Capelli

Beauty routine per i tuoi capelli d’autunno: come prendertene (davvero) cura

hair routine
Se la tua chioma in autunno ti sembra la brutta copia di quella di qualche mese fa keep calm e segui alla lettera questa hair routine miracolosa.

L’autunno è la stagione più nera per la tua chioma. Reduce dall’estate e dai mille agenti aggressivi che, purtroppo, si sono accaniti su di lei senza che tu te ne accorgessi, ai primi freddi appare quasi sempre spenta, sfibrata e ricca di doppie punte.

A peggiorare la situazione, il naturale ciclo vitale dei capelli che proprio in autunno arriva all’epilogo, causando la caduta di molti di essi in vista della nascita di nuovi.

Insomma, un bel mix di sfortune che è importante fronteggiare con una hair routine ad hoc che aiuti la tua chioma in questa difficile fase di passaggio.

Ecco quindi tutti gli step imprescindibili per prenderti cura di lei al meglio.

Lava la chioma solo quando serve

I capelli andrebbero lavati il meno possibile così da preservarne intatto il film che ne avvolge il fusto, che invece se costantemente sollecitato dall’azione degli shampoo e dello sfregamento delle mani, tende a indebolirsi.

Anche il cuoio capelluto trae giovamento da lavaggi non troppo frequenti perché in questo modo gli oli prodotti rimangono sul posto, nutrendo la cute e di conseguenza i capelli. Ogni tipologia ha le proprie tempistiche ma indicativamente sarebbe meglio non superare mai i due lavaggi a settimana.

hair routine

Usa shampoo e maschere naturali

In un periodo delicato come quello autunnale, è fortemente sconsigliato aggredire i capelli con ingredienti chimici che potrebbero non fare altro che peggiorare la situazione.

Almeno nella fase che reputi più critica quindi, evita prodotti pulenti contenenti siliconi e parabeni ma preferisci formule naturali, che facciano poca schiuma.

Inoltre, quando sei sotto la doccia ricorda di applicare lo shampoo solo sulla radice e di non esagerare con le quantità.

Non dimenticarti nemmeno di fare dopo ogni lavaggio una maschera nutriente e fortificante, sempre a base di prodotti naturali. I più indicati sono burro di karitè, olio d’oliva o di cocco, miele e yogurt.

hair routine

Massaggia la cute

Per stimolare la produzione di nuovi capelli che rinfoltiscano la tua chioma sfibrata e diradata, un ottimo metodo è quello di massaggiare delicatamente il cuoio capelluto con i polpastrelli, partendo dalla nuca e arrivando fino alle tempie. Questo movimento favorisce la circolazione e stimola il lavoro dei follicoli.

Farlo per alcuni minuti al giorno, oltre a rilassate incredibilmente e ad alleviare la sensazione di stanchezza autunnale, aiuta la rigenerazione dei capelli.

Nel giorno del lavaggio fai questo massaggio prima dello shampoo sui capelli umidi, bagnando i polpastrelli con olio di semi di lino, ricco di proprietà antinfiammatorie e acidi grassi essenziali Omega 3 e Omega 6.

hair routine

Scegli lo shampoo secco come alleato

Come già detto, lavare i capelli troppo spesso è il modo migliore per rovinarli. Tuttavia, può capitare di avere un impegno improvviso ed importante per il quale vorresti sfoggiare una chioma fluente come appena uscita dal parrucchiere. Anche in questo caso però non cedere alla tentazione di un lavaggio anticipato ma affidati ad un asso della manica salava vita: lo shampoo secco.

Si tratta di un prodotto perfetto tra un lavaggio e l’altro perché elimina delicatamente dal cuoio capelluto l’olio in eccesso e consente ai capelli di rigenerarsi e apparire subito più in forma, ma senza aggredirli. Vaporizzano un po’ all’attaccatura, attendi qualche minuto poi spazzola dolcemente.

Non sbagliare la fase del post lavaggio

Una volta terminato di lavare i capelli attenta ai gesti che compi perché ne esistono alcuni che potrebbero vanificare al massimo gli sforzi fatti sotto la doccia.

Non strofinare i capelli

Anche se l’istinto di eliminare in fretta l’eccesso di acqua è molto forte non strizzare la tua chioma e nemmeno strofinarla energicamente. Limitati ad avvolgerla in un asciugamano, ancor meglio se in microfibra, e attendi qualche minuto che le fibre assorbano l’acqua.

Non pettinarli da bagnati

Altra abitudine diffusa ma assolutamente da bandire nella tua beauty routine autunnale è quella di pettinare i capelli quando sono ancora bagnati. In questa fase, infatti, fusto e punte sono molto più fragile e potresti spezzarle. Molto meglio pettinarli durante il lavaggio e dopo limitarti a passare tra di loro le dita in modo delicato.

Attenta allo strumento giusto

Quando pettini la chioma, opta per un pettine o una spazzola in legno a denti larghi perché la sua azione è molto delicata ed evita che i capelli si spezzino. Inoltre, aiuta gli oli naturali presenti sul cuoio capelluto a distribuirsi per tutta la lunghezza.

Metti in stand by phon e styler

Le alte temperature sono nemiche dei capelli, quindi in una stagione delicata come l’autunno, nella quale la tua chioma si presenta più stressata del solito, dovresti evitare il più possibile di usare phon, piastre e affini, e lasciare i tuoi capelli liberi di asciugarsi da soli.

Se proprio non te la senti, ricorda di applicare sempre un prodotto termo protettore su tutta la lunghezza prima di iniziare ad asciugarli e di tenere il getto del phon ad almeno 20 centimetri di distanza dai capelli.

Riproduzione riservata