Capelli

I trattamenti per capelli in salone da provare almeno una volta nella vita

Capelli da pubblicità? Non sono un'utopia, anzi. Se ogni tanto ti concedi uno o più trattamenti dal parrucchiere, potrai notare la differenza. Ecco tutto ciò che si può fare in salone

Colore, taglio e messa in piega sono la "base" dei trattamenti in salone. Anzi, in realtà fanno parte dell'haircare routine. Ma cos'altro si può fare per avere capelli più belli? Il primo pensiero va senz'altro alla cura delle lunghezze, e quindi ai capelli lunghi. In realtà, in salone si possono fare anche trattamenti per il cuoio capelluto con l'obiettivo di purificarlo e contrastare la caduta dei capelli. Questi trattamenti non prevedono solo il "semplice" massaggio, pur sempre importante, ma si avvalgono di apparecchiature tecnologiche. Le ultime innovazioni nel campo professionale riguardano l'introduzione di macchinari che emettono ossigeno allo scopo di migliorare la circolazione sanguigna.

Per capelli sani e in forma ci sono trattamenti di riparazione che agiscono sia dall'interno della fibra capillare che all'esterno. Nel primo caso, nutrono e rafforzano, nel secondo caso, invece, chiudono le cuticole del capello, donando un aspetto setoso e lucente a tutta la capigliatura. In tutti i casi, i trattamenti che si concentrano sulle lunghezze, contrastano il temuto effetto crespo, anche dopo diversi lavaggi.

Nelle righe che seguono, trovi i trattamenti da fare almeno una volta in salone nella vita, divisi per tipologia ed esigenze. Sei già lì lì per prenotare? Un dato curioso arriva da Treatwell, una piattaforma che si occupa della prenotazione online di servizi beauty e wellness. Secondo le loro statistiche, il lunedì risulta il giorno della settimana in cui si pianifica il prossimo servizio in salone. Sarà perché inizia la settimana e abbiamo tutti voglia di tirarci su tramite la bellezza? Nel dubbio, guarda i trattamenti che puoi fare.

Trattamenti ristrutturanti per capelli

Se i capelli appaiono spenti, sensibilizzati e sciupati si può chiedere un trattamento ristrutturante che rigeneri nel profondo la fibra capillare. Di solito si seguono tramite un protocollo che richiede vari passaggi: shampoo, maschera e spray riparatore. La differenza con il rituale che eseguiremmo a casa è che in salone questi trattamenti vengono potenziati grazie a una fonte di calore. Un esempio è l'ampolla che emette vapore, una tecnologia che prende il nome di micromist. E poi i prodotti professionali fanno la differenza. Attraverso le goccioline di vapore acqueo il prodotto penetra meglio nella fibra, veicolandone così i principi attivi riparatorii. Il tempo di posa è di circa 30 minuti, al termine dei quali il macchinario rilascia un getto di acqua fredda che serve a chiudere le squame (aperte dal calore).

Tra gli ingredienti chiave dei trattamenti ristrutturanti figurano gli oli vegetali e gli acidi grassi Omega 3 che hanno azione anticrespo e nutriente. Le vitamine, invece, assicurano protezione dalle aggressioni dei radicali liberi e contribuiscono a ottenere una chioma più sana.

Quando farlo
Sceglilo in caso di capelli secchi, ma anche se ti sembrano semplicemente "provati" da lavaggi, brushing e colorazioni. I trattamenti ristrutturanti sono adatti anche in caso di lieve disidratazione del capello, che quindi ai tuoi occhi non appare particolarmente danneggiato. E poi in genere è il parrucchiere che dosa la "forza" del trattamento nutriente in base alle esigenze.

I trattamenti da provare
Olaplex, Go Repair di Jean Louis David, Joico offrono protocolli specifici per ristrutturare i capelli.

Trattamenti di ricostruzione della fibra capillare

Per una ricostruzione profonda puoi optare per un trattamento riparatore delle lunghezze, che idrata e ricostruisce le cellule, aiutando a ciocche sfibrate e opache. Ideale per i capelli che tendono a spezzarsi o mancano di luminosità e disciplina sono anche i trattamenti alla cheratina, che non solo nutrono in profondità, ma proteggono la chioma dall’umidità e permettono di mantenere lo styling anche quando pioggia e vento fanno di tutto per mandare all’aria la piega. Il nostro suggerimento è di optare sempre per per trattamenti alla cheratina idrolizzata o vegetale, privi cioè di formaldeide che da qualche anno è stata vietata nell'uso sia professionale che domiciliare, in quanto tossica.

