hair

5 cose che possono rovinare (e opacizzare) i tuoi capelli biondi

Il capello biondo, soprattutto se decolorato, è particolarmente delicato ed esistono cose che possono rovinarlo prima del tempo e che dovresti proprio evitare.

I capelli biondi donano al viso un’allure da sogno. Peccato però che, soprattutto se decolorati e non naturali, mantenerli in forma sia tutt’altro che semplice. A minare la bellezza del biondo e a renderlo opaco sono diversi fattori, tra cui agenti esterni che è possibile contrastare e azioni da non compiere più.

Conoscere le cose principali che rovinano le chiome di questo tipo è quindi fondamentale per evitare di ritrovarsi con una testa gialla opaca e molto simile alla parte finale di una scopa.

Non badare alla temperatura dell’acqua durante il lavaggio

Alzi la mano chi regola la temperatura dell’acqua in base alle esigenze dei capelli e non alla propria sensazione di comfort. Se anche la tua è rimasta rigorosamente abbassata sappi che ti trovi davanti al primo grande errore che potrebbe costare la bellezza della tua chioma fluente.

I capelli biondi, infatti, sono piuttosto delicati e questo vale sia in caso tu li abbia naturali o che siano il risultato di una visita dal parrucchiere. Per preservarli il consiglio è di non usare l’acqua troppo calda mentre li lavi. Se sei abbastanza coraggiosa gira la maniglia verso il blu il più possibile, altrimenti anche tiepida è ok ma non di più.

Se ti stai chiedendo perché dovresti sottoporti a questa piccola sofferenza, la risposta è molto semplice: la temperatura bassa aiuta a chiudere le squame del fusto del capello e questo rende i capelli biondi molto più lucenti.

hair

Attenta ai lavaggi troppo frequenti

Inoltre il cuoio capelluto a contatto con l’acqua calda tende a produrre maggiore quantità di sebo e quindi a sporcare di più e prima la tua chioma. Questo può invogliare a lavarli con una cadenza più elevata, altro errore che porta a un loro indebolimento e quindi opacizzazione.

Non scegliere prodotti specifici

I prodotti per lavare le chiome non sono tutti uguali ma devono essere scelti in base alla tipologia di capello e alle azioni che promettono di eseguire.

Il biondo decolorato per durare e non opacizzarsi o, peggio ancora, diventare giallo, ha bisogno di affidarsi a linee ad hoc, visto che è frutto di un trattamento piuttosto intensivo che destruttura i capelli rendendoli fragili.

È fondamentale quindi optare per formule che aiutino a mantenere il colore inalterato e reintegrino le sostanze nutrienti perse durante la decolorazione. Tra gli ingredienti più indicati da cercare nei prodotti che si scelgono, gli estratti di Baobab e di Jagua. Evita invece da siliconi e parabeni.

hair

Per mantenere il biondo sì ai prodotti viola

Alleati preziosissimi per mantenere il biondo in forma, sono i prodotti anti giallo: shampoo, balsamo e trattamenti caratterizzati da un colore viola inconfondibile, in grado di neutralizzare il tipico pigmento giallo o l’insorgere di eventuali riflessi dorati o rossi che dopo un po’ di tempo dalla decolorazione possono comparire, rendendo la chioma spenta, opaca e di un giallo poco naturale.

hair

Phon e piastre troppo calde

Se il calore dell’acqua è un nemico del capello biondo, immagina quanto possano esserlo le alte temperature di phon e piastre. In estate evita il più possibile di usarli e lascia asciugare le ciocche all’aria aperta ma se non è possibile argina il problema mettendo in atto alcune semplici strategie.

Tieni il phon a distanza

Quando lo usi assicurati di tenerlo almeno a 20 centimetri dal cuoio capelluto in modo che il calore si disperda un po’ nell’ambiente.

Usa un termo protettore

Prima di usare la piastra, applica su tutta la lunghezza un prodotto termo protettore, pensato proprio per arginare i danni delle alte temperature sui capelli.

In fase di styling, inoltre, non spruzzare mai la lacca prima di passare la piastra, altrimenti il calore la brucerà, e con essa anche i capelli sotto riceveranno lo stesso trattamento.

hair

Non proteggerli quando vai al mare

Capita non di rado di tornare dalle vacanze estive al mare con i capelli biondi molto simili alla parte finale di una scopa ovvero secchi, opachi e di quel colore giallo paglia indefinito.

Uno dei fattori scatenanti di questo epilogo horror è l’esposizione agli agenti esterni senza protezione. Il sole, infatti, aggredisce i capelli così come la pelle e nel caso di quelli i biondi i danni possono essere ancora più gravi, proprio perché particolarmente delicati. Ricordati quindi di spruzzare su tutta la lunghezza una protezione solare per capelli biondi dotata di spf.

Anche la salsedine può fare molti danni al biondo. Prima e dopo essere entrata in acqua, quindi, bagna la testa con l’acqua dolce. In questo modo i capelli si impregneranno di quella e i danni del sale saranno minori.

Essere carenti di Omega-3

Come per ogni aspetto legato al benessere, anche la salute dei capelli passa attraverso l’alimentazione.

Se hai capelli biondi secchi e poco lucenti la tua dieta potrebbe essere povera di grassi sani Omega-3, che servono per la costruzione delle membrane cellulari del cuoio capelluto e per mantenere a un livello ottimale il sebo.

Arricchisci quindi la tua alimentazione di pesce, soprattutto sgombro, salmone, acciughe e tonno. Ottime anche noci e avocado.

hair
Riproduzione riservata

Make up your life

Beauty cards