viso

Illuminante e bellezza naturale: come e dove metterlo per un make up (quasi) nude

Il prodotto must have se vuoi creare un make up naturale? Senza dubbio è l’illuminante. Basta stenderlo nei punti giusti e l’effetto nude glow è assicurato.

Una base impeccabile è un ottimo punto di partenza per la creazione di un make up look completo ma per ottenerla non è detto che si debbano usare mille prodotti, soprattutto se il risultato finale a cui si punta è super naturale. Se non ami particolarmente stendere sul tuo viso prodotti in abbondanza, o semplicemente non ti ritieni abbastanza esperta per farlo, punta tutto sull’illuminante.

A volte relegato un po’ ai margini dei must have beauty, è invece estremamente versatile e perfetto per creare un make up quasi nude, che c’è ma non si vede insomma.

Come scegliere l’illuminante giusto per un look naturale

Si fa presto a dire illuminante, ma la verità è che non ne esiste solo uno, anzi, le opzioni sono una miriade e sbagliare la scelta potrebbe condizionare la riuscita del tuo look super natural.

Ad ogni pelle la propria formula

Prima di comprarlo chiediti che tipo di pelle hai, se è tendente al secco dai la precedenza agli illuminanti liquidi, che si fondano facilmente con la pelle e non la rendano ancora più arida; mentre se sei del team pelle mista o grassa sarebbe meglio optare per soluzioni in polvere, che non scivolino via in breve tempo.

In caso di indecisione o pelle volubile che appartenga in modo stabile a una delle due categorie, la soluzione ottimale è dotarti di entrambe le tipologie, in modo da poter scegliere di volta in volta quella che ritieni più opportuna.

viso

Attenta al colore

Per quanto riguarda il colore, se ambisci a un make up naturale dovresti sceglierlo piuttosto simile a quello della tua pelle, in modo da creare solo un bagliore che faccia sembrare il viso radioso e nulla più.

Se hai la pelle chiara, non sei molto abbronzata e i tuoi colori sono piuttosto freddi la palette giusta è quella che esplora tutte le gradazioni di rosa e arriva fino al perla.

Se la carnagione è media o scura e hai colori decisamente più caldi puoi spingerti un po’ oltre, abbracciando anche i pesca ma senza esagerare. Ricordati che l’obiettivo finale è un look nude quindi attenta anche con l’oro: un po’ va bene, troppo decisamente no.

viso

Come stendere l’illuminante su tutto il viso

Se l’idea che hai in mente non è quella di mettere particolarmente in evidenza alcune parti del viso piuttosto che altre, ma di renderlo tutto naturalmente più radioso, devi stendere l’illuminante sull’intera superficie e nel modo più omogeneo possibile.

Illuminante liquido

In caso la tua scelta fosse questa tipologia, dopo aver completato la fase di skincare routine e aver quindi preparato al meglio la pelle hai due opzioni: erogarti sulla mano un po’ di illuminante (non troppo) e stenderlo poi sul viso con le dita, compiendo movimenti circolari; oppure mescolarne alcune gocce alla tua solita crema idratante e, una volta ottenuto un composto omogeneo, applicarla sul viso naturalmente.

Quest’ultimo mix può essere fatto anche unendo illuminante e fondotinta, scegli l’opzione che preferisci in base al livello di copertura che vuoi ottenere.

Illuminante in polvere

Le polveri, invece, molto meglio stenderle con un pennello, possibilmente grande e a setole larghe e morbide, in gradi di catturare la quantità di prodotto giusto e distribuirla uniformemente sul viso, preventivamente idratato.

viso

Come scegliere i punti giusti per un risultato super naturale

Se l’idea di brillare tutta non ti entusiasma puoi usare l’illuminante solo in alcuni punti strategici, in modo da dare al tuo viso nude solo una leggera spinta di luminosità dove serve.

Crea la base come meglio preferisci, ovvero con un fondotinta, una BB cream o semplicemente nulla, poi mettiti davanti allo specchio e cerca di capire dove ti piacerebbe intervenire. Passa poi all’azione.

Per questa operazione che si occupa di piccole porzioni di viso le polveri potrebbero essere più comode da usare ma nessuna tipologia è preclusa.

viso

Zigomi, occhi e sorriso in primo piano

Per una radiosità impercettibile parti dagli zigomi. Questa è la parte del viso in cui l’illuminante va per la maggiore ma se negli anni Ottanta e Novanta si assistevano a strati e strati di oro depositati proprio lì, tu vacci decisamente più soft e limitati a un velo di prodotto da sfumare verso le tempie e l’esterno.

Altro focus super importante sono gli occhi, dove puoi usare l’illuminante al posto del classico ombretto. Scegli tu se applicarlo su tutta la superficie o solo nel punto interno vicino al naso o sotto l’arcata sopraccigliare, creando così punti luce specifici. Se scegli questa seconda opzione il prodotto sarà più visibile ma se non esageri con le quantità l’effetto nude non ne risentirà.

Se hai un filo di occhiaie e vorresti coprirle mantenendo il mood della luce, opta per un correttore illuminante della stessa gradazione.

Per completare il look, scegli un rossetto nude e picchietta sull’arco di cupido un po’ di illuminante, l’effetto wow in questo modo sarà assicurato.

viso
Riproduzione riservata

Make up your life

Beauty cards