Viso e corpo

Ecco cosa puoi fare per rendere (molto) più sostenibile la tua beauty routine

green
Prendersi cura della propria bellezza in modo sostenibile è possibile e farlo farà sorridere te e il Pianeta che abitiamo

L’impegno nei confronti dell’ambiente è un tema prioritario in questo periodo storico e per preservare il Pianeta ognuno di noi dovrebbe fare la propria parte. Qualunque momento della giornata può essere costellato da scelte green, anche quelli dedicati alla bellezza. Ecco quindi come puoi rendere la tua beauty routine molto più sostenibile, seguendo poco e semplici regole.

Controlla gli ingredienti

La prima cosa da fare per rendere la tua beauty routine sostenibile è scegliere con cura i prodotti che usi, facendo attenzione agli ingredienti con i quali sono formulati.

Impara quindi a leggere le etichette, così da non incappare in elementi poco adatti alla tua pelle ma anche all’ambiente.

Per essere definito green un prodotto deve essere biodegradabile, avere formule naturali e non contenere siliconi perché essendo derivati del petrolio sono tutt’altro che amici del pianeta.

green

Evita i prodotti usa e getta

Soprattutto quando ti strucchi, cerca soluzioni che puoi riutilizzare e non da una volta e via. Se sei solita eliminare il make up usando salviettine usa e getta o versando lo struccante bifasico su un dischetto di cotone, sostituisci questi strumenti con un pannetto in cotone o altre fibre naturali da lavare e riutilizzare.

Puoi anche cambiare metodo e affidarti a un burro o un olio struccante, da applicare semplicemente con le dita ed eliminare con acqua o un detergente schiumogeno.

Esfolia il viso con prodotti naturali

L’esfoliazione è una fase fondamentale della beauty routine e per rendere questo momento sostenibile, invece di affidarti a un prodotto già pronto crea uno scrub naturale a base di miele e zucchero, oppure sale o caffè.

Un’altra alternativa eco sostenibile è la spugna Konjac. 100% naturale e antibatterica, passarla sul viso dopo averla bagnata con un po’ di acqua aiuta a rimuovere le impurità ed è adatta anche alle pelli più delicate.

Limita al minimo l’uso della plastica

Sappiamo bene che la nemica numero uno dell’ambiente sia la plastica, quindi per rendere la tua beauty routine sostenibile dovresti limitarne al massimo l’uso. Anche se può sembrarti difficile, per farlo esistono tantissimi modi.

Ricarica i flaconi

Quando finisci lo shampoo, il balsamo o una crema non buttare il contenitore ma riempilo di nuovo. Fortunatamente oggi molte aziende oltre al prodotto completo vendono le ricariche che consentono di acquistare i flaconi una sola volta e di riutilizzarli potenzialmente all’infinito.

Usa prodotti solidi

Un tempo la scelta tra solido o liquido riguardava solo il sapone mentre ora esiste in forma solida praticamente qualunque prodotto: dal bagnoschiuma allo shampoo, al detergente viso. Invece di riempire il mobiletto del bagno con flaconi in plastica, opta quindi per questa soluzione amica dell’ambiente.

Usa uno spazzolino di bambù

Anche la plastica dello spazzolino da denti può essere eliminata, scegliendo modelli in bambù con setole in fibre naturali.

green

Non sprecare l’acqua

L’acqua non è infinita e tra le azioni green più incisive c’è sicuramente quella di non sprecarla. Ogni volta che apri il rubinetto i litri che scendono sono tantissimi ma quelli che ti servono realmente molti meno, quindi presta attenzione ai gesti che compi.

  • Chiudi il rubinetto mentre ti lavi i denti.
  • Se puoi evita il bagno nella vasca.
  • Non fare docce infinite e non scaldare a vuoto l’acqua per troppi minuti prima di entrare.
green

Scegli prodotti mestruali riciclabili

Gli assorbenti classici sono tra le cose che ci mettono più tempo a decomporsi ma le alternative sostenibili esistono e sono sempre di più.

La coppetta mestruale è una di queste ma se non è il metodo che fa per te e ti trovi bene con gli assorbenti esterni, prova qualcosa dall’utilizzo simile come quelli in fibre naturali o in stoffa lavabili e riutilizzabili.

Una delle ultime novità per vivere il ciclo in modo green è l’intimo mestruale, che si indossa come quello normale, garantisce massima assorbenza e comodità e una volta rimosso si lava semplicemente in lavatrice.

green

Usa i prodotti fino alla fine

Molto spesso quando non si riesce più ad estrarre un fluido con facilità dal flacone lo si butta ma non esiste azione più sbagliata e i motivi sono due: ciò che rimane alla fine potrebbe esserti utile almeno per un paio di altre volte e un flacone non pulito non sempre riesce ad essere riciclato.

Insomma, in questo caso le parti lese da un gesto superficiale sono due: il tuo portafoglio e il pianeta.

Come non sprecarne neanche una goccia

In caso di shampoo o bagnoschiuma che sta per finire, inserisci nel flacone un po’ di acqua, così da facilitarne l’uscita. Se invece si tratta di qualcosa che non può essere allungato, aiutati con un bastoncino o taglia il tubetto ed estrai l’interno con le dita.

green

Controlla la filiera produttiva

Non è sempre facile farlo, ma se puoi per i tuoi acquisti prediligi aziende piccole e indipendenti, che possono garantirti più tracciabilità e trasparenza sui metodi di produzione e consegna dei prodotti.

Riproduzione riservata