celebrity-coming-out-supporter-victoria-justice

Le celebrity che hanno fatto coming out sono un esempio (e non solo per la comunità LGBTQ+)

Giugno è il mese del Pride e come celebrarlo, se non attraverso un recap ragionato delle celebrity che hanno fatto coming out e raccontato le molteplici sfumature della sessualità con coraggio e sincerità?

La comunità LGBTQ+ è cresciuta molto negli ultimi anni e, proprio per questo, sono sempre più le star pronte a raccontarsi e a esprimere liberamente la propria sessualità. L'ennesimo esempio di come uno status privilegiato possa fare molto per educare il pubblico e sensibilizzarlo, sia quando si tratta di trasformare i difetti in un punto di forza, sia quando si tratta del dare visibilità e sostegno a un'intera comunità. In alcuni casi, si tratta di veri e propri pionieri: Elle DeGeneres e Neil Patrick Harris, ad esempio, sono alcune delle celebrity che hanno fatto coming out per prime a Hollywood. Negli ultimi anni, poi, sono molte le star che hanno deciso di raccontare la propria sessualità, invocando una società sempre più aperta mentalmente e non solo quando si tratta di accettare una bellezza più inclusiva, green e naturale. Certo, nel 2021 la sessualità di una persona - famosa o meno - non dovrebbe più essere una notizia da titolo di giornale, ma una scelta personale, che non desta alcuno scalpore. D'altra parte, però, l'esempio che le star possono rappresentare può essere d'ispirazione e di conforto per coloro che stanno cercando di accettare la propria sessualità.

Celebrity coming out: la storia di Demi Lovato

Demi Lovato è sempre stata piuttosto aperta riguardo la propria vita privata e lo è stata ancora di più lo scorso marzo, quando ha dichiarato di considerarsi non binaria e di voler utilizzare i pronomi they/them. Demi Lovato, inoltre, ha raccontato di essere pansessuale e di potersi innamorare di uomini e donne, indistintamente.

Adelaide Kane, fieramente bisessuale su TikTok

Amatissima per il suo ruolo in Reign, l'attrice Adelaide Kane si è dichiarata bisessuale lo scorso febbraio attraverso una caption di TikTok. "Io, nervosissima all'idea di fare pubblicamente coming out in quanto bisessuale davanti alle persone della mia vita e sui social media". Accolta con entusiasmo, l'attrice oggi condivide video dolcissimi e divertenti in compagnia della fidanzata, la modella Marthe Woertman.

Elliot Page e il coming out come transessuale

"Mi sento fortunat* mentre scrivo. A essere qui. A essere arrivat* a questo punto nella mia vita". Inizia così il tweet di Elliot Page, che su Twitter ha dichiarato di essere transessuale. Una lettera aperta ai fan, in cui non ha solo messo a nudo i suoi sentimenti, ma anche rivendicato il diritto della comunità transgender di esistere.

Halsey e l'impegno per la comunità bisessuale

Da sempre sostenitrice della comunità LGBTQ+, Halsey ha sempre parlato apertamente delle difficoltà dell'essere bisessuale, un orientamento sessuale spesso declassato a "fase". In quanto donna bisessuale, la cantante ha raccontato di aver dovuto combattere molto per affermare la sua sessualità come definitiva.

Coming out celebrity: la pioniera Ellen DeGeneres

Per fare un coming out da vera celebrity e annunciare al mondo di essere lesbica Ellen DeGeneres ha optato per la copertina del Time Magazine. Era il 1997 e il suo gesto è stato molto più coraggioso di quanto si potrebbe pensare. C'è voluto del tempo, infatti, prima che le persone la accettassero e persino la sua carriera ne ha risentito per un periodo. Lei, però, non si è mai pentita di aver detto al mondo chi è.

Miley Cyrus e la sua identità queer

"Parte del mio pride e della mia identità è essere queer. Credo che le persone si innamorino delle persone e non di un genere, dell'apparenza o altro. Ciò di cui mi innamoro io esiste a un livello quasi spirituale. Non ha nulla a che fare con la sessualità". Un discorso chiaro, quello di Miley Cyrus che, dopo la rottura con Liam Hemsworth, ha iniziato fatto un vero coming out da celebrity iniziando a frequentare Kaitlynn Carter e si è aperta a proposito della sua sessualità fluida.

Cara Delevingne spiega che la bisessualità non è una fase

Cara Delevingne non si è mai fatta intimidire dalle domande dei giornalisti, nemmeno quanto sembravano insinuare che la sua bisessualità fosse una fase. "La mia sessualità non è una fase. Sono quella che sono. Perché dovrei spiegarvi chi sono? Dovreste saperlo. Se avete una domanda, fatela e vi dirò quello che volete sapere. Le persone dovrebbero poter essere quello che sono e gli altri dovrebbero smettere di cercare di metterli in una categoria".

Sam Smith e il coming out non-binario e genderqueer

Lo scorso settembre, Sam Smith ha deciso di iniziare a utilizzare i pronimi they/them per esprimere la sua identità di genere. Il cantante ha, infatti, dichiarato di sentirsi a metà tra maschile e femminile e di vivere la sessualità in modo fluido, non identificandosi in alcun genere. "Sei un mix di cose diverse. Sei una creatura speciale. La vedo così. Non sono uomo o donna, penso di collocarmi nel mezzo".

Ruby Rose, attivista LGBTQ+ fieramente lesbica e gender-fluid

Dichiaratamente lesbica e gender-fluid, la modella e attrice Ruby Rose ha dovuto affrontare le critiche di chi non la riteneva "abbastanza queer". Il problema? Essere gender-fluid - secondo gli haters - non la renderebbe abbastanza donna per definirsi lesbica. La sua risposta? "Non esiste un unico tipo di persona gay".

Celebruty coming out: Hunter Schafer e il non riconoscersi nel proprio genere biologico

Ha stregato tutti con i suoi look incredibili in Euphoria, ma anche con la trasparenza con cui vive la sua sessualità e, soprattutto, con cui racconta di non essersi mai identificata nel sesso maschile attribuitole alla nascita e aver dichiarato di essere orgogliosamente transessuale. Oggi, poi, nella descrizione del suo profilo IG campeggiano fieramente i pronomi they/them.

Riproduzione riservata

Make up your life

Beauty cards