è bene utilizzare in diffusore che raccoglie i capelli e permette al riccio di ritrovare la sua elasticità. Attenzione, però, a non appoggiare lo strumento alla cute - cosa che viene fatta spesso- ma raccogliere semplicemente i ricci su loro stessi in modo di asciugarli al meglio.

Questo strumento, che deve comunque essere comunque utilizzato a una temperatura moderata, è un vero e proprio attivatore per i ricci e cambierà il modo di viverli e vederli.

Riproduzione riservata