Beauty sostenibile: il mondo della bellezza è in formato refill

Ricaricabile o refillable, la nuova tendenza del mondo di beauty è make-up strizza l’occhio alla sostenibilità e al minimizzare i rifiuti grazie ai prodotti ricaricabili.

Avere una collezione beauty infinita è un piacere per gli occhi, ma non va mai dimenticato che la maggior parte dei prodotti ha un packaging in plastica e questo materiale ha un fortissimo impatto sull’ambiente.

Ma è possibile riuscire condurre una vita più sostenibile anche sotto questo aspetto? Insomma, si può continuare a fare shopping cercando di inquinare meno? La risposta è sì e la soluzione sta nei prodotti ricaricabili, chiamati anche refill.

Ombretti, rossetti, creme, shampoo e non solo: le referenze sul mercato sono davvero tante e per trasformare il tuo beauty shopping in una esperienza green e che renderà il mondo un posto migliore nel prossimo futuro. Se sei curiosa di approfondire l’argomento qui troverai una selezione dei migliori prodotti refillable a tema make-up, skincare e parfume.   

I profumi refillable

Per tantissime i profumi, artistici o meno, sono un guilty plaesure davvero piacevole. Riuscire a trovare la propria fragranza del cuore, quella che contraddistingua la nostra firma olfattiva, non è semplice e, spesso e volentieri, anche il packaging ci conquista. Nonostante siano principalmente realizzati in vetro, sono tantissimi i brand che hanno deciso di rendere i loro flaconi ricaricabili evitando così lo spreco di oltre 2.3 milioni di flaconi e scatole.

1 di 5 - Mugler, Alien ricarica 100ml
2 di 5 - CHANEL Coco Mademoiselle Eau de toilette twist and spray
3 di 5 - Le Labo parfum
4 di 5 - Issey Miyake, L'Eau d'Issey
5 di 5 - Hermès H24 Ricarica Eau de toilette

Tra gli esempi più virtuosi c’è sicuramente Mugler che ha realizzato dei flaconi-gioiello ricaricabili all’infinito grazie alle Fontane Mugler o alle ricariche nel pratico formato 100ml. Le Labo, invece, propone queste servizio già da tempo e basta recarsi in una delle boutique per ricaricare il proprio flacone sul momento con un fragranza molecolare creata sul posto. Non da meno Chanel che ha creato dei pratici kit da viaggio dove le ricariche possono essere facilmente estratte e sostituite.

La skincare ricaricabile

La skincare rientra sicuramente tra i prodotti beauty che si consumano più in fretta. Sai bene che se applichi una routine accurata sia a mattina che a sera i prodotti come sieri, creme e simili finiranno alla velocità della luce (ed è una cosa più che buona per la tua pelle).

La skincare, però, rientra tra le linee produttive che più usa plastica e flaconi derivati dalla lavorazione del petrolio. Ma, anche qui, i brand sono un passo avanti e stanno creando ricariche e refill.

1 di 5 - Fenty Skin, Hydra Vizor ricarica
2 di 5 - Tata Harper, Water-lock moisturizer refill
3 di 5 - Dermalogica, Daily microfoliant refill
4 di 5 - L'Occitane, Eco-ricarica Crema Harmonie Divine
5 di 5 - Dior Prestige La Crème Refill 50ml

Creme idratanti, protezioni solari, scrub: questi sono solo alcuni dei prodotti dedicati alla skincare che puoi trovare in formato refill. Niente di più semplice: una volta finito il prodotto potrai andare ad acquistare la capsula di ricarica. In questo modo, i principi attivi contenuti all'interno degli idratanti, non verrà a contatto con l'aria se non al momento dell'apertura.

Bodycare che si può ricaricare

Quanti, ma seriamente, quanti flaconi tra shampoo, bagnoschiuma e saponi vari puoi contare sul ripiano della tua doccia o sparsi intorno alla vasca? Tanti? Forse troppi, te lo diciamo noi e anche l'ambiente. Per questo motivo, oltre a iniziare un nuovo prodotto solo e solamente dopo averne finito un altro, puoi optare per le ricariche dedicate al corpo e ai capelli.

1 di 4 - Susanne Kaufmann, Cleansing Gel Refill
2 di 4 - Wild natural, Deodorante ricaricabile
3 di 4 - OUAI Thick Hair Shampoo Refill
4 di 4 - Compagnie de Provence, Ricarica Sapone Liquido Verbena Fresca

Avresti mai detto che anche il deodorante può essere ricaricato? È l'impegno di Wild natural che propone un nuovo prodotto in scocca di alluminio e ricariche di prodotto. Inoltre, è possibile sottoscrivere in servizio in abbonamento per non rischiare di rimanere mai senza. Non da meno Cleansing Gel Refill di Susanne Kaufmann, che ha propone il suo refill prodotto dal 75% in plastica da post-consumo (rHDPE), riciclabile al 100% e più leggero di un flacone standard (-60%).

Il make-up che puoi riusare

Non fidarti di chi dice che è impossibile finire un rossetto, una cipria o un ombretto. Se sei una make-up lover sai benissimo che i trucchi finisco, anceh troppo in fretta, e in alcuni casi è davvero un peccato buttare bullet o palette tremendamente belle. Anche qui la filosofia dei refill domina da anni perché, oltre a limitare lo spreco, permette anche una forte personalizzazione di alcuni prodotti.

1 di 5 - Charlotte Tilbury, Carina's Star: Rossetto Ricaricabile Corallo
2 di 5 - Mac, Pro Palette Eye Shadow X15
3 di 5 - KVD beauty, Shade + Light Refillable Face Contour Palette
4 di 5 - Lush, porta rossetto vintage
5 di 5 - Mulac, Refill system pray 12

Poter creare una palette con i colori e i finish che più ti piacciono non è un sogno impossibile, ci vuole solo un po' di costanza, pazienza e la giusta base come Mac, Pro Palette Eye Shadow. Un prodotto professionale che può contenere fino a 15 ombretti dei tuoi colori preferiti. E se ami i look retrò, Lush che da sempre si batte per lo zero waste ha creato una serie di rossetti intercambiabili con un astuccio dallo stile vintage davvero imperdibile.

Lo shampoo ricaricabile

Pantene lancia il suo primo flacone di shampoo in alluminio riutilizzabile. Progettato per diventare una presenza ecologica costante nel bagno di ognuno, sarà riciclabile al 100% e progettato per durare circa cinque anni. Le nuove ricariche da 480 ml per i flaconi riutilizzabili sono realizzate con il 60%* in meno di plastica rispetto ai packaging standard.

Questo lancio non viene da solo ma completa un programma importante di impegno per una bellezza responsabile. Procter&Gamble Beauty ha infatti anche in programma di ridurre del 50% entro la fine del 2021 l’utilizzo di plastica vergine nei flaconi tradizionali di shampoo e balsamo. Ciò significa interrompere la produzione di 300 milioni di bottiglie di plastica vergini ogni anno e avere l’obiettivo di rendere completamente riciclabiliiii le bottiglie di shampoo e balsamo. Grazie a questo importante progetto, P&G Beauty cambierà quindi il modo in cui i consumatori acquistano, utilizzano e smaltiscono i loro flaconi di shampoo, consentendo a 200 milioni di famiglie in Europa di prevenire gli sprechi di plastica, limitando l’impatto sul pianeta.

Riproduzione riservata

Make up your life

Beauty cards