pelle

5 cose che non devi fare d’estate se hai la pelle mista

La pelle mista è forse la più complessa da trattare e quindi quella più a rischio a scivoloni che potrebbero peggiorarla. Attenta a non compiere questi passi falsi.

La pelle del viso è diversa per ognuna di noi e proprio per questo presenta esigenze specifiche ed è bisognosa di trattamenti ad hoc. A seconda delle caratteristiche, sono tre le tipologie esistenti: pelle secca, pelle grassa e pelle mista. Quest’ultima è sostanzialmente la fusione delle due precedenti e tale caratteristica la rende leggermente più difficile da trattare.

Come riconoscere la pelle mista

La pelle mista si riconosce facilmente perché non è uniforme ma caratterizzata da aree secche, che si screpolano e tirano in alcune circostanze, e altre grasse, che tendono ad essere sempre un po’ oleose, e nelle quali i pori sono visibilmente dilatati.

Solitamente si tratta della famosa zona a T, ovvero fronte, naso e mento, che si lucida facilmente e dove non è raro si sviluppino forme più o meno gravi di acne, o compaiano punti neri.

Se hai la pelle mista e in estate ti sembra che la situazione sia peggiore rispetto al resto dell’anno, forse stai commettendo alcuni di questi errori che, invece, dovresti proprio evitare.

Saltare la skincare routine

Fare una skincare routine regolare è fondamentale per tutte e a maggior ragione nel caso di pelle mista, che per mantenere un equilibrio ha bisogno di essere coccolata di più e in modo più preciso rispetto alle altre. Anche se sei al mare e la voglia di staccare da ogni tipo di incombenza ti fa venire voglia di mettere in pausa le buone abitudini mattutine, non farlo.

Anzi, armati di volontà e ricordati di compierla mattino e sera.

I prodotti da usare per la detersione

Per lavarti il viso opta per detergenti delicati, in modo che le parti più secche della tua pelle mista non ne risentano. Evita quindi, almeno nei mesi più caldi, gli schiumogeni, ma preferisci a loro le formule in gel.

pelle

Cosa fare dopo

Dopo esserti lavata il viso, stendi sulla pelle un siero alla vitamina C e successivamente una crema idratante, anch’essa in gel e sebo normalizzante, la cui azione è proprio quella di ristabilire un equilibrio tra le aree più secche del viso e quelle più grasse della zona T.

Tra gli ingredienti utili a questo scopo e che dovresti ricercare nei prodotti che usi: ceramidi, acido ialuronico, fosfolipidi, vitamina C, tocoferolo, vitamina E e acido salicidico.

Non dimenticare le maschere

Una volta a settimana, circa, compi anche una maschera purificante all’argilla verde, che aiuta ad eliminare punti neri e impurità, prevenire i brufoli e controllare la lucidità della pelle.

pelle

Non fare lo scrub per paura di rovinare l’abbronzatura

Un mito duro a morire è che lo scrub, agendo sul primo strato di pelle, faccia svanire prima del tempo l’abbronzatura. Forse però non sai che l’abbronzatura non si forma lì ma più in profondità quindi anche a fronte di un trattamento esfoliante rimane saldamente al suo posto.

Non eliminare questo passaggio è fondamentale per le pelli miste, perché lasciare che impurità e cellule morte rimangano sulla pelle significa incrementare la produzione di sebo e peggiorare notevolmente la situazione. Ecco come preparare in un attimo un perfetto scrub per pelle mista.

Scrub cacao in polvere e miele

Questa combinazione di elementi è ideale per la pelle mista perché il cacao svolge un’azione esfoliante delicata e il miele ha proprietà antibatteriche e nutrienti. Unisci un cucchiaio di cacao amaro a uno di miele e quando il composto sarà omogeneo stendilo sul viso con movimenti circolari.

Evitare i prodotti in olio

Chi ha la pelle mista o grassa è spesso convinta di dover stare lontana anni luce dai prodotti oleosi ma si tratta anche in questo caso di una convinzione assolutamente errata. Per la proprietà della similitudine, infatti, l’olio elimina l’olio, ed è quindi il prodotto ideale per questo tipo di pelle.

Usa prodotti a base d’olio sia per struccarti, sia per i trattamenti successivi. Questo non peggiorerà affatto la situazione ma terrà a bada il sebo.

pelle

Usare fondotinta liquidi

In estate il trucco base del viso può essere ridotto al minimo, visto che sole e abbronzatura spesso da soli contribuiscono a rendere l’incarnato omogeneo e dal colore invidiabile.

Tuttavia, non esista alcun divieto all’uso del fondotinta, nemmeno se hai la pelle mista, a patto che sia quello giusto.

Anche se con la bella stagione il consiglio che va per la maggiore è quello di optare per formule liquide e leggere, nel tuo caso farlo potrebbe trasformarsi in un beauty disastro, visto che queste tipologie contribuiscono e non poco a lucidare il viso.

Il fondotinta ideale per la pelle mista è compatto e opacizzante.

pelle

Abbondare con l’illuminante

Un’altra tentazione molto forte in estate è quella di voler creare beauty look super luminosi e glow, che rimandino la sensazione di una pelle baciata dal sole.

Purtroppo anche questa idea non si addice molto alla pelle mista, che già di per sé tende a lucidarsi parecchio nel corso della giornata. Eccedere con l’illuminate o con un bronzer luminoso potrebbe farti correre il rischio di sembrare sudata più che luminosa. Meglio quindi, lasciare perdere e optare per polveri viso opache.

pelle
Riproduzione riservata

Make up your life

Beauty cards