estate protezione

5 errori da tintarella che fanno comparire le macchie solari

Macchie solari? Questione di "cattive abitudini"! Ma quali sono gli errori che quasi tutte facciamo e che ne favoriscono la comparsa? Scopriamoli insieme e impariamo a evitarli, per garantirci un'abbronzatura da urlo proteggendo la cute da qualsiasi tipo di danno, comprese le macchie solari.

Quanto è bella l’estate e quanto lo è, ancora di più, stare sotto il sole e godere del suo calore e di quello splendido colorito dorato che ci lascia sulla pelle. Tanto, davvero tantissimo. Ovviamente se lo si fa prestando la giusta attenzione e garantendo la massima protezione alla cute. Il motivo? Evitare che, insieme alla tanto desiderata tintarella compaiano anche le macchie solari. Delle piccole macchioline cutanee, dal marrone chiaro fino al color nocciola che rendono la pelle più scura, soprattutto dove è più esposta al sole come viso, spalle e decolleté.    

Questo avviene a causa di un’eccessiva concentrazione di melanina e, cosa da non sottovalutare, da tutta una serie di “cattive abitudini” che si perseguono nel tempo. Accorgendosi solo quando ormai è troppo tardi. Ma questo solo se non le si conosce prima. Ecco, allora, tutto quello che è bene sapere sulle macchie solari e quali sono gli errori più comuni che si commettono e che andrebbero assolutamente cancellati dalla vostra routine.

Cosa sono e perché si formano le macchie solari?

Per prima cosa è bene capire perché si formano le macchie solari. Come detto, infatti, queste sono delle discromie dell’epidermide o meglio delle concentrazioni di melanina che, localmente, rendono la cute più scura. Si presentano in modo piuttosto distinto:

  • con una colorazione che varia dal marrone chiaro al marrone scuro o nocciola;
  • con una dimensione più grande rispetto alle lentiggini e di forma piatta e ovale;
  • in punti ben precisi del corpo come viso, contorno occhi, piedi, mani, decolleté e spalle.

Le cause delle macchie solari

E per diverse cause. In primo luogo l’eccessiva esposizione al sole ma anche come conseguenza a:

  • irritazioni cutanee in seguito, per esempio, alla ceretta;
  • assunzione di medicinali come antibiotici, antinfiammatori o integratori;
  • infiammazioni della pelle come l’acne;
  • variazioni ormonali (uso della pillola, stato di gravidanza, ecc.);
  • malattie dermatologiche;
  • ecc.

Ma non solo. Tra le cause che ne favoriscono la comparsa, infatti, alcune dipendono unicamente dalle nostre abitudini, non proprio corrette. E che, per il bene della pelle, è importante conoscere e modificare subito!

macchie cutanee viso

Esporsi al sole nelle ore più calde

Come anticipato, una delle abitudini peggiori per la pelle è quella di non salvaguardarla dai possibili danni dei raggi UV, esponendosi al sole nelle ore più calde, tra le dieci e le due del pomeriggio. E poco importante se pensate che la giornata non sia particolarmente calda o se passate tutto il tempo in acqua e non sentite il calore sul corpo.

In questi orari i raggi del sole sono più forti, che voi ve ne accorgiate o meno. E il loro impatto sulla pelle è uno dei principali fattori che determinano la formazione delle macchie solari soprattutto se in aggiunta sì sceglie di non proteggere la cute con un’adeguata protezione solare (e con un fattore SPF preferibilmente elevato).

macchie solari abbronzatura

Non proteggersi adeguatamente

Un altro errore che si tende a fare e che crea la base perfetta per la comparsa delle macchie solari, infatti, è proprio la mancata protezione. “Ma no a me non serve”, “non la metto perché se no non mi abbronzo”. Quante volte abbiamo sentito o ci siamo dette queste frasi per giustificare il fatto di non aver messo la protezione solare. Sicuramente tante. E altrettante volte abbiamo lasciato che il sole danneggiasse la nostra cute favorendo la formazione delle macchie solari. Ecco perché è importante proteggersi sempre.

E con sempre si intende in ogni stagione dell’anno. Il sole, infatti, non è prerogativa estiva o della nostra voglia di abbronzarci. Ed è bene schermare sempre le zone più esposte ai raggi solari e tutelare la salute della cute. In ogni momento. Ma siamo certe di farlo nel modo giusto?

macchie solari crema

Come mettere la protezione

Spesso infatti, nonostante si metta la protezione solare, non lo si fa nel modo corretto, vanificandone l’effetto. Per applicarla nel modo giusto, quindi, è importante:

  • farlo 20/30 minuti prima di esporsi al sole;
  • rimetterla ogni due ore circa e sempre prima e dopo ogni bagno o doccia;
  • introdurla come parte integrante della propria beauty routine, subito dopo l’idratante.

Infine, è bene anche usarne la quantità giusta (e non troppo poca come spesso accade). L’ideale è 2 mg di prodotto per ogni centimetro quadrato di pelle, ovvero 4 grammi di crema per il viso e circa 30 grammi per il corpo.

Indossare profumi prima di esporsi al sole

Per chi di voi è abituata/o a indossare profumi o anche creme profumate, è bene sapere che anche questi prodotti (assolutamente non necessari per ottenere una bella abbronzatura dorata), influiscono a vantaggio delle macchie solari.

Questo accade perché, al loro interno, ci sono dei componenti che con il sole, creano una reazione di fototossicità. Stimolando maggiormente la produzione di melanina e, quindi, delle macchie solari. Sempre meglio evitare quindi, godendosi il mare o la piscina con il proprio odore naturale.

macchie solari profumi

Non mangiare abbastanza frutta e verdura

Che mangiare frutta e verdura faccia bene al corpo è un dato di fatto, ma che non mangiarne abbastanza favorisca la comparsa delle macchie solari forse non vi era così noto. Ma è esattamente così e, in particolare, quella ricca di vitamina C, ottima per favorire la rigenerazione cellulare, antiossidante e in grado di proteggere la pelle e prevenire i danni che possono arrivare dall’esposizione ai raggi UV.

Cosa fare quindi? Consumare più frutta e verdura, da dividere in cinque porzioni al giorno. Un’abitudine sana per il corpo e un’alleanza ottima per frenare la comparsa delle macchie solari.

macchie solari frutta

Poca idratazione, tante macchie solari

Infine, un altro errore a favore delle macchie solari, riguarda la carenza di idratazione. Bere poco (e per poco si intende men di due litri al giorno) è molto deleterio per la salute della pelle perché è proprio l’acqua a ridurre e rallentare il processo di invecchiamento cutaneo, proteggendo la pelle dalle macchie solari. Ma non solo.

macchie solari acqua

Quando si parla di idratazione, infatti, si intende anche l’applicazione di creme o maschere, utili a mantenere la pelle elastica, ben nutrita e sana. Tutti aspetti che ostacolano la formazione di eventuali problemi cutanei.

Poche è semplici abitudini che se modificate in positivo possono davvero aiutarvi a preservare la vostra pelle, garantendovi un’abbronzatura da copertina. Per vivere un’estate e non solo, libera dai pensieri e dalle macchie solari.

Riproduzione riservata

Make up your life

Beauty cards