Capelli

Ricci e onde: come farli di notte

Tecniche e segreti per creare movimenti pazzeschi con il minimo sforzo e il massimo del risultato

Diciamocela tutta. I capelli mossi e voluminosi hanno sempre un forte impatto e danno una svolta al look. Qualunque sia la base di partenza – liscio o mosso naturale – l'obiettivo è trovare lo stile giusto. Che si tratti di beach waves, onde classiche o morbide, imparare ad arricciare i capelli è cruciale, sia in termini di risultato che di durata.

Se molte apprezzano la versatilità della piastra lisciante per creare i diversi tipi di onde, dall'altro ci sono quelle che non rinunciano al ferro tondo, ma le preferenze sono dovute soprattutto a una questione di manualità. E chi è invece abituata ad arricciare i capelli spesso e volentieri probabilmente predilige metodi che non richiedono l'uso di calore diretto, così da contenere i danni ai capelli. Ecco perché è diventata super popolare su TikTok l'arricciatura senza calore, che prevede l'impiego della cintura dell'accappatoio o di una fascia per capelli: facile, veloce e che agisce nottetempo.

Metodi e strumenti diversi che, a seconda delle varie tecniche di utilizzo portano sempre agli stessi risultati, che siano onde morbide, voluminose o ultra definite. Ma una volta raggiunto l'obiettivo, l'importante è che il risultato per cui abbiamo lavorato resista almeno due giorni, cioé il tempo che intercorre tra un lavaggio e l'altro.

“Sebbene lo sforzo iniziale possa aggiungere tempo alla piega, per fissare un grande stile è importante investire nella preparazione", dice TT Hart, Lead Stylist di Dyson GB. “Per evitare che i tuoi ricci e le tue onde cadano, aggiungi una generosa quantità di spray o mousse volumizzante prima di asciugarli”, suggerisce l'esperto.

Come fare i ricci durante la notte

Il trend chepermette di svegliarsi con onde pazzesche è noto come heatless waves ed iniziato con l'uso di una fascia, che poi è diventata la cintura dell'accappatoio. Il metodo prevede di dividere i capelli in tre sezioni – una frontale e due laterali – e poi avvolgere i capelli intorno alla cintura, fermandoli con elastici o scrunchie. Si inizia avvolgendo la ciocca anteriore, dalle punte alla radice, fino ad arrivare al centro della nuca. Qui si blocca con un mollettone e poi si procede ad avvolgere le due sezioni laterali intorno alle code/estremità della cintura, creando una spirale che poi si ferma con un elastico o uno scrunchie. Inumidisci un po' con un vaporizzatore e vai a letto.

L'evoluzione prevede in alcuni casi l'impiego di leggings o dei vari curling set che sono nati e si trovano in vendita ovunque, da Amazon a Cult Beauty. Il concetto è il medesimo, ma con i leggings le code vengono protette avvolgendo la gamba avanzata sulla spirale e poi di nuovo infilate nella parte del bacino. Si fissa con la lacca e poi la mattina si sciolgono e si aprono.

Se vuoi scoprire come arricciare i capelli senza la piastra guarda qui. Dal calzino ai bigodini, passando per le trecce e la ciambella ti spiaghiamo passo per passo come fare.

Come non rovinare i ricci e le onde di notte

Quante volte ti è capitato di andare a letto la sera con una meravigliosa piega mossa per poi risvegliarti la mattina con dei capelli dalla forma indefinita, crespi e magari anche annodati? A questo punto non ci rimane che rubare i segreti di chi è riccia per natura. La seta è la tua migliore amica, sia per i capelli che per la pelle.

Una federa di seta, o una cuffia, ti aiutano a proteggere i capelli durante la notte, perché le proteine della seta aiutano a mantenerli idratati, mentre le federe di cotone tendono ad assorbire gli oli e. se ci aggiungi la frizione notturna, favoriscono l'effetto crespo e la formazione di nodi. L'ideale sarebbe poi raccoglierli in una coda alta e morbida, fermandoli con uno scrunchie, così che i ricci non vengano schiacciati durante la notte. In alternativa puoi raccogliere i capelli in una maxi cuffia, sempre di seta, che ti aiuterà a mantenere la piega intonsa.

Un'altra opzione è quella di riprendere i ricci la sera prima di andare a letto e fermarli con i becchi d'oca. Dormire con i becchi d'oca, o cicogna, potrebbe non essere comodissimo, ma ne vale la pena quando ti svegli la mattina e, sciogliendo i capelli, scopri che il mosso è rimasto bello dopo la nottata. Anche in questo caso è meglio abbinare i beccucci alla federa o alla cuffia di seta.

Come arricciare i capelli mossi

Non importa quale sia la dimensione dei ricci o delle onde che speri di creare: lavorare con piccole sezioni di capelli alla volta renderà il lavoro più gestibile. "Molti sbagliano cercando di non sezionare i capelli prima dello styling nel tentativo di risparmiare tempo. Tuttavia, questo può essere inefficiente e compromettere lo stile finale", rivela Guo Zijing, Global Styling Ambassador di Dyson.

Durante il processo di arricciatura, sperimenta le dimensioni delle sezioni per vedere cosa funziona meglio per il tuo tipo di capelli e aiuta a creare il look che stai cercando di ottenere. Per i capelli spessi o ricci, prova a prendere sezioni più piccole, e per i capelli più fini, prova con sezioni più grandi. In ogni caso, più piccola è la sezione, più stretti saranno i ricci.

Sezionare i capelli è importante anche per creare la texture. Se cerchi un look più naturale e strutturato con ricci variati, Larry King (celeb hair stylist) suggerisce di alternare la direzione dei ricci tra le sezioni. Ruota la piastra verso il tuo viso sulle sezioni tra la parte anteriore del viso e l'orecchio, e poi nella direzione opposta per le sezioni posteriori dei capelli.

Come arricciare i capelli con la piastra

Non è un mistero che l'uso continuato del calore diretto sui capelli sia fonte di danni, ecco perché è sempre bene fare delle raccomandazioni. Prima di tutto, usare sempre uno spray protettore per il calore per contenere i danni ed evitare che le punte siventino secche e sfibrate.

Poi è doverosa qualche raccomandazione riguardo l'accessorio che usi e come lo usi. Anche se le piastre di nuova e nuovissima generazione hanno una tecnologia che permette di controllare il calore e mantenere la temperatura costante, è anche vero che spesso si tende a lasciare la piastra più a lungo del dovuto per ottenere l'effetto desiderato, inefficiando così i vantaggi dello strumento.

Anche conoscere la propria tipologia di capello, liscio, mosso o riccio e sottile o spesso sono fattori che influiscono sulla temperatura che si può utilizzare, così come lo stato di salute dovuto a colorazioni o deco.

Detto ciò, sei pronta a realizzare ogni tipo di onda o riccio con la piastra, ricordando che il risultato varia a seconda di come dividi le ciocche e di come impugni lo styler.

“Usare una piastra per capelli è un buon modo per ottenere un look naturale con beach waves, spiega Jen Atkin, celebrity hairstylist e ambassador di Dyson. “Raccogli i capelli nella parte superiore e poi gira verso l'interno, tira giù e gira verso l'esterno, poi tira giù prima di rilasciarli. Continua con passaggi lenti e uniformi ripetendo su tutti i capelli”.

“Per onde classiche, dividi i capelli in sezioni, ricordandoti di iniziare lo styling dalla nuca. Posiziona il ferro in orizzontale e inizia a lavorare ogni sezione facendo un giro di 360 gradi in direzione del viso, scorrendo verso il basso a velocità regolare. Per capelli ricci o tendenti al crespo è meglio lavorare su ciocche più piccole, così si otterrà anche un risultato più definito. Alternando le dimensioni e la direzione delle sezioni si avranno onde luminose e fluenti. Per migliorare ulteriormente ogni ricciolo quando viene rilasciato, basta torcerlo con il dito", suggerisce Larry King.

“Per onde morbide, dopo aver ripartito le sezioni, prendi una ciocca con la piastra orizzontale, scendi fino a metà lunghezza e poi avvolgi la ciocca intorno allo style, facendo un giro di 360 gradi verso l'esterno del viso. Poi prendi le sezioni anteriori di capelli e tirandole in avanti e facendo un giro di 180 gradi con la piastra. Fissa e spazzola”, suggeriscono gli esperti di Dyson.

Per arricciare i capelli corti, l'importante è scegliere uno strumento con le lamine o il cilindro di piccola dimensione: più i capelli sono corti infatti, più diventa difficile definire l'onda o il riccio con uno styler grande, perché non c'è spazio di manovra.

Come arricciare i capelli con il ferro

Così come la piastra lisciante dà risultati diversi a seconda di come la si usa, lo stesso vale per il ferro. Se cerchiamo ricci più ampi e voluminosi terremo il cilindro in orizzontale e avvolgeremo ciocca per ciocca. Se invece vogliamo un risultato più naturale, procediamo lavorando in verticale, facendo un mezzo giro. Poi sganciamo la parte di ciocca lavorata e continuiamo così fino alle punte.

1/7
Corrale, Dyson (ed. lim.)- Lamine flessibili micro incise, che si flettono per dare forma e avvolgere i capelli, applicando calore e tensione in modo uniforme ad ogni passata, mantenendo la ciocca perfettamente allineata e riducendo la necessità di calore. Adatta a ogni tipologia di capello, la piastra vanta tre impostazioni di calore - 165 °C, 185 °C e 210 °C.
2/7
Styler platinum, ghd (ed. lim.)- Styler smart dotata di tecnologia Ultra-zone™ che controlla il calore durante lo styling per ottenere capelli più forti mentre protegge il colore e li mantiene brillanti.
3/7
MyCurlSet, Salon Studio Professional (solo da capellopoint.it) - Arricciacapelli intercambiabile dotato di ben 4 ferri di diverso diametro, è munito di riscaldamento rapido, spegnimento automatico dopo 60
minuti di inutilizzo e cavo rotante lungo 3 metri. Inoltre, consente di regolare la temperatura da 120°C
a 230°C in base alla tipologia del capello. Grazie al rivestimento in titanio rose gold, il calore viene
distribuito in maniera uniforme su tutta la lunghezza del ferro.
4/7
PS... Sweet Talk, Primark - Set scrunchie in raso e pettine in resina
5/7
Ferro 25 MM Quartz Ceramic, BaByliss - Il sistema di
riscaldamento Advanced Ceramics rilascia calore costante e uniforme lungo tutta la superficie del
ferro, mentre il rivestimento in Rose Quartz-Ceramic, garantisce un riscaldamento rapido.
6/7
Progloss Liberate, Revamp (su QVC e revamp hair.it) - Piastra cordless compatta con tre impostazioni di temperature. Infusa con il complesso Progloss™ Super Smooth - che contiene Olio di Argan, Cheratina e Cocco - lascia i capelli morbidi e luminosi.
7/7
Scrunchie in seta, Francine Haircare
PREV
NEXT
Riproduzione riservata