Quando farlo
Il trattamento di ricostruzione è ideale per capelli danneggiati e sfibrati, aiutandoli a riacquistare corpo, forza e brillantezza, controllando anche l’effetto crespo.

Da provare
Per capelli disciplinati i trattamenti alla cheratina vegetale di Milk Shake e di Jean Paul Myné offrono la soluzione giusta, poiché aiutano a gestire meglio la cura e la piega a casa.

Lucidante per capelli effetto gloss

Se i tuoi capelli ti sembrano opachi, il trattamento lucidante è quello che fa per te. Proprio come un velo di lucidalabbra regala brillantezza istantanea al sorriso, l’hair gloss lucida i capelli, esaltando i riflessi del colore naturale e regalando un look da pubblicità. Si tratta di un trattamento non aggressivo e che non prevede l’uso di ammoniaca. Di solito viene effettuato con unach miscela di pigmenti puri che agiscono come un "top coat" lucidante dei capelli, oltre a idratare, un aspetto che contribuisce alla lucentezza del capello. Questi trattamenti possono essere applicati sia sui capelli naturali che tinti.
Altre tecniche illuminanti prevedono la possibilità di schiarire da 1⁄4 tono a 1 tono e 1⁄2 in funzione della tipologia del capello. Non è una vera decolorazione, ma un trattamento appena schiarente che richiede una posa di 10 minuti. Serve a far risaltare il proprio colore di capelli e a valorizzare sfumature e riflessi.

Quando farlo
I trattamenti per illuminare la capigliatura sono indicati in caso di capelli opachi, spenti e che hanno perso lucentezza. Vanno bene anche come un "refresh" del proprio colore tra una seduta e l'altra di ripresa della ricrescita.

Da provare
Per chiome effetto specchio i saloni Evos offrono i trattamenti Lamé Couture e Lux Touch.

Spesso il colore ha bisogno

Trattamenti volumizzanti

L’esigenza principale della cura dei capelli sottili è aumentare la forza con formule ultraleggere che garantiscano una sana capacità di recupero senza appesantirli. Se i tuoi capelli perdono volume poco dopo il lavaggio e diventano flosci, è molto probabile che dipenda dal loro diametro, cioè inferiore a 1 mm. Per aggiungere volume ai capelli fini in salone si possono chiedere trattamenti al collagene che danno corpo, dando l'impressione di avere una chioma più folta. I capelli si sono assottigliati con il passare del tempo? Una soluzione è l'hair botox, un trattamento professionale che ha l'effetto di ringiovanire i capelli.

Quando farlo
Oltre che per i capelli strutturalmente fini e sottili, i trattamenti che danno corpo possono essere anche un rimedio di bellezza durante i cambi di stagione in caso di caduta occasionale.

Scrub del cuoio capelluto

Così come per il viso e il corpo, lo scrub è un’ottima idea per purificare anche il cuoio capelluto, soprattutto se questa tende a diventare grassa o a mostrare segni di forfora. Durante lo shampoo il parrucchiere effettua un massaggio sul cuoio capelluto con un peeling apposito a base di microgranuli. In questo modo, le impurità vengono eliminate con dolcezza e la cute è più sana e fresca. Il momento detox si conclude con l’applicazione di una maschera personalizzata.

Quando farlo
Tutte le volte che se ne sente la necessità con frequenza massima di una volta al mese. Se però la cute è irritata, evita lo scrub, riservandolo a quando si sarà lenita.

Ossigenoterapia per cute e capelli

Contro la caduta dei capelli in salone puoi provare l'ossigenoterapia, una tecnica innovativa che migliora la circolazione sanguigna, stimolando così la crescita dei capelli. Il trattamento all'ossigeno migliora i processi metabolici e aiuta i tessuti a ossigenarsi in maniera ottimale. Viene eseguito con un macchinario che emana l'ossigeno a un buon grado di purezza ed elevata pressione. In questo modo si dà un booster alla circolazione e al rinnovamento cellulare, nutrendo e idratando in profondità i capelli.

Quando farlo
Non solo per contrastare la caduta dei capelli, l'ossigenoterapia è capelli sfibrati e privi di nutrimento, che riacquisteranno volume e lucentezza; cuoio capelluto affetto da forfora e seborrea, che saranno così purificati.

Riproduzione riservata