Capelli

Capelli biondi: le sfumature imperdibili della primavera 2022

capelli-biondi-primavera-2022
Sarà una stagione da dedicare ai capelli biondi. Le tendenze della primavera 2022 parlano chiaro: tra sfumature glaciali e nuance più calde e avvolgenti, trovare la tinta perfetta per affrontare la prossima stagione sarà semplice. Aggiungendo qualche raggio di sole, la chioma toccherà nuove vette di luminosità.

Il biondo è una tinta magnetica, capace di attrarre a sé. Pensa alle bionde naturali e alle cure che dedicano alla chioma, tra shampoo antigiallo e prodotti dedicati a come esaltarne i riflessi. D'altra parte, il biondo ha un fascino particolare anche su more e rosse. Quante sono, in effetti, le star che hanno scelto di schiarire la chioma, passando da castane a bionde, o che hanno rinunciato ai loro capelli fulvi in favore delle sfumature del sole? Una sfumatura che colpisce e che si prepara a diventare una delle tinte protagoniste della prossima stagione. I capelli biondi della primavera 2022, d'altra parte, ci metteranno davanti al cosiddetto "imbarazzo della scelta". Le tendenze, infatti, hanno messo in evidenza le molteplici sfumature di biondo da cui lasciarsi tentare durante la prossima stagione. Dal biondo ghiaccio al biondo perla, fino a tonalità più scure come il biondo grano, la primavera è il momento giusto per lasciarsi guidare dall'istinto e provare tutte le sfumature di biondo sui capelli. Niente regole e niente paura: esiste una tonalità perfetta per ognuno di noi.

Capelli biondi primavera 2022: il biondo norvegese

Probabilmente, il biondo chiaro è la tonalità più pura di biondo, la stessa dei bambini dopo una vacanza al sole. Una tonalità molto luminosa, che ricorda le chiome del Nord Europa e, per questo, noto con il nome di biondo norvegese. L'effetto è illuminante: alla tinta, infatti, vengono miscelati anche argento, blu e bianco, per creare una tonalità fredda, gelida addirittura. Il segreto per valorizzarla? Approfittare dei raggi del sole e lasciare che i capelli così chiari brillino di luce propria.

capelli-biondi-primavera-2022-biondo-chiaro

Il biondo dorato per dare luminosità alla chioma

Una colorazione come il biondo dorato evoca ricordi letterari e una bellezza classica e d'altri tempi. Il merito è della tonalità stessa, abbastanza scintillante da risplendere, ma anche abbastanza discreta da non essere appariscente. Per la primavera 2022 è una nuance davvero perfetta: l'effetto, infatti, è molto naturale, specialmente se abbinato a un effetto degradé e, magari, a radici leggermente più scure.

capelli-biondi-primavera-2022-biondo-dorato

Il biondo platino per la primavera 2022

Il platino è un colore difficile da sfoggiare, ma capace di regalare grandi soddisfazioni alla chioma. Questa nuance, infatti, sa rendere la chioma immediatamente affascinante e particolare. Una scelta adatta a tutti gli incarnati: se hai una pelle diafana, infatti, il biondo platino di conferirà un'allure algida, ma in abbinamento a un incarnato più scuro, il contrasto ti regalerà un look unico. Attenzione, però: dovrai sottoporti a una decolorazione e avrai bisogno di un ottimo conditioner.

capelli-biondi-primavera-2022-biondo-platino

Il biondo beige per mixare toni caldi e freddi

Si chiama biondo beige ed è una tonalità perfettamente neutra. Una tinta interessante e radiosa, creata attraverso un mix di ciocche fredde e chiare. L'ideale è affidarsi a micro schiariture come i babylights, per schiarire e raffreddare solo piccolissime porzioni di chioma, creando dei veri e propri fili di luce. L'effetto finale è una luminosità diffusa, ma impercettibile al tempo stesso: ciocche chiare e più scure, infatti, devono amalgamarsi perfettamente.

