Capelli

Capelli afro: cure extra per risultati grandiosi

È il tipico capello difficile da trattare ma che, se ben curato, ti ricompensa con morbidezza e fascino senza fine

A dispetto di quello che si potrebbe pensare, i capelli afro sono molto delicati e fragili. Hanno infatti una struttura sottile che li rende facili alla rottura e alla disidratazione. Per questo motivo, vanno curati con molta attenzione, con l’obiettivo di ammorbidirli e di definire – per quanto possibile – il loro caratteristico riccio fittissimo.


Caratteristiche dei capelli afro

Non tutti i capelli afro sono uguali: ciò che li differenzia è il tipo di riccio che varia da una forma quasi inesistente a una forma a Z, cioè un’ondulazione stretta con angoli acuti, passando per riccioli strettissimi con un diametro più stretto di quello di una penna. Il primo tipo è il tipico capello afro che conferisce alla chioma un “aspetto spugnoso”: ecco perché ha bisogno di idratazione e nutrimento costanti.

Tutti i capelli afro, in genere, si aggrovigliano e temono l’effetto crespo, ma con una cura costante mettono in evidenza la loro caratteristica di essere particolarmente elastici: questo tipo di capello è capace di “ritirarsi” per ben il 75%! Immagina quanto sarebbero lunghi se potessero essere stirati, ma la quasi totalità degli hair stylist suggerisce che è meglio abbandonare il progetto…

La cura dei capelli afro

Parte dallo shampoo, che deve essere molto idratante e adatto ai capelli ricci: i più indicati contengono delle fibre elastiche che avvolgono il capello di speciali polimeri in grado di proteggere meglio da eventuali rotture.
I lavaggi non devono essere molto frequenti, pena la disitratazione della chioma: non è sbagliato, inoltre, applicare una sola dose di shampoo per volta. 

È buona norma, di solito, massaggiare il cuoio capelluto e MAI le ciocche tra di loro, altrimenti si rischia una disidratazione maggiore e un aggrovigliamento difficile da sbrogliare.

Shampoo nutrienti per capelli afro

1/3

Elvive olio straordinario
Low Shampoo di L'Oréal Paris

Crema lavante delicata per capelli secchi e fragilizzati, che si spezzano facilmente e sono difficili da districare. Questa formula senza schiuma, arricchita in 6 estratti oleosi di fiori preziosi, nutre mentre lava e rende i capelli più facili da districare.


2/3

Curl Care Shampoo di LA BIOSTHETIQUE

Dona un’idratazione duratura grazie al fattore idratante naturale (NMF) e una straordinaria lucentezza, lisciando la cuticola del capello, riducendone il crespo. Un aminoacido particolare rafforza la struttura e stimola il metabolismo del capello. 

3/3

Shampoo Curl Therapy di JEAN LOUIS DAVID

Con la combinazione di ProVitamina B5 e Acido Ialuronico, questo shampoo apporta vitalità ed elasticità ai capelli. Rimodella e ridefinisce i ricci senza irrigidirli.

PREV
NEXT

Dopo lo shampoo si prosegue con il balsamo districante, meglio se è senza risciacquo: per orientarti nella scelta, l’etichetta deve riportare le espressioni “districante, detangler, disciplinante, leave-in“.

Le formule più efficaci sono quelle cremose che nutrono e ammorbidiscono le chiome. Sii generosa con le quantità: quando le chiome sono interamente ricoperte di prodotto, procedi alla loro districazione, e sempre con un pettine in legno a denti larghi, specifico per capelli afro.

Balsami e maschere districanti per capelli afro

1/4

Balsamo linea Avocado per capelli ricci di BOTTEGA VERDE

Aiuta ad eliminare il crespo donando morbidezza e setosità. Ha una formula speciale con polpa di avocado che nutre i capelli dalla radice alle punte, permettendo così di districare e definire i ricci, senza appesantirli, ma lasciandoli elastici e ben definiti.

2/4

Maschera idratante specifica per capelli ricci di PHYTO

Fin dalla prima applicazione, questa maschera offre comfort ai capelli disidratati grazie al midollo vegetale e all’olio di Mango. Ricostruisce la fibra capillare in profondità e previene la formazione delle doppie punte.

3/4

Conditioner Twisted Elastic Detangler 
Balsamo districante di SEBASTIAN

Districante quotidiano, con Flexi Alg™ Complex. Trattiene l'idratazione e aumenta l'elasticità per facilitare lo styling e rendere i ricci più elastici per tutto il giorno. Può essere utilizzato quotidianamente senza risciacquo.

4/4

Pettine in legno per districare i ricci di TEK

PREV
NEXT

Come trattare i capelli afro per non rovinare i ricci

Tra lo shampoo e il balsamo i capelli vanno tamponati delicatamente con un asciugamano in microfibra, che non va mai strofinato sulla testa. Con questo tipo di capelli le maniere forti portano irrimediabilmente alla rottura e alla cresposità.

È il turno dell'asciugatura: dividi la chioma in quattro grandi ciocche e direziona il getto del diffusore senza mai toccare i capelli. In realtà, se la temperatura casalinga lo permette, l'essenziale è eliminare l'eccesso di umidità da nuca e sommità del capo. E poi, aspettare che l'aria naturale faccia il resto. E nel frattempo, si può continuare a coccolare i capelli con oli nutrienti e spray che ne definiscano il riccio.

Un trucco per accelerare i tempi di asciugatura è avvolgere la testa in un asciugamano caldo, meglio se in microfibra dal maggiore potere assorbente: ti ritroverai con una chioma morbida e curata.

I prodotti leave-in per definire i ricci

1/3

Curl Perfectionist
Crema modellante per capelli ricci di MILK_SHAKE

Definisce e disciplina i capelli ricci e sconfigge l’effetto crespo intensificandone la texture naturale. Dona forma, morbidezza e brillantezza più a lungo.

2/3

Olio Leave-in di ALFAPARF MILANO

A base di proteine di soia e germe di grano, ha una texture ultra-leggera per non appesantire i capelli. Districa i capelli e garantisce massimo controllo di ricci e onde. Pettinabilità immediata, ridotti tempi di asciugatura e piega.

3/3

Love Curl Controller di DAVINES

Crema disciplinante in grado di controllare il volume dei capelli da mossi a molto ricci, con effetto anti-crespo.
Si applica dopo lo shampoo e il balsamo su capelli tamponati. Non richiede 
risciacquo.

PREV
NEXT

Prodotti per capelli afro

Oltre agli essenziali shampoo, balsamo e maschere per capelli riccissimi, ci sono cure extra che completano il trattamento dei capelli afro: mousse ravvivaricci, spray lucidanti, "controllori" del volumi, modellanti e definitori vari del riccio per sfoggiare una chioma morbida e affascinante. In genere, i capelli afro richiedono prodotti "ammorbidenti" complementari ai soliti balsamo e maschere.

prodotti più indicati per i capelli afro sono nutrienti e idratanti, ricchi cioè di oli e burri per nutrire intensamente, di acido ialuronico, per idratare nel profondo, di proteine del grano e della mandorla per rendere i capelli più elastici, solo per citare alcuni ingredienti. 


I prodotti di styling per “controllare” i ricci

1/3

Spray riattivatori ricci di RENE FURTERER

Grazie a un duo unico di principi attivi, l’estratto di acanto e l’olio di onagra, questo spray aiuta a ridefinire e a fissare più a lungo i capelli ondulati e ricci, attraverso un trattamento termo-attivato ideale da utilizzare prima dell’asciugatura.

2/3

Mousse ravvivaricci di BIOPOINT

Crea una pellicola che definisce il riccio, eliminando l’effetto crespo. La sua formula ultra-leggera ad asciugatura rapida, dona ai capelli leggerezza, corpo e volume.

3/3

Curl define foam di LABEL.M

Mousse idratante, infusa con Estratto di Loto che rinnova ed aumenta l’idratazione. Aiuta la tenuta e la definizione di ricci ed onde. L’esclusivo Rice Curl Complex contenente Aminoacidi del Riso, biofermenti di pomodoro e keratina garantiscono la tenuta del riccio e il controllo del crespo.


PREV
NEXT

Come farli crescere lunghi

Essendo così "avvolti su se stessa" per natura, i capelli afro non sono certo i più adatti a vederli lunghi fino alle spalle in poco tempo. Averne cura con meticolosità è già un buon punto di partenza, perché saranno riparati dal rischio rottura. Per lo stesso fine, evita messe in pieghe con brushing e phon con l'utopia di stirarli.

Non trascurare l'alimentazione, e, se è il caso, integra con dei supplementi specifici per capelli, a base di germe di grano, ferro, zinco e vitamine del gruppo B, che favoriscono la crescita dei capelli

Capelli ricci afro da uomo: le basi per il grooming

Non sarà una sorpresa, ma dato che la struttura dei capelli afro non differisce tra uomini e donne, le regole per curarli sono molto simili. Riassumiamole insieme.

Lava i capelli una volta alla settimana, preferibilmente con uno shampoo senza solfati/tensioattivi (SLS), che rischiano di seccare e alterare lo scalpo, privandolo degli oli naturali che aiutano a mantenere belli e sani i capelli.

In alternativa allo shampoo si può utilizzare un condititioner per il cowash, molto più adatto a questa tipologia di capelli ricci.

Se negli ultimi tempi hai esagerato con lo styling - ci rivolgiamo ovviamente a chi ha i capelli lunghi - considera la possibilità di adottare un look protettivo, come le treccine o i twist: durano a lungo e preservano i capelli.

Preferisci sempre le cere ai gel, che non seccano e aggiungono idratazione al riccio afro.

Proteggi i capelli durante la notte, avvolgendoli in una cuffia di seta e/o cambiando la classica federa di seta con una di cotone: in questo modo eviterai lo sfregamento dei follicoli con il tessuto e potrai prevenire la rottura dei capelli.

Riproduzione riservata