mutande-assorbenti-ciclo

Mutande assorbenti: come funzionano per il ciclo? Pro e contro

Avete mai pensato a quanti assorbenti ogni donna utilizza nel corso della propria vita? Oltre 10mila. Un dato che dovrebbe farci riflettere, soprattutto perché gli assorbenti usa e getta finiscono per essere semplicemente dei rifiuti. Ecco perché occorre guardare il ciclo da una nuova prospettiva: quella della sostenibilità.

Si può rendere il ciclo green? Certo! Le alternative agli assorbenti classici non mancano: dalla coppetta mestruale, agli assorbenti lavabili, ai tamponi che non fanno male e sono ecosostenibili, è possibile ripensare al ciclo in un’ottica maggiormente consapevole e sostenibile. Un valido aiuto sono le mutande assorbenti, alias una vera e propria piccola rivoluzione nel campo dell’igiene femminile e delle mestruazioni. Di cosa si tratta? Essenzialmente, le mutande mestruali sono degli slip lavabili e riutilizzabili che possono rimpiazzare completamente assorbenti e tamponi o, per chi vuole una sicurezza in più, diventare una protezione extra. Dall’aspetto di semplici mutande - e, no, non sono orribili - riescono ad assorbire il sangue senza difficoltà. Una descrizione che, lo sappiamo, desta più di qualche perplessità. Ecco perché abbiamo pensato a una guida all’utilizzo delle mutande assorbenti, per prepararvi alla svolta green definitiva. 

Mutande assorbenti: come funzionano? 

In realtà, comprendere come funzionano le mutande assorbenti non è affatto complicato. Il principio di base è lo stesso dei classici assorbenti: una volta indossati, infatti, i period pants non faranno altro che assorbire il sangue mestruale. È una volta tolte, però, che le mutande assorbenti compiono la loro magia: realizzate con materiali certificati, devono essere semplicemente lavate. Nonostante appaiano come della normalissima biancheria intima, infatti, le mutande mestruali contengono uno strato assorbente capace di contenere le perdite e neutralizzare i cattivi odori. L’effetto è anche anti-umidità: l’intimo assorbente, infatti, è generalmente realizzato in cotone che rimane perfettamente asciutto. Dal perizoma agli slip, le mutande assorbenti devono essere scelte in base al proprio flusso mestruale. Esistono, infatti, diversi livelli di assorbenza, che corrispondo all’incirca al numero di tamponi che si dovrebbero utilizzare. 

Tutti i vantaggi dei period pants

Uno dei motivi principali per scegliere una soluzione ecologica come le mutande assorbenti è il risparmio economico. Finché la tampon tax non verrà debellata, infatti, assorbenti e tamponi continueranno a essere dei beni di lusso, tassati al 22%. Le mutande mestruali, invece, comportano un unico investimento iniziale, che non dovrà essere ripetuto per anni. Oltre all’indiscutibile comodità, poi, l’intimo assorbente è la soluzione pratica per ridurre la propria impronta ecologica e lo spreco di rifiuti, che finiscono drammaticamente nell’ambiente. Le mutande assorbenti, infine, sono un’ottima alternativa anche per le pelli più sensibili: il materiale ipoallergenico e traspirante, infatti, rispetta la pelle e non altera il pH vaginale, evitando irritazioni e potenziali allergie. 

mutande-assorbenti-period-pants

Esistono dei contro nell’utilizzo delle mutande assorbenti?

Non sono molti i lati negativi delle mutande assorbenti, anzi, l’unico inconveniente è legato all’investimento iniziale. Calcolando i tempi per essere lavate, infatti, è necessario prevedere almeno un paio di slip per ogni giorno del ciclo. In alternativa, l’intimo assorbente può essere utilizzato anche come “supporto” alla coppetta o ai tamponi ecologici e, perciò, saranno necessari meno ricambi. Non esistono, inoltre, indicazioni precise per il cambio: a seconda dell’intensità del flusso, infatti, potreste aver bisogno di un nuovo paio di mutande assorbenti dopo 4 o 5 ore, ma anche resistere per tutta la giornata. 

Come si lava l’intimo per il ciclo? 

Per lavare le mutande assorbenti immediatamente dopo l’uso è sufficiente sciacquarli in acqua fredda con del semplice sapone di Marsiglia. Se preferite un lavaggio in lavatrice, invece, non dovrete fare altro che impostare il programma per i delicati ed evitare accuratamente di utilizzare candeggina e ammorbidente per non rovinare il potere assorbenti dei period pants. Perché tornino come nuove, infine, basta lasciarle asciugare all’aria. 

Mutande assorbenti, coppetta mestruale e assorbenti lavabili: cosa cambia?

La differenza principale è una sola: le mutande mestruali possono essere indossate da sole e non si discostano molto dall’intimo tradizionale. Al contrario, coppetta mestruale e assorbenti lavabili sono un elemento esterno che, per quanto pratico, va a sommarsi agli slip, risultando - forse - leggermente meno comodo.

Riproduzione riservata

Make up your life

Beauty cards