Capelli

Permanente riccia: come farla con i consigli giusti

Permanente riccia Gigi Hadid
04-06-2024
La permanente riccia è tornata prepotentemente di moda, diventando più delicata e adatta a tutti i tipi di capelli. Ecco tutto quello che dovreste sapere prima di prenotare l'appuntamento con l'hairstylist

Si chiama new perm ed è la nuova permanente riccia. Una tendenza che guarda a chiome celebri come quella di Sarah Jessica Parker e Nicole Kidman, ma anche Julia Roberts e Shakira. Il riccio torna a essere protagonista degli hairlook, ma in una nuova versione più morbida e ondulata, casual e leggera, realizzata con trattamenti molto meno invasivi. Back to Eighties sì, ma con giudizio. Merito della permanente riccia, che movimenta le chiome più lisce creando un effetto morbido e ondulato, beach waves sbarazzine o riccioli più sostenuti e definiti. Il protagonista è il volume, da riscoprire proprio attraverso la permanente.

Permanente mossa o riccia?

Non esiste solo la permanente riccia e, ovviamente, ogni tipo di permanente può regalare alla chioma effetti diversi. La permanente mossa, ad esempio, ha un finish più naturale e, per realizzarla, si usano dei bigodini più grandi accorciando i tempi di posa rispetto alla permanente riccia classica che, invece, richiede bigodini più stretti e tempi di posa più lunghi. Allo stesso modo, per ottenere ricci definiti è necessario scegliere un trattamento più “aggressivo”, poiché è necessario modificare la struttura capillare in modo che mantenga la forma arrotondata. Prima, quindi, di valutare il risultato estetico, è importante considerare lo stato di salute del capello, assicurandosi di non fare errori con i capelli ricci.

Permanente riccia

Permanente mossa donna

La permanente mossa è la soluzione ideale per chi desidera creare delle onde sulla chioma, rinunciando ai classici ricci. Un trattamento che permette di non stravolgere eccessivamente il proprio aspetto, ma - semplicemente - di dare volume, sostegno e movimento alle lunghezze, creando un bell'effetto beach waves, molto naturale. Proprio per questo, la permanente mossa si addice a qualsiasi donna desideri dare alla chioma un tocco delicato. L'effetto di questo trattamento, infatti, può essere personalizzato in base alla dimensione dei bigodini utilizzati e realizzare, dunque, ricci più o meno stretti.

Beach waves capelli: come ottenerli con la permanente morbida

Se l'obiettivo è ottenere dei capelli mossi da beach waves, la soluzione ideale optare per una permanente mossa e morbida che simuli lo stesso effetto delle ondulazioni naturali create dall'acqua salata e dal vento. Un effetto da sperimentare sui capelli lunghi e corti o creando delle beach waves sui capelli medi che possano incorniciare il viso. La soluzione migliore per creare delle beach waves senza piastra, però, è farsi guidare dall'hairstylist, per creare il giusto tipo di onda e ottenere un effetto adatto a taglio e lineamenti.

Permanente uomo: perché provarla

La permanente mossa o riccia è un trattamento adatto anche agli uomini che sognano capelli lucidi e pieni di boccoli. Ecco perché la permanente è il trattamento giusto da provare: oltre regalare ai capelli una piega diversa, infatti, è fondamentale per mantenere la chioma composta e ben pettinata. Adatta a tutte le lunghezze, il trattamento può essere utile anche per disciplinare meglio i capelli ricci e togliere il crespo dalla chioma, rendendo la gestione della capigliatura molto più semplice.

Capelli con permanente: le foto per trovare l'ispirazione

1/10
Amato
2/10
Annakiki
3/10
Budapest Select
4/10
Lanvin
5/10
Kway
6/10
L'Oreal
7/10
Rejina Pyo
8/10
Kway
9/10
Rokh
10/10
Ujoh
PREV
NEXT

Ma la permanente riccia rovina i capelli?

Valutare lo stato di salute dei capelli prima di proceder con la permanente è fondamentale, poiché sulla chioma viene utilizzato un prodotto chimico pensato per distruggere i ponti di zolfo dei capelli e ricostruirli. Molto spesso, perciò, la soluzione affidarsi alla giusta haircare prima di effettuare il trattamento e a delle cure mirate dopo. A essere fondamentale, dunque, è la scelta del giusto mix di prodotti, tra shampoo, conditioner e maschere nutrienti, da usare a casa per mantenere sempre idratata la fibra capillare.

