Le migliori App per vendere e comprare prodotti beauty e make-up

Se ancora non le conosci, e non le hai scaricate sul tuo smartphone, è arrivato il momento di dedicarti allo shopping tra le App per vendere e comprare prodotti beauty e make-up

Palette, creme, sieri, lipstick e poi? La quantità di prodotti beauty che hai in casa, probabilmente, è infinita e se non sai più dove stiparli è arrivato il momento di conoscere le migliori App per vendere e comprare prodotti beauty e make-up.

Se quella palette che hai tanto bramato è rimasta intonsa su uno scaffale, forse potresti pensare di venderla a chi potrebbe sfruttarla al meglio in tutti i suoi colori e finish. Oppure quel prodotto di skincare di cui hai fatto scorta sicura che fosse perfetto per te, invece si è rivelato un flop potrebbe diventare il nuovo grande amore di una skincarehaolic con cui scambiarsi consigli. Bastano un paio di click, qualche foto e una breve ma dettagliata descrizione: così semplice che diventerà un vero e proprio hobby.

Ovviamente non è tutto oro quel che luccica perché se puoi vendere con grande facilità, e un po’ di pazienza, devi anche sapere che acquistare nuovi prodotti beauty è altrettanto facile. Se cerchi una limited edition o un prodotto andato fuori produzione, queste app sono il posto giusto per iniziare lo scouting dei tuoi prodotti del cuore. Non solo, su alcuni di essi potrai trovare small business che hanno fatto dell’home made e del bio la loro filosofia di vita e produzione oltre a scovare prodotti poco conosciuti e dalle grandi potenzialità.

Vendere e acquistare prodotti beauty: cosa sapere

Vendere i prodotti beauty e make-up second hand oggi è possibile, ma per farlo è necessario seguire poche e semplici regole che ti permetteranno di effettuare transazioni corrette e trasparenti. Solo in questo modo potrai ottenere, e vendere, prodotti di qualità e non soggetti a contraffazione.

Se vendi:

  1. Seleziona solo prodotti nuovi e mai toccati, meglio ancora se dotati di scatola e involucro esterno.
  2. Fotografa con attenzione i prodotti, scegli uno sfondo neutro e preferisci l’illuminazione naturale.
  3. Nel caso di piccoli difetti, non dimenticare di aggiungerli nella descrizione e, se possibile, aggiungi anche una fotografia. I difetti, ovviamente, non devono pregiudicare la funzionalità dell’oggetto ma potrebbero riguardare il packaging o l’involucro stesso;
  4. Fai attenzione che i prodotti, in caso in cui siano biologici o naturali, non abbiano raggiunto la scadenza. Il PAO, infatti, parte dal momento in cui il prodotto viene aperto, non prima.
  5. Imposta un prezzo equo e, ricorda, che ogni app aggiunge sempre un rincaro (solitamente chiamato protezione) oltre alle spese di spedizione.

Se compri:

  1. Ricerca con attenzione e non avere fretta.
  2. Usa parole chiave, sia in italiano che in inglese, per trovare i prodotti beauty che stai cercando.
  3. Non aver paura di chiedere ulteriori foto o informazioni aggiuntive a chi sta vendendo: meglio evitare futuri scontri.
  4. Se possibile, proponi un prezzo a tuo favore senza scordare eventuali rincari delle applicazioni e spese di spedizione.
  5. Se la tua esperienza è stata positiva, ricorda sempre di lasciare una recensione positiva (solitamente valutata in stelle) aggiungendo dettagli della contrattazione piacevolmente conclusa.

Vinted

Sta spopolando in ogni dove, ma Vinted è una delle app di second hand più usate dell’ultimo periodo. Nata in Francia e ora arrivata in Italia permette di acquistare accessori, abbigliamento e anche prodotti di bellezza.

Qui la contrattazione è d’obbligo, ma non andare mai sotto il 50% del prezzo iniziale (non è proprio consentito dal sistema). Infine, da non dimenticare, al prezzo è sempre necessario aggiungere il costo delle spese di spedizione e quelle di copertura e assicurazione di Vinted (0,70cent+5% del valore del prodotto).

In Italia, inoltre, l’applicazione francese ha stretto un contratto con UPS e, per la spedizione o il ritiro, basterà recarsi presso un centro autorizzato (spesso tabaccherie o edicole) per consegnare o ritirare il collo. Semplice e sicuro.

Depop

Nato come Garage e poi diventato Depop, è una delle app storiche per la compravendita di oggetti di seconda mano. Una volta dedicato solo e solamente al vintage, oggi Depop è un vero market place dedicato alla vendita di tantissimi prodotti: dall’handmade fino a profumi e rossetti.

Qui il prezzo non è trattabile e le spese di spedizioni sono decise dal venditore che si occuperà poi di preparare il pacchetto e portarlo presso un punto di spedizione: come poste italiane o il corriere prescelto.

Anche qui non dimenticare mai la recensione a cinque stelle: utile per il venditore, per te e per chi acquisterà in futuro.

Etsy

Se cerchi prodotti bio, dall’animo green e soprattutto realizzati da small business Etsy è il posto giusto. Questo market place nasce proprio per sostenere il mondo del crafting e dell’handmade e, qui, ti possiamo assicurare che potrai trovare prodotti davvero unici.

Inoltre, questa app, ti permetterà di scovare prodotti in tutto il mondo: dall’Italia all’Australia passando per gli USA. Qui i prezzi non sono contrattabili, ma potrai approfittare di codici sconto (dell’app o forniti dai singoli store stessi) e conoscere vere e proprie realtà registrate che ti forniranno prodotti nuovi e sigillati, spesso anche personalizzati. Attenzione alle spese doganali che potrebbero incorrere da Usa, Australia e Uk.

Il nostro guilty pleasure: lipstick e lipbalm hand made a base di oli essenziali e dal packaging cool.

Instagram

Probabilmente passi tantissime ore su Instagram, ma lo sapevi che anche qui è possibile fare shopping a colpi di click? Tra un consiglio beauty di @Dmbeauty e le foto dei tuoi migliori amici potresti imbatterti in alcuni profili che permettono di acquistare prodotti, i loro, direttamente dall’app.

I post in questione li potrai riconoscere grazie alla piccola icona a forma di shopping bag e alla possibilità di vedere il prezzo dei prodotti con un semplice tap. Per concludere Instagram ti dirotterà direttamente sul sito collegato al profilo per concludere poi il tuo shopping del cuore.

Prova, ne diventerai dipendente.

Riproduzione riservata

Make up your life

Beauty cards