pelle

5 modi per aumentare l’idratazione della pelle durante l’estate

In estate mantenere la pelle a un buon livello di idratazione non è semplice. Ecco quindi alcuni semplici modi per aiutare questo processo fondamentale.

La disidratazione è un problema che colpisce l’organismo quando l’acqua al suo interno non è sufficiente. Soprattutto in estate si tratta di una condizione piuttosto comune, che si riversa anche sulla pelle a causa di diversi agenti scatenanti come sole, salsedine, alte temperature, sudorazione maggiore del solito e uso dei condizionatori. Tutti questi fattori possono rendere la pelle secca e poco luminosa, e minarne elasticità e tono. Esistono però alcune azioni quotidiane che si possono compiere per mantenere una corretta idratazione.

Fai attenzione all’alimentazione

Per idratare la pelle si deve partire dall’interno, curando l’alimentazione, considerando che circa l’80% dell’idratazione quotidiana arriva proprio da ciò che decidiamo di mettere nel piatto.

La regola generale in estate è quella di limitare il più possibile cibi salati perché il sale favorisce la ritenzione idrica che, a sua volta, è tra le cause di disidratazione del corpo e della pelle.

Quali cibi preferire

Se ti dirigi verso alimenti poco elaborati, che ti rimandino la sensazione di freschezza, difficilmente sbagli, ma nello specifico i cibi che più di altri possono aumentare l’idratazione della pelle sono la frutta e la verdura, e in particolare:

  • insalata
  • pomodori
  • cetrioli
  • ravanelli
  • fiori di zucca
  • peperoni
  • zucchine
  • anguria
  • pesche
  • melone
  • fragole
  • susine
pelle

Aiutati con frullati e smothies

Oltre ad essere consumati al naturale, questi alimenti sono ideali anche per essere frullati e divenire un’ottima opzione per una merenda golosa che aiuti e non poco a mantenere l’idratazione.

pelle

Bevi molta acqua

La disidratazione è sostanzialmente la mancanza di acqua, quindi va da sé che uno dei metodi più utili e imprescindibili per mantenere la pelle idratata sia berne molta.

La quantità minima indicata dai medici è 2 litri al giorno ma si tratta di una stima piuttosto approssimativa, visto che molto dipende da fattori variabili come la temperatura nella quale ti trovi o se stai o meno facendo sport. In questi due casi, ovviamente, la quantità di acqua da bere aumenta.

Se solitamente non sei abituata a bere tanto fatti aiutare dalle borracce graduate, con le quali tenere sempre sotto controllo il quantitativo, o dalle numerose App esistenti che con alert a cadenza periodica ricordano di bere.

Questo ritrovato tecnologico è molto utile non solo per ricordarsi di bere ma anche per farlo nel modo corretto, visto che per mantenere idratata la pelle non serve fare grandi bevute poche volte al giorno, ma assimilare piccole quantità distribuite nel tempo.

pelle

Cambia la tua skincare routine

Oltre a nutrire la pelle dall’interno è fondamentale prendersene cura dall’esterno. Il primo passo da compiere per idratare quella del viso è adattare la skincare routine alle esigenze della stagione.

L’ideale è stendere sia la sera sia la mattina, un’adeguata crema idratante ma, complice le alte temperature, non tutti i tipi di pelle sopportano questo prodotto beauty.

Se senti che per la tua, la solita crema idratante sia troppo pesante, dopo la fase della detersione, scegline una più leggera, ad esempio in gel.

In alternativa, puoi applicare solo il siero, purché contenga agenti idratanti. Non dimenticare la zona del contorno occhi, estremamente sensibile e ancora più soggetta alla disidratazione.

pelle

Gli ingredienti più utili

Non tutti i prodotti sono utili allo stesso modo per compiere un’idratazione completa a viso e corpo. Quando li scegli, quindi, assicurati che contengano almeno uno di questi elementi.

  • Aloe vera: le sue proprietà conferiscono alla pelle un alto livello di idratazione, le consentono di rimanere elastica più a lungo e stimolano il rinnovo cellulare.
  • Acido Ialuronico: prodotto naturalmente dal nostro organismo, è presente nella pelle e nei tessuti connettivi. Con il passare degli anni diminuisce e reintegrarlo rende la pelle più idratata e turgida.
pelle

Fai maschere idratanti

A disidratarsi di più in estate è soprattutto la pelle del viso, e proprio per questo oltre ad essere nutrita giornalmente ha bisogno di un aiutino in più una volta a settimana, ovvero di essere sottoposta a una maschera idratante.

Diversi gli ingredienti ideali ma il migliore è senza alcun dubbio l’olio d’oliva, che puoi usare unito ad altri che trovi facilmente in cucina.

Maschera olio d’oliva, banana e yogurt

Schiaccia mezza banana con una forchetta fino a renderla purea, aggiungi due cucchiai di yogurt naturale e uno di olio d’oliva, mescolando il tutto fino a rendere il composto omogeneo.

Applicalo sul viso e lascialo agire circa 20 minuti, poi risciacqua con acqua tiepida.

Non dimenticare la protezione solare

Uno degli agenti che in estate è maggiormente responsabile della disidratazione della pelle è il sole e l’esposizione ai suoi raggi senza controllo.

Quando vai al mare o in piscina, ma anche semplicemente esci per una passeggiata in città, non dimenticare quindi di applicare sul viso e sulle parti del corpo esposte una buona dose di crema o lozione solare con fattore di protezione alto. Questo proteggerà non solo dai danni gravi dei raggi UV, ma aiuterà anche la tua pelle a disidratarsi meno.

Riproduzione riservata

Make up your life

Beauty cards