Permanente riccia pro e contro: le cose da evitare

Nello studio “preliminare” della salute del capello, ci sono alcune considerazioni importanti da fare. Prima di tutto, se il capello è debole e molto sottile, oltre a usare un prodotto cheratinizzante, è bene utilizzare dei trattamenti fortificanti. Se, invece, il capello è decolorato, il trattamento con cheratina va applicato almeno due settimane prima. Infine, se hai intenzione di procedere in un secondo momento con la decolorazione, è necessario aspettare almeno due settimane dopo la permanente per evitare che i trattamenti con le loro componenti chimiche reagiscano tra loro.

Permanente riccia su capelli lisci

A chi ha i capelli lisci e lunghi, consigliamo di valutare bene l'effetto finale che si vuole ottenere. Il capello riccissimo, infatti, potrebbe non essere la soluzione migliore, soprattutto quando si vuole mantenere il look a lungo. Meglio, perciò, optare per un riccio che strizza l'occhio a onde morbide e beach waves: è una soluzione perfetta su qualsiasi tipo di lunghezza, oltre che molto più semplice da gestire.

Permanente riccia su capelli corti

Si è abituati a pensare che il binomio permanente mossa e capelli corti sia una impossibile da gestire e sfoggiare o che corrisponda, di fatto, a una chioma disordinata e senza identità. Niente di più falso. In realtà, infatti, con i tagli medio corti e scalati si possono ottenere risultati bellissimi, eleganti e raffinati. In ogni caso, l'ideale è preferire un effetto più “mosso naturale”, specialmente abbinando la permanente a un ciuffo laterale.

Quanto dura la permanente riccia

I tempi di una permanente riccia dipendono dalla messa in posa del prodotto e dalle capacità tecniche di chi lo ha eseguito. In linea generale, la tecnica della permanente ha una resa ottimale fino ai quattro mesi, anche se tutto varia a seconda della lunghezza e della tipologia di capello. Se è mosso e ondulato, infatti, i capelli con permanente possono durare anche fino a cinque mesi, poco di più se la base è naturalmente riccia. Il risultato non sarà mai uniforme: dopo qualche settimana, infatti, il riccio comincerà ad “allentarsi” in maniera graduale. Cosa fare per mantenere l'effetto il più a lungo possibile? Per aiutare i capelli ricci a rimanere tali, usa sempre il diffusore durante l'asciugatura e i prodotti styling pensati per i capelli ricci oltre a uno shampoo e a un conditioner idratanti e ristrutturanti.

Permanente riccia, il costo

Generalmente, i costi partono dai 40 euro per singolo trattamento, ma molto dipende dal centro e dalla mano che lo esegue. Sconsigliati i kit fai da te: sono più economici, ma difficilmente riuscirai a ottenere un risultato soddisfacente. Meglio fissare un appuntamento dal parrucchiere, per andare sul sicuro.

Capelli con permanente morbida

La permanente mossa e morbida è l'ideale per addolcire i lineamenti del viso. Per ottenerla, ovviamente, è necessario evitare un effetto riccio troppo definito, senza lasciare che la permanente risulti troppo leggera e non abbastanza resistente. Proprio per questo, la permanente mossa e morbida è particolarmente adatta a chi desidera un movimento leggero o per chi ha capelli naturalmente lisci, che non desidera stravolgere eccessivamente. Per quanto più leggera, la permanente morbida potrebbe rovinare i capelli: ecco perché è necessario assicurarsi che la chioma sia abbastanza in salute da reggere il trattamento.

I capelli con permanente leggera

La permanente leggera viene considerata un trattamento chimico delicato, poiché non viene usata l'ammoniaca, diminuendo di molto lo stress della fibra capillare. Allo stesso modo, però, la durata dell'arricciatura dei capelli risulta leggermente minore. Un trattamento da provare sui capelli sottili, sui quali la permanente leggera crea delle onde morbide, ma anche sui capelli mossi, che possono essere supportati dalla permanente e resi più strutturati e definiti.

Riproduzione riservata