Viso e corpo

Beauty routine autunnale, pronte? Via: da dove partire e cosa fare, passo per passo

Beauty routine autunno
Cambio di stagione, di armadio e… di skincare routine! È la pelle che te lo chiede, perché con l’abbassarsi delle temperature aumentano le possibilità di fastidi e screpolature.

Con il passaggio delle stagioni, cambiare la propria skincare routine diventa un passaggio quasi automatico. Se con le alte temperature e l’umidità alle stelle preferiamo usare pochi prodotti dalla texture leggera, pian piano che l’estate finisce e scivola verso l’autunno ci accorgiamo che la nostra pelle ha dei bisogni diversi.

E allora ecco che dalla routine estiva piuttosto minimale, fatta di pochi prodotti dalle texture leggere e acquose o in gel che non fanno sudare la faccia e fare pilling, ogni giorno che passa sentiamo una nuova esigenza, oggi un tocco di idratazione in più, poi un prodotto che protegga e un altro che sia lenitivo.

Insomma, durante il corso dell’anno, la skincare routine è un discorso in continuo divenire, mai uguale a se stesso: non è verosimile non cambiare mai la routine di cura del viso senza sentirne le conseguenze.

Perché adottare una beauty routine autunnale?

Anche se sono passate delle settimane dal rientro dalle vacanze, è molto probabile che tu non abbia ancora fatto nulla per far recuperare la pelle dallo stress che ha subìto a causa dell’esposizione al sole, ecco perché dovresti inserire nella tua nuova beauty routine creme, booster e sieri dalle proprietà illuminanti, antiossidanti e rigeneranti

In alcuni casi potresti ritrovarti anche con dell’acne post-estate che ha visto dei miglioramenti grazie all’azione antinfiammatoria e astringente del sole (ovviamente se preso con le giuste precauzioni e la giusta dose di SPF), ma anche all’effetto concealer dell’abbronzatura che permette di mascherare rossori e piccole imperfezioni.

Purtroppo l’effetto del sole non è solo finto, ma anche temporaneo, perché l’esposizione causa infiammazione – alla base dell’acne – e ispessimento della pelle «Il sole, i bagni e l’abbronzatura possono portare a credere che l’estate curi l’acne, perché in qualche modo asciugano la pelle, riducendo la proliferazione della flora batterica e in particolare del batterio P.acnes, migliorando così l’acne infiammatoria. In realtà, però, il suo effetto benefico è solo a breve termine», spiega Aina Bover, Product Developer di Freshly Cosmetics.

Questo significa che ora hai un disperato bisogno di una beauty routine ad hoc per far sparire l’infiammazione e trattare l’eventuale acne che è spuntata.

Primo step: la detersione

Ormai sai che la beauty routine segue un ordine ben preciso in cui utilizzare i prodotti, dal più leggero al più corposo, ma sai anche perché ogni fase è importante?

La detersione è quindi il primo passo di ogni routine. Usare un cleanser delicato e idratante che rimuova ogni traccia di sporco e makeup è fondamentale, perché tutto ciò che rimane attaccato alla pelle ne inasprisce l’infiammazione. A seguire potresti trarre beneficio dall’utilizzo di un tonico lenitivo, da usare eventualmente anche come maschera fai da te.

Esfolia (delicatamente)

Un peeling delicato aiuta a rimuovere le cellule morte e a eliminare lo strato corneo superficiale ispessito, favorisce il rinnovamento cellulare e dà benefici anche in caso di acne, perché aiuta ad eliminare il cebo in eccesso.

Idrata la pelle in autunno

Idratare e mantenere l’idratazione della pelle è uno step fondamentale quattro stagioni, perché così la pelle rimane soda ed elastica e la barriera cutanea è forte e sana.

L’unica cosa che cambia è la tipologia di prodotto che si utilizza, ma soprattutto la texture: se in estate ci affidiamo a sieri e lozioni idratanti e umettanti ricche di acido ialuronico e poi una crema leggera, magari in gel, in autunno iniziamo a cercare texture un po’ più consistenti, fino ad arrivare a quelle più corpose effetto cocoon quando arriva il freddo vero, quello cattivo che irrita e fa screpolare la pelle.

Ovviamente la scelta della crema e dei trattamenti che la precedono (siero o sieri) dipendono dalle esigenze e dalla tipologia di pelle.

Beauty routine autunnale per il corpo

Il binomio esfoliazione e idratazione è la formula vincente anche per la routine corpo, sia che tu voglia mantenere l’abbronzatura un po’ più a lungo o per evitare di desquamarti come un serpente quando fa la muta.

Le creme corpo per l’autunno sono più corpose, nutrienti ed emollienti, perché con il freddo le zone che già di natura sono più secche, come gomiti e ginocchia e stinchi, rischiano di diventare come il deserto del Sahara a causa dell’attrito con i vestiti.

E infine un piccolo reminder per il corpo: non aspettare i mesi estivi se vuoi fare qualche trattamento specifico come l’epilazione definitiva con laser o luce pulsata o i vari protocolli anti cellulite, perché (incredibile ma vero) ci ricordiamo di averne bisogno solo quando è giunto il momento di scoprirsi. I trattamenti cosmetici non fanno miracoli nei due tre mesi che precedono l’estate, ma possono dare benefici nel lungo termine se portati avanti con costanza e dedizione.

Riproduzione riservata