capelli-biondi-primavera-2022-biondo-scuro

La multidimensionalità del balayage biondo

La tecnica più conosciuta per ottenere una chioma di capelli biondi e brillanti per la primavera 2022 è optare per un balayage biondo. Adatto a schiarire i capelli, è l'ideale per dare luminosità alla chioma attraverso piccoli colpi di sole creati a mano e, ovviamente, personalizzabili. A seconda della tua base di partenza, infatti, potrai osare con schiariture biondo vaniglia, biondo dorato o biondo grano. Preferisci un effetto più contrastante? Scegli la tecnica del foilyage e crea ciocche chiare più evidenti.

capelli-biondi-primavera-2022-balayage

Capelli primavera 2022: il biondo chiaro

Desideri una tonalità morbida e cremosa per la primavera 2022? Ti serve una chioma biondo chiaro. Una nuance che ti accompagnerà fino all'estate grazie alla sua naturale luminosità. Ideale per le carnagioni dal sottotono freddo, il biondo chiaro potrebbe creare un contrasto troppo audace. Per interpretare al meglio questa tinta, affidati a un gioco di intrecci, unendo ciocche chiarissime ad altre cremose. L'effetto finale è una chioma luminosa e chiara, ma dalla profondità multisfaccettata.

capelli-biondi-primavera-2022-biondo-norvegese

Le shadow roots per creare contrasto con la tinta bionda

Per dare più grinta al biondo, occorre creare un contrasto inusuale tra lunghezze e radici. Ecco perché l'ideale è optare per un trend come quello delle shadow roots, ovvero delle radici scure. Un modo semplicissimo anche per ovviare al problema della ricrescita: lasciando le radici del loro colore naturale, infatti, la tinta bionda si trasformerà progressivamente in uno shatush. L'idea perfetta, specialmente con l'estate ormai alle porte!

capelli-biondi-primavera-2022-biondo-radici-scure

I capelli biondo cenere per la primavera 2022

Il biondo cenere è una tonalità molto particolare, amatissima perché adatta a tutte le carnagioni. Come ricrearlo? Aggiungendo alla chioma una leggera sfumatura grigia, adatta tanto a valorizzare le bionde naturali quanto le castane che desiderano schiarire la chioma. Una tinta che può diventare la base ideale anche per aggiungere un balayage più chiaro o creare uno shatush. Purché, ovviamente, non dimentichi di giocare con nuance fredde, che non contrastino in modo disarmonico con il resto della chioma.

capelli-biondi-primavera-2022-biondo-cenere

Il biondo vaniglia ricorda la chioma di Marylin Monroe

Si chiama biondo burro e ricorda esattamente le sfumature del più dolce dei fiori. Una colorazione che potrebbe apparire quasi gialla e che, per questo, deve essere perfettamente bilanciata. L'ispirazione? La chioma di Marilyn Monroe. Il biondo vaniglia, proprio come il biondo burro si sfoggiano senza sfumature. La pienezza del colore, infatti, è fondamentale per valorizzare la lucentezza tipica di questa tinta.

capelli-biondi-primavera-2022-biondo-burro

Lo shatush biondo per non rinunciare al castano durante la primavera 2022

Non sei pronta per rinunciare completamente al castano in favore del biondo? La soluzione potrebbe essere lo shatush. Appena tornato di moda, è la soluzione da provare per i capelli della primavera 2022. Sfoggiarlo è semplice: lasciando le radici al naturale, dovrai progressivamente schiarire la chioma per creare un effetto degradé. Il biondo, perciò, sarà concentrato tra le lunghezze e le punte, amalgamandosi con il resto della chioma. Un vantaggio anche per la manutenzione del colore: quando non ne vorrai più sapere dei capelli biondi, dovrai semplicemente tagliare le punte e lasciare che i capelli crescano.

capelli-biondi-primavera-2022-shatush
Riproduzione riservata