Capelli

French balayage, il nuovo colore per chi sogna capelli baciati dal sole

01-04-2022
Chic ed elegante, questo è il nuovo colore di tendenza dedicato ai capelli perfetto per illuminare, ancora di più, la stagione in arrivo. Il segreto? La tecnica di applicazione.

Hai mai sentito parlare del french balayage? Più che un colore di capelli, questa è una vera e propria tecnica che permette di illuminare qualsiasi chioma, nonostante la tonalità di partenza, donando un effetto elegante e chic a chi lo sceglierà.

Cos'è il french balayage

Come già detto, il french balayage è una tecnica di colore che permette di arricchire i capelli, più o meno lunghi, con dolci sfumature più chiare. Questa tecnica, quindi, è caratterizzata da un'applicazione a forma di V che permette di lasciare un'ombra sulle radici rendendo, quasi, invisibile la ricrescita.

Una tecnica perfetta per chi vuole luminosità al viso ma non ha troppo tempo da dedicare al parrucchiere, non ama passare ore e ore in salone e, infine, per chi ama gli effetti super naturali. Merito anche dell'estrema sottigliezza delle schiariture che rimangono tali anche con il passare del tempo.

French balayage: su quali colori sta bene?

Quando si parla di effetti naturali, o super naturali come il french balayage, è bene ricordare che stanno bene con qualsiasi tonalità di capelli comprese quelle più scure.

Ad esempio, sui biondi, si potranno aggiungere delle sfumature champagne per un effetto sabbiato e simile alle chiome di fine estate dopo giorni sotto il sole.

Sui toni scuri, anche scurissimi, i riflessi aiuteranno a riportare i capelli su tonalità simili al nocciola ma senza tonalità che virano al rosso, molto spesso non amate.

French Balayage vs Balayage: qual è la differenza?

Facile andare in confusione davanti a tanti termini e tecniche sempre più innovative e diverse per rispondere alle esigenze di ognuna. E, anche per questo, è facile pensare che un nome simile possa dare un risultato, quasi, uguale.

Ne è la dimostrazione il french balayage che, per alcuni, potrebbe confondersi con il classico balayage e, noi, siamo qui per chiarirti le idee.

La prima differenza è nel tono di colore dove, nel caso della versione francese, è decisamente più discreta e, solitamente, si differenzia per mezzo tono rispetto alla base. La versione classica del balayage, invece, pone schiariture molto più nette e precise.

Innegabile, poi, la resa più elegante e chic del french balayage che, inoltre, permette di allungare i tempi tra una colorazione l'altra grazie alla ricrescita più naturale e meno visibile.

A chi sta bene il french balayage

Può sembrare impossibile, ma il french balayage sta davvero bene a qualsiasi taglio di capelli. Che sia un long bob o capelli lunghi, oggi tornati di super tendenza, questo colore luminoso si sposerà perfettamente. La cosa importante è scegliere, o meglio far scegliere al proprio hairstylist, la giusta tonalità luminosa, ma non eccessivamente chiara, per la propria chioma.

Riproduzione riservata