Capelli

Capelli biondi: tutte le sfumature da provare e a chi stanno bene

capelli-biondo-sfumature

Da sempre uno dei colori più amati, i capelli biondi si declinano in molteplici sfumature, da provare e sperimentare per trovare lo stile giusto per la propria chioma. Come trovare l'equilibrio? Giocando con taglio e makeup.

Sarà che il biondo è da sempre simbolo di femminilità, sarà che dona a tutte (a seconda della nuance), fatto sta che continua a essere in cima alla classifica delle colorazioni più richieste. Il vantaggio di scegliere i capelli biondi? Le regole da seguire per non sbagliare sono poche e semplici. La prima: scegliere la sfumatura giusta, che deve essere in armonia con la carnagione. Se hai la pelle chiara puoi spaziare tranquillamente tra nuance calde e fredde. Se, invece, hai un colorito mediterraneo, dovresti preferire toni dorati e ramati, proprio come insegna l’armocromia. Al resto, ovviamente, non può che pensare la combinazione tra taglio e makeup, fondamentale per creare armonia e valorizzare il tuo viso e la tinta stessa. Quale sfumatura scegliere? Dal biondo cenere al biondo miele, fino a biondo platino e biondo scuro, ecco tutte le sfumature di biondo da cui lasciarsi tentare.

Scegli il tuo biondo
Biondo vaniglia
Biondo cenere
Biondo platino
Biondo rame
Biondo perlato
Biondo dorato
Biondo rosato

Capelli biondi: le tonalità da provare

Parlare di biondo è, in un certo senso, piuttosto vago. Le sfumature, in effetti, sono praticamente infinite. Questo termine, infatti, vuol dire tutto e – in un certo senso – niente. Con la parola “biondo”, infatti, si possono intendere tanto tonalità calde come l’oro, quanto fredde come il ghiaccio. Allo stesso modo, i capelli biondi possono apparire estremamente naturali o marcatamente tinti. Senza dimenticare l’importanza di scegliere accuratamente tra capelli biondo chiaro e biondo scuro, da utilizzare per schiarire la chioma nella sua totalità o per creare mechè, balayage o un effetto sfumato e ombré. Le regole per sfoggiare questa tinta sono poche e semplici, purché non risulti prevaricante e, in un certo senso, si adatti alla tua personalità.

A ogni tonalità di biondo, poi, si abbina il make up perfetto. Per le tonalità più calde, ad esempio, occorre un ombretto dorato o ramato, che possa esaltare i riflessi della chioma. Allo stesso modo, le nuance più fredde hanno bisogno di ombretti più icy. La regola più importante? Abbinare l’ombretto al colore delle iridi, così da valorizzare gli occhi. Lo stesso, ovviamente, vale per labbra e guance, da accendere con tonalità pesca o malva, rosso corallo o lampone.

capelli-biondi-tonalità-shadow-roots
capelli-biondi-tonalità-sfumati
capelli-biondi-tonalità-platino
capelli-biondi-tonalità-naturali
capelli-biondi-tonalità-miele
capelli-biondi-tonalità-dorati
capelli-biondi-tonalità-chiari
capelli-biondi-tonalità-cenere

Come portare i capelli biondi sfumati

Per dare alla chioma un effetto molto naturale, la soluzione migliore è optare per un biondo sfumato. Come realizzarlo? Lasciando le radici più scure, ad esempio, per ottenere un colore di capelli facile da mantenere anche a casa. Un effetto ombré che può essere reinterpretato in chiave moderna, invertendo la disposizione della tinta chiara e scura. Un esempio è lo shatush in versione reverse, con radici platino e lunghezze dorate. Ogni elemento del taglio, poi, può essere distinto attraverso le sfumature: frange e scalature, infatti, possono facilmente essere messe in risalto proprio dal contrasto tra nuance.

capelli-biondi-sfumati-shatush
capelli-biondi-sfumati-naturali
capelli-biondi-sfumati-mossi
capelli-biondi-sfumati-lunghissimi
capelli-biondi-sfumati-frangia
capelli-biondi-sfumati-caschetto

Capelli biondi corti

I tagli corti e biondi rappresentano l’abbinamento perfetto. Il merito è del carattere sbarazzino della tinta che, unito a scalature e frange, crea un equilibrio armonico e frizzante al tempo stesso. Non ci sono limiti agli accostamenti da provare. Un bowl cut, ad esempio, può illuminarsi con sfumature chiarissime, ma anche dorato e avvolgente. Indubbiamente, sono le tonalità di biondo più chiare e particolari, bellissime sui capelli corti perché discrete e brillanti proprio grazie alle lunghezze mini. Il makeup giusto? L’ideale è puntare tutto sugli occhi, da enfatizzare con un eyeliner o un semplice trucco occhi sfumato. E se il colore di capelli che hai scelto è molto audace e importante, lascia che brilli, accostandolo a un makeup nude.

capelli-biondi-corti-taglio-scodella
capelli-biondi-corti-retrò
capelli-biondi-corti-pixie
capelli-biondi-corti-frangia
capelli-biondi-corti-cortissimi
capelli-biondi-corti-buzz-cut

Le tinte giuste per capelli ricci e biondi

Grazie a boccoli e onde, i capelli ricci possono davvero brillare grazie a una tinta bionda. Il risultato è una tinta naturalmente screziata da mèches e balayage, ulteriormente valorizzati proprio dal naturale movimento delle lunghezze. D’altra parte, è per questo stesso motivo che i capelli biondi ricci possono essere messi in risalto da una tinta monocromatica. I riccioli, infatti, sono sufficienti a increspare la chioma quanto basta, rendendo il colore più luminoso e particolare. Le tonalità da provare? Il biondo cenere e il biondo fragola, ma anche le sfumature del miele, del grano e del biondo ghiaccio.

VEDI ANCHE

Hai deciso di provare uno dei tagli capelli ricci di tendenza? Ecco come scegliere quello giusto

Beauty

Hai deciso di provare uno dei tagli capelli ricci di tendenza? Ecco come scegliere quello giusto

capelli-biondi-ricci-shatush
capelli-biondi-ricci-platino
capelli-biondi-ricci-meches
capelli-biondi-ricci-corti
capelli-biondi-ricci-chiari
capelli-biondi-ricci-caldo
capelli-biondi-ricci-afro

I capelli biondi e naturali

Per trasformare una tinta bionda in una colorazione naturale, il segreto è sfumare, sfumare, sfumare. Largo, dunque, all’accostamento tra radici leggermente più scure e ciocche progressivamente più chiare. Ovviamente, per avere capelli biondi davvero naturali è importante armonizzare la tonalità di biondo all’incarnato. Niente contrasti, dunque, ma un equilibrio impeccabile, da enfatizzare con il trucco. Ecco allora che l’ideale è dimenticare azzardi cromatici e optare per un trucco naturale, magari giocato sui toni del nude e della terra.

capelli-biondi-natuali-sfumature
capelli-biondi-natuali-medi
capelli-biondi-natuali-meches
capelli-biondi-natuali-dorati
capelli-biondi-natuali-chiari
capelli-biondi-natuali-cenere
capelli-biondi-natuali-caschetto

La bellezza del biondo scuro

Una tonalità calda, facile da portare e indicata per coprire i capelli bianchi perché mimetizza la ricrescita. L’unico requisito per valorizzarla al meglio è avere la pelle chiara e dal sottotono caldo, per armonizzarsi con la tonalità leggermente più dark del solito. Per lo stesso motivo, è importante che il makeup si focalizzi sugli occhi, con un gioco di chiaroscuri sui toni del crema, del biscotto e del nocciola, per bilanciare la tonalità. Quanto alle labbra, invece, l’ideale è mantenerle ambrate e utilizzare il blush per accendere il trucco, evitando l’effetto monocromatico, che potrebbe risultare banale.

capelli-biondo-scuro-taglio-medio
capelli-biondo-scuro-ricci
capelli-biondo-scuro-onde
capelli-biondo-scuro-meches
capelli-biondo-scuro-lunghi
capelli-biondo-scuro-ciuffo
capelli-biondo-scuro-caschetto

Le mèches bionde per illuminare i capelli

Per chi vuole valorizzare i propri capelli biondi o, al contrario, non desidera rivoluzionare totalmente la chioma rinunciando alla propria base naturale, la soluzione è rivolgersi alle mèches bionde. In questo modo, sarà semplice distribuire le schiariture sulla chioma, modulandole in modo da ottenere un effetto più o meno schiarente. Ecco allora che il makeup dovrà armonizzarsi all’effetto finale della chioma: aggiungendo delle mechès platino, ad esempio, otterrai capelli biondi molto luminosi, perfetti per reggere anche un makeup scuro, a base di eyeliner. Al contrario, un effetto ton sur ton è l’ideale per giocare con un trucco naturalissimo e quasi invisibile.

capelli-biondo-meches-sfumati
capelli-biondo-meches-naturali
capelli-biondo-meches-mossi
capelli-biondo-meches-lunghi
capelli-biondo-meches-frangia
capelli-biondo-meches-dorato

I capelli biondo miele per una lucentezza dorata

Essendo una nuance calda, il biondo miele è perfetto per dare luce al viso, mettendo in risalto qualsiasi carnagione. Ecco perché questa tonalità di capelli biondi si adatta particolarmente bene all’abbinamento con tagli naturali, che valorizzino la texture dei capelli, anche se dall’allure leggermente spettinata. Ovviamente, trattandosi di un biondo essenzialmente caldo, il makeup non potrà che avere lo stesso tono. Osa, dunque, con colori come il mattone, l’ambra e l’arancio dorato, ma anche attraverso accenti pop e eyeliner grafici. Grazie alla lucentezza dei capelli biondo miele, tutto è concesso.

capelli-biondo-miele-ricci
capelli-biondo-miele-onde
capelli-biondo-miele-lunghi
capelli-biondo-miele-corti
capelli-biondo-miele-bowl-cut

Le sfumature biondo cenere

Forse, il biondo cenere è la sfumatura di biondo più fredda e naturale al tempo stesso. Una tonalità che può accendersi tanto con schiariture più calde – che portino la chioma ad avere le sfumature del sabbia – quanto fredde, adatte a ottenere riflessi platino e perlati. L’effetto è, in ogni caso, luminoso e naturalissimo, adatto a valorizzare tagli di capelli rigorosi come il caschetto quanto morbide scalature. Il trucco giusto? Si armonizza, ovviamente, al sottotono freddo di questa nuance di capelli biondi. I colori da provare, perciò, sono argento e marrone tortora, ma anche viola e malva.

capelli-biondo-cenere-sfumature
capelli-biondo-cenere-radici-scure
capelli-biondo-cenere-lunghi
capelli-biondo-cenere-lisci
capelli-biondo-cenere-frangia
capelli-biondo-cenere-corti
capelli-biondo-cenere-caschetto

I capelli biondo platino

Una scelta di classe: per chi ha i capelli lisci, il biondo platino è la soluzione ideale per ottenere una brillantezza extra, sui ricci, invece, questa tonalità conferirà un effetto edgy alla chioma. Il risultato, in ogni caso, è una capigliatura brillante, dai riflessi perla e perfetta per un look davvero particolare. Ecco perché è opportuno scegliere tagli unici, come il mullet, il buzz cut o una chioma di lunghissimi capelli pari. Il match con il makeup è d’obbligo e non potrà che evocare atmosfere da regina dei ghiacci. Largo, dunque, a colori freddi e particolari come il bianco, l’azzurro e l’argento, ma anche a contrasti netti come quello con un rossetto rosso.

capelli-biondo-platino-mullet
capelli-biondo-platino-mossi
capelli-biondo-platino-lunghissimi
capelli-biondo-platino-lunghi
capelli-biondo-platino-lob
capelli-biondo-platino-lisci
capelli-biondo-platino-ciuffo
capelli-biondo-platino-caschetto

Sfumature di biondo dorato

È la tonalità dei capelli delle popolazioni dell’Est Europa: non a caso, infatti, i capelli biondo dorato enfatizzano le pelli chiare, diafane, e i capelli molto sottili. Una tonalità molto naturale, che accentua la bellezza della chioma attraverso tagli morbidi e leggermente scalati, da valorizzare con una frangia magari. La luminosità della tinta, infatti, garantirà un effetto leggerissimo. Per valorizzare questa nuance di capelli biondi, dunque, è bene rinunciare alle tonalità metallizzate e optare per punti luce leggerissimi, da esaltare attraverso il sapiente uso di tonalità nude e gloss per le labbra.

capelli-biondo-dorato-taglio-medio
capelli-biondo-dorato-naturali
capelli-biondo-dorato-mossi
capelli-biondo-dorato-lunghi
capelli-biondo-dorato-lob-frangia
capelli-biondo-dorato-frangia
capelli-biondo-dorato-ciuffo
capelli-biondo-dorato-caschetto

I capelli biondo fragola

Il biondo fragola è una nuance unica, tipica dei fototipi chiari, con occhi verdi e lentiggini. Particolarissimo, rappresenta il perfetto equilibrio tra capelli biondi e rossi e, per questo, si ottiene attraverso l’uso di un riflessante su capelli già schiariti. Come è ovvio, si tratta del biondo caldo per eccellenza e, dunque, bisognoso di un contrasto deciso per brillare. Ecco allora che le tonalità migliori sono ombretti viola, bronzo o nero, da abbinare a labbra enfatizzate dal rossetto, beige, rosso o marrone. L’importante è che il trucco non prevarichi mai la bellezza naturale del biondo fragola.

capelli-biondo-fragola-scuri
capelli-biondo-fragola-ricci
capelli-biondo-fragola-onde
capelli-biondo-fragola-medi
capelli-biondo-fragola-lunghi
capelli-biondo-fragola-lisci
capelli-biondo-fragola-frangia
capelli-biondo-fragola-caschetto
capelli-biondo-fragola-rossi

Se i capelli biondi sono chiari

È una nuance fredda e piuttosto brillante, che dà risalto a un viso giovane, con lineamenti regolari e una forte personalità: il biondo chiaro è il colore perfetto per chi ha una pelle di porcellana. Ecco perché occorre il makeup per rendere il viso particolarmente radioso e, di conseguenza, adatto a “reggere” questa nuance tanto particolare. Via libera, dunque, all’illuminate, da usare tanto per scolpire gli zigomi, quanto per come punto luce per il trucco occhi. Sulle palpebre, poi, servono toni neutri, magari dai bagliori violacei, che possano amplificare l’effetto icy dei capelli biondo chiaro.

capelli-biondo-chiaro-taglio-medio
capelli-biondo-chiaro-riga-centrale
capelli-biondo-chiaro-ondulati
capelli-biondo-chiaro-onde
capelli-biondo-chiaro-lunghissimi
capelli-biondo-chiaro-lob
capelli-biondo-chiaro-lisci
capelli-biondo-chiaro-frangia-lunga
capelli-biondo-chiaro-caschetto

VEDI ANCHE

Caschetto biondo: se hai voglia di darci un taglio, questi sono i migliori da mostrare al parrucchiere

Beauty

Caschetto biondo: se hai voglia di darci un taglio, questi sono i migliori da mostrare al parrucchiere

Riproduzione riservata