pelle mista

5 trucchi per idratare la pelle mista durante l’estate (nel modo giusto)

Pelle mista in estate, un problema? Decisamente no se si conosce come prendersene cura. Ecco, quindi, come fare per idratarla nel modo giusto, seguendo poche e semplici abitudini di puro benessere e bellezza.

Anche se in apparenza può sembrare che non presenti particolari problemi di gestione, la pelle mista può essere tutt’altro che semplice da mantenere in salute, soprattutto in una stagione come quella estiva. Ecco perché è sempre importante prendersene cura in modo mirato, imparando come idratarla e quali accorgimenti seguire per preservarla sempre sana, bella e luminosa.

Quando si parla di pelle mista, infatti, è necessario tenere a mente ben due aspetti: la produzione di sebo in alcune regione del viso (in particolare la zona T) e la tendenza della cute a seccarsi in altre zone, solitamente nel contorno occhi, ai lati della bocca e sulle guance. Due peculiarità opposte che vanno trattate nel modo giusto e con i prodotti giusti. Per garantirsi un’idratazione corretta e un aspetto sempre al top! Ecco, allora, qualche semplice consiglio per idratare la pelle mista nel modo giusto durante la stagione estiva.

Pelle mista, idratazione e detersione

La prima cosa da considerare quando si parla di pelle mista è proprio la sua caratteristica di base, ovvero la non omogeneità. Questo, se da un lato le permette di essere “meno problematica” da gestire, dall’altro necessita di una cura particolare o meglio, più attenta, a seconda della zona da trattare. Il motivo? Eseguire le stesse azioni o utilizzare gli stessi prodotti sia sulle zone secche che su quelle più grasse, non può far altro che portare problemi alla cute, peggiorandone la salute e di conseguenza anche l’aspetto.

pelle mista cura

Ecco perché, come primo step è importante focalizzarsi essenzialmente su due dei vari passaggi della skin care, la detersione (senza esagerare sulle parti più secche) e l’idratazione (evitando di abbondare troppo nelle zone più “lucide”). Usando lo scrub o prodotti esfolianti non troppo frequentemente (massimo una volta ogni sette o dieci giorni) e maschere troppo nutritive o ricche.

Come agire?

Quando si parla di detersione, quindi (da eseguire come primo gesto al mattino e come ultimo step prima di coricarsi), è importante optare per detergenti non aggressivi, riequilibranti e delicati. In grado di agire dolcemente sulle zone più sensibili ma in modo efficace sulle parti più tendenti alle imperfezioni.

Per l’idratazione, invece, è bene preferire dei prodotti a base acquosa, che non ungano, in grado di preservare la componente liquida della cute, evitando che questa evapori per il caldo eccessivo. Ma allo stesso tempo che non appesantiscano la pelle nelle zone più inclini all’oleosità. Lasciandole libere di respirare, riequilibrandone la produzione di sebo. Non è escluso, quindi, di utilizzare due prodotti diversi a seconda della parte. Garantendole la massima cura e attenzione.

pelle mista idratazione

Protezione solare H24

Un altro passaggio importante per idratare e proteggere al meglio la pelle mista d’estate (e non solo) è quello di applicare una protezione solare come ultimo step della beauty routine (dopo l’idratante tradizionale) per schermarla dai danni che possono presentarsi in seguito all’esposizione al sole (arrossamenti, irritazione, secchezza, ecc.).

Preferendo sempre una protezione con SPF alto (meglio se 50) e delle formulazioni oil free, in modo da non appesantire la pelle nelle zone a tendenza più grassa. E che grazie alla texture leggera, si adatti perfettamente a ogni zona della pelle, svolgendo un’azione antiossidante, nutritiva e protettiva. Ma senza ostruire i pori o appesantire la cute.

pelle mista protezione

Multimasking e multi cura

Se il vostro obiettivo è idratare la vostra pelle mista, non potete certamente saltare un passaggio base per la cura della cute, le maschera. Ma quale è meglio usare se la pelle è così diversa a seconda della zona? Iniziamo col dire che qui non si tratta di decidere quale sia meglio ma piuttosto quali siano le scelte più opportune. Si avete capito bene!

In caso di pelle mista si può optare per una doppia maschera, ovvero l’utilizzo di due prodotti diversi contemporaneamente. Una maschera sebo riequilibrante e purificante per le zone a tendenza più grassa (perfetta quella all’argilla bianca) e una idratante, leggera, lenitiva e rivitalizzante. Magari a base di aloe vera!

pelle mista maschere

Aloe vera che elisir di bellezza!

Se vi state chiedendo perché proprio l’aloe vera, la riposta è molto semplice. Questa pianta, infatti, è perfetta per le pelli miste poiché in grado di rinfrescare la cute dolcemente, donando un’idratazione profonda e duratura alla pelle. Una sorta di riserva di acqua per la pelle, l’ideale per renderla luminosa, morbida e in salute. Giorno dopo giorno!

pelle mista aloe

Idratazione pelle mista? Non evitare l’olio

Ma come? Non avevamo detto di evitare i prodotti oleosi? Sì, ma non tutti gli oli sono uguali e nemmeno tutti prodotti. Molto spesso, infatti, alla base della parte lucida della pelle mista c’è solo uno squilibrio dovuto alla mancanza nell’epidermide di acidi grassi essenziali e di oli naturali. Motivo per il quale la pelle produce più sebo.

Per questo, per garantire la corretta idratazione alla cute (e tutto il nutrimento di cui necessita) è opportuno applicare dei prodotti che rallentino questa produzione, riportando il giusto equilibrio alla cute stessa. Trattamenti che non appesantiscano la zona, a base di oli botanici puri. Da usare la sera prima di dormire e lasciandoli agire tutta la notte. Per idratare e rigenerare la pelle dolcemente e in modo naturale.

pelle mista olio

Pelle mista, l’idratazione parte da dentro

Infine, punto focale per una corretta idratazione in estate (ma non solo) delle pelli miste ma anche di qualsiasi altra tipologia di cute è la quantità di acqua che si assume durante la giornata. E che non dovrebbe mai essere inferiore a due litri al giorno, circa otto bicchieri.

Una buona abitudine fondamentale per mantenere la pelle sempre in salute, elastica e luminosa. Idratandola da dentro e aiutandola a liberarsi dalle tossine accumulate (e questo a sua volta permette alle zone più grasse di normalizzarsi). Oltre a ridurre la tendenza a seccarsi. Idratazione che può essere integrata anche con:

  • tisane;
  • centrifugati o frullati di frutta e verdura;
  • frutta ricca di acqua (come l’anguria, il melone, le pesche, ecc.);
  • verdura idratante come i cetrioli, i rapanelli, i pomodori, ecc.

Ovviamente di stagione e meglio se crudi.

pelle mista vegetali

Pochi e semplici trucchi per assecondare le diverse esigenze di questa tipologia di pelle. Garantendole sempre la massima protezione e idratazione anche in estate. Preservandone la salute e la bellezza, per un aspetto sempre al top e un benessere a 360°.

Riproduzione riservata

Make up your life

Beauty cards