Viso e corpo

5 segni di stress che segnano la pelle del viso

pelle del viso
05-11-2021
Laura Vanerio
E se vi dicessimo che lo stress influisce negativamente sulla salute e la bellezza della pelle del viso? Correreste tutte a rilassarvi! Ecco, allora come e perché lo stress agisce sulla cute (e come evitarlo).

Sarà capitato a tutte/i almeno una volta nella vita di sentirsi stanche, piene di impegni, tristi, spossate, irritabili, in poche parole stressate. Una delle condizioni più diffuse nella società moderna e che deriva in primo luogo dallo stile di vita troppo frenetico e poco attento ai propri reali bisogni. E dove si abbattono i segni di questo disagio? Proprio sul nostro corpo e in particolare sulla pelle del viso.

Uno dei primi punti in cui si manifestano le nostre emozioni interne e ciò che viviamo a livello psicologico. Non a caso la pelle è l’organo più esteso del nostro organismo e tassello di unione tra la nostra parte interiore e quella esteriore. Il punto di maggior connessione, in cui si manifestano le nostre emozioni e dove sfociano le conseguenze dello stress che si vive. Ecco perché è importantissimo osservare e comprendere i segnali che la pelle del viso ci manda, non solo cercando di risolverli a livello estetico ma soprattutto andando alla radice del problema. Per risolvere ciò che li sta causando e preservare la propria salute psicofisica e la propria bellezza.

Come agisce lo stress sul corpo?

Per prima cosa è importante comprendere cosa accade nel corpo quando si vivono situazioni stressanti sia per la mente che per l’organismo stesso. Quando si è sottoposti a stress, infatti, (e con questo termine si intende qualsiasi tipo di situazione che può generare sentimenti di afflizione, stanchezza, irritazione, nervosismo, delusione, ecc.), il corpo tende a produrre più cortisolo.

Un ormone (detto anche “ormone dello stress”) che di fatto è importantissimo per il benessere e il buon funzionamento del corpo ma che, se presente in quantità eccessive, implica il manifestarsi di tutta una serie di problemi e fastidi a livello fisico, causando un vero e proprio cortocircuito all’interno dell’organismo. Dalla difficoltà a respirare, ai disturbi del sonno, dai tremori alla poca lucidità, fino a problemi che si manifestano direttamente sul corpo e in particolare sulla pelle del viso. Come per esempio:

  • l’acne;
  • gli eczemi;
  • le varie tipologie di dermatiti;
  • irritazioni;
  • infiammazioni;
  • ecc.

Insomma, tutte cose non proprio piacevoli. Ma perché proprio sulla pelle?

pelle del viso stress

Stress e pelle del viso

La risposta è piuttosto ovvia. La pelle, infatti, che come detto è l’organo più esteso del nostro corpo, rappresenta il tassello di unione tra il nostro organismo e ciò che c’è fuori. Reagendo in base ai diversi agenti che entrano in contatto con noi e, allo stesso modo, a ciò che avviene dentro di noi. Donandoci una visione di ciò che spesso non si riesce a comprendere e a vedere.

Come? Seccandosi quando si prova una sensazione di fastidio per qualcosa, riempiendosi di brufoli e/o inestetismi o anche arrossandosi se ci sono alterazioni a livello ormonale e se si vivono situazioni che mal si gestiscono. Insomma, la pelle del viso ci parla e noi dobbiamo imparare a capirla. Ma cosa accade esattamente alla cute quando si vivono situazioni di stress? Beh, tantissime cose. Eccone alcune.

pelle del viso reazioni

Come si manifesta lo stress sulla pelle del viso

Che si tratti di una lite al lavoro, con il fidanzato/a o con la migliore amica, di un lutto, della fine di una storia, di un periodo di vita troppo frenetico, dell’assenza di un adeguato riposo ecc., poco importa. Quando si vivono situazioni che generano stress la pelle del viso risponde e lo fa in tanti modi diversi.

Acne, brufoli e imperfezioni

Uno fra tutto l’aumento delle imperfezioni sul viso e la comparsa di brufoli, acne e impurità. Questo fenomeno che può essere improvviso e manifestarsi anche in chi normalmente non ne è soggetto, è dovuto essenzialmente allo squilibrio ormonale che si può verificare quando si vivono situazioni stressanti. E alla conseguente proliferazione della produzione di sebo.

Questa è alla base dell’aumento delle impurità soprattutto sulla zona T e del cosiddetto acne da stress. Una della conseguenze più diffuse dello stress sulla pelle del viso.

Infiammazione epidermiche

Ma attenzione perché qualche piccolo brufolo qua è la non è la sola conseguenza per la pelle del viso derivante da questa condizione. Anche episodi di dermatiti, eczemi, orticarie o psoriasi possono presentarsi in seguito a un evento che ci ha generato un forte stress. Fosse anche un litigio molto duro con un familiare, un’amica o il /la fidanzata. Il motivo?

L’epidermide e il sistema nervoso nascono dallo stesso tessuto e quindi la loro connessione è molto elevata. Per questo, quando i nostri nervi vengono messi a dura prova da tensioni, litigi, emozioni poco piacevoli, ecc. la pelle reagisce infiammandosi. In questi casi è sempre bene consultarsi con un medico.

pelle del viso arrossamento

Pelle del viso e stress: le occhiaie

Se pensavate che le occhiaie arrivino solo in seguito a periodi di feste e ore piccole passate a divertirvi state commettendo un errore. Queste, infatti, sono anche una delle prime avvisaglie che la pelle del viso ci dona sul nostro stato psicofisico e su quanto lo stress stia agendo dentro di noi.

La mancanza di un sonno adeguato o del giusto riposo che possono subentrare in seguito a periodi o eventi stressanti, infatti, sono alla base della formazione delle occhiaie e dei classici occhi gonfi post notte insonne. Oltre poi alla maggior sensazione di stanchezza fisica che subentra in questa circostanza.

Stress e rughe

Ma per gli occhi non è finita qui. Vuoi per la maggior sensibilità di questa zona della pelle del viso, vuoi per i cambiamenti che lo stress genera all’interno del nostro corpo, il contorno occhi viene messo davvero a dura prova quando si vivono situazione che ci turbano interiormente. Dando libero accesso alla formazione di rughe (le classiche zampe di gallina). Cosa che avviene anche ai lati della bocca.

Questo accade perché lo stress, tra le altre, favorisce e accelera il processo di invecchiamento cutaneo, creando terreno fertile per la comparsa dei primi segni del tempo (a prescindere dall’età).

pelle del viso rughe

Colorito spento e poca elasticità

Infine, un’altra delle tante conseguenze che lo stress può generare sulla pelle del viso è la perdita di colorito, come se si spegnesse virando verso un grigiastro e un opacità non proprio “sana”. Oltre poi alla riduzione della naturale elasticità della cute a causa della perdita di elastina e collagene.

Il risultato? La pelle del viso che tira e che tende più facilmente ad arrossarsi e irritarsi. E cambia repentinamente il suo bel colorito sano e fresco.

pelle del viso opaca

Come agire?

Un chiaro messaggio del corpo che si sta soffrendo e che è bene prendersi cura di sé. Non solo andando a curare questi effetti con prodotti mirati e con un’adeguata skincare, ma anche e soprattutto agendo dall’interno. Idratandosi adeguatamente, curando l’alimentazione e dedicandosi tutte le coccole necessarie per lenire le “ferite” interne che hanno generato il proprio stato di stress:

  • praticando attività come lo yoga e la meditazione, per rilassare e riequilibrare corpo e mente;
  • ritagliandosi del tempo per un bel bagno caldo, per leggere, ascoltare musica e lasciare andare le emozioni negative accumulate;
  • bevendo una bella tisana calda e seguendo una routine di benessere a fine giornata;
  • lasciando andare ciò che vi crea tensione;
  • ecc.

Ritornando alla propria serenità interiore e al corretto equilibrio sia fisico che mentale. Per garantire alla pelle del viso tutta la sua naturale bellezza e per donarvi un benessere totale che, prima di arrivare fuori, parte e si diffonde dentro di voi.

Riproduzione riservata