illuminante viso

Illuminante in crema, in polvere o in stick: qual è quello giusto per te?

Vuoi regalare al tuo viso un aspetto radioso, fresco e glamour in pochi secondi? L’illuminante è il prodotto perfetto! Esistono diversi formati di questi prodotto e imparare quali sono ti permette di capire su quali zone applicarlo e in che modo.

L’illuminante è un prodotto prodigioso per regalare luce e radiosità al viso. Questa polvere è in grado di mescolarsi in modo totalmente armonioso e naturale con il tuo incarnato, rendendolo però al contempo brillante e in salute. Da devi confonderlo con i glitter, che sono invece costituiti da minuscole pagliuzze colorate riflettenti la luce. Questi sono certamente molto più visibili, in quanto vengono mescolati ad un gel denso.

Questo prodotto è perfetto per dare risalto a determinate zone del viso. In particolare si usa molto per la tecnica del contouring. Devi infatti applicarlo nelle parti che devono sembrare più grandi e in cui la pelle deve risultare più chiara e luminosa.

Esistono molte versioni dell’illuminante tra cui poter scegliere in base alle proprie esigenze, alle zone su cui va applicato e alla manualità che si ha con questo prodotto e con i trucchi in generale. Il rischio di fare un pasticcio e di ottenere un effetto pesante e troppo artefatto sicuramente è alto se sei alle prime armi, ma ti assicuriamo che utilizzare questo prodotto è più semplice del previsto!

Vediamo alcuni tra i principali formati in cui puoi trovare questo prodotto e qual è quello giusto per te.

Illuminante in crema: un prodotto versatile, ma da usare con attenzione

L’illuminante in crema ha una consistenza fluida, quasi liquida. La sua proprietà è quella di essere modulabile. Devi comunque, però, imparare ad applicarlo in modo corretto e con misura perché altrimenti rischi che diventi troppo forte e luminoso. Se sei alle prime armi, quindi, fai attenzione a stendere il prodotto con le dita in modo naturale, mescolandolo bene con il trucco. L’illuminante di questo tipo, infatti, deve risultare leggermente visibile, ma mai eccessivo.

viso

Per iniziare a utilizzare questo cosmetico, puoi provare a mescolare una piccola goccia con la crema viso che applichi come base trucco.

Ricordati però che la scelta dell’illuminante va anche compiuta tenendo conto del fondotinta che vuoi applicare: se vuoi metterne uno molto coprente, l’effetto cerone è garantito. Molto meglio abbinare l’highlighter in crema a un fondotinta in polvere minerale.

Formato in polvere per un aspetto scintillante con naturalezza

La formulazione in polvere è amata dai make up artist, che la utilizzano per creare meravigliosi giochi di luce in grado di ammaliare tutti.

applicazione illuminante

In questo caso, l’aspetto che devi considerare è la grandezza dei granelli della polvere: più è fine, più dona un aspetto naturale, luminoso e in salute al tuo volto.

Puoi utilizzare questo trucco anche sulla pelle abbronzata per un effetto sun-kissed che donerà alla tua tintarella un aspetto ancora più bello e sfavillante.

Illuminante in stick per una precisione maggiore

Il formato in stick, oltre ad essere molto pratico da portare sempre in borsa per i piccoli ritocchi, è perfetto per ottenere risultati di precisione in piccole zone. Il suo comodo applicatore, infatti, permette di evidenziare i punti strategici del viso come l’arcata sopracciliare, il dorso del naso, il centro della fronte, l’area sopra l’osso zigomatico, il mento e l’arco di Cupido, ossia la parte del viso tra naso e labbra.

Il suo finish è morbido e cremoso. Per questo ti permette di ottenere un’alta sfumabilità evidenziando i tuoi lineamenti in modo curato, ma molto semplice.

Puoi applicarlo puoi direttamente sulla pelle, o in alternativa prendere una piccola quantità di prodotto con il pennello o con le dita, procedendo poi a sfumarlo in maniera tale da renderlo molto naturale.

volto luminoso

Il colore più adatto alla tua carnagione

Così come il fondotinta e il bronzer, anche l’illuminante è disponibile in diverse nuance. Sceglierla in modo adeguato ti permette di ottenere un risultato omogeneo che valorizzi il tuo incarnato. Evitare stacchi esageratamente visibili, effetti troppo poco naturali e strati eccessivi di prodotto sono gli obiettivi principali che devi prefissarti quando decidi di utilizzare un determinato highlighter.  

prodotti viso

Come scegliere la nuance di illuminante corretta

Per scegliere senza errori l’illuminante migliore per valorizzare il tuo incarnato devi tenere in considerazione due elementi fondamentali. Il tono della pelle ti serve per capire l'intensità più o meno scura dell’illuminante, mentre il sottotono serve per determinare il calore del prodotto.

Andando nello specifico:

  • se il tuo sottotono è caldo, scegli tonalità come il pesca, l’oro e il color cipria;
  • se il tuo sottotono è freddo, opta invece per colori argentati o tendenti al rosa quarzo.

Per quanto riguarda poi le caratteristiche del tuo incarnato:

  • nel caso in cui la tua la carnagione sia chiara, non puoi che scegliere un highlighter tendente al rosato, oppure nuance che vanno dal bianco dorato fino allo champagne;
  • se la pelle ha un colorito medio-chiaro opta per colorazioni che vanno dal beige al rosato;
  • se infine sei olivastra, seleziona tonalità di illuminante vicine al bronzo o al caramello.
Riproduzione riservata

Make up your life

Beauty cards