Viso e corpo

5 cose che la pelle del viso ti dice sul tuo stato di salute

pelle del viso
09-11-2021
Laura Vanerio
Pelle del viso e salute. Ecco alcuni segnali che la cute ci invia riguardo al nostro stato di benessere sia fisico che emotivo.

La pelle del viso ci parla e a volte urla anche. E lo fa in mille modi diversi ma sempre con un unico scopo, comunicarci il nostro stato di salute sia fisico che mentale. Quante volte, infatti, ci si trova ad avere la cute più secca, arrossata, soggetta a sfoghi e imperfezioni fastidiose e poco estetiche che compaiono da un giorno all’altro e senza preavviso? Sicuramente tante. E il motivo è uno solo.

Qualcosa non va. Nella nostra vita, nel nostro stato di benessere e salute. Insomma, in questi casi c’è un’unica cosa da fare, fermarsi, osservare quello che la pelle del viso ci sta comunicando e agire di conseguenza. Prendendosi cura di sé, sia dentro che fuori, e riportando la nostra cute al suo naturale splendore. Ma cos’è che la pelle del viso ci dice esattamente?

Come comunica la pelle del viso

Prima di capire cosa ci dice è importante comprendere come la pelle del viso ci parla. Un genere di comunicazione estremamente chiara ma altamente sottovalutata e/o ignorata. La cute infatti, è strettamente connessa a corpo e mente, (non a caso deriva dallo stesso gruppo di cellule in cui si sviluppa il sistema nervoso nella sua fase embrionale), tanto da diventare un vero e proprio mezzo di collegamento tra ciò che avviene dentro e fuori di noi, sia a livello fisico che emozionale.

Modificandosi e alterandosi