Viso e corpo

Gli ingredienti star della bellezza sono i nuovi must-have della skincare

Ingredienti skincare
Perfezionano l’incarnato e mantengono la pelle idratata, elastica e sana: dalla niacinamide in poi ecco gli ingredienti che ameremo quest’anno nella nostra routine di bellezza.

Puntare sulla skincare e su ingredienti attivi ed efficaci è diventato fondamentale nel momento in cui ci si è scontrate con la dura realtà. Dato che non è possibile andare in giro con il filtro bellezza sempre attivo e l’ossessione per i pori – tra le tante – non accenna a diminuire, allora bisogna trovare un metodo alternativo che risponda a tutte le problematiche.

Tra i pori, sempre troppo grandi e troppo visibili e la necessità di un pelle liscia e soda, priva di qualsivoglia imperfezione, il trucco non è sufficiente a ottenere l’effetto desiderato. Ecco allora che entra in gioco la skincare: non fa miracoli e tantomeno agisce nell’immediato, ma gli ingredienti attivi impiegati in formule di ultima generazione possono portare a notevoli miglioramenti. Servono solo pazienza, costanza e dedizione.

Ma quali sono questi fantomatici ingredienti che ci fanno impazzire? L’acido ialuronico è già ampiamente conosciuto per le sue proprietà idratanti e rimpolpanti, così come la vitamina C, un meraviglioso anti-age dal potere antiossidante in grado di schiarire le macchie cutanee. L’ultimo, ma non per importanza, immancabile ingrediente è la vitamina A, o retinolo, che stimola il collagene, ha effetto rinnovatore e in generale è uno strepitoso anti-age che migliora la pelle sotto diversi aspetti.

Tralasciando questi attivi di skincare che sono già famosi e universalmente riconosciuti per i loro benefici, forse è arrivato il momento di spostare lo sguardo verso le nuove star della bellezza.

La niacinamide

La niacinamide è di fatto un perfezionatore dell’incarnato. Aiuta a lenire e ripristinare la barriera cutanea, è seboregolatrice, aiuta con le discromie e con l’aspetto dei pori. Niacinamide è il termine più conosciuto della vitamina B e, se ci pensi bene, c’è la possibilità che tu abbia visto dei prodotti che la contengono, in siero e crema, che sono diventati virali su TikTok. Il motivo di tanto entusiasmo per i prodotti di skincare a base di niacinamide si spiega subito: quando la barriera cutanea è forte e sana, la pelle risulta più bella, uniforme e compatta. Insomma, il filtro beauty che cercavi.

Le ceramidi

Le ceramidi sono dei lipidi e compongono buona parte della barriera cutanea, aiutando a mantenerla sana e compatta. In questo modo contribuiscono a mantenere l’idratazione della pelle, rendendola più forte e meno soggetta ai rischi delle aggressioni esterne. Il gran pregio delle creme viso che contengono ceramidi è che queste sono già parte della nostra pelle, quindi vengono riconosciute come affini e assorbite in pieno, aumentando esponenzialmente l’efficacia della skincare routine.

I peptidi

I peptidi sono minuscole catene di amminoacidi che aiutano per la costruzione di proteine come collagene, elastina e cheratina, che sono il fondamento della pelle e non sono solo responsabili della sua grana, ma la rendono anche più forte e resiliente. Più che degli ingredienti attivi della skincare, i peptidi hanno la funzione di ricettori e vanno a stimolare la produzione di proteine citate poc’anzi, la cui presenza risulta più scarsa (perché ne vengono prodotte sempre meno e più lentamente) con il passare degli anni. Ci sono diversi tipi di peptidi e i più utilizzati in cosmetica sono gli esapeptidi che hanno una funzione definita come “boto-like” e vanno ad agire su compattezza ed elasticità della pelle, perché stimolano la produzione di collagene, rafforzano la barriera della pelle, migliorano l’elasticità e quindi diminuiscono le rughe, combattono i radicali liberi e favoriscono l’idratazione.

I peptidi del rame, o copper peptides, stanno diventando sempre più famosi e ricercati per le loro proprietà anti-age, proteggendo la pelle dallo stress ossidativo e bloccando la formazione di radicali liberi.

Il collagene

Parlare strettamente di collagene come ingrediente star è rischioso. Il collagene è una proteina che troviamo nei tessuti connettivi (come pelle e cartilagine, per intenderci), ma la sua struttura è troppo grande per riuscire a penetrare nella pelle, per cui le creme a base di collagene agiscono solo sullo stato superficiale della pelle, idratandola e levigandola sì, ma senza azione a lungo termine. Quindi più che di collagene sarebbe il caso di parlare di ingredienti pro-collagene, ossia che ne stimolano la produzione. Abbiamo appena citato i peptidi, ma se vuoi sapere come migliorare l’elasticità della pelle e tutti i modi in cui puoi stimolare o aumentare collagene, vitamina C, retinolo e peptidi possono aiutarti nella tua missione.

L’acido tranexamixo

L’acido tranexamico è un derivato della lisina, un amminoacido che serve a bloccare la produzione di melanina. Dall’introduzione avrai già intuito come l’acido tranexamico venga impiegato nella skincare routine che serve a combattere le macchie scure causate da sbalzi ormonali, dal fotoinvecchiamento e post-acne, aiutandoti ad avere un incarnato uniforme.

Riproduzione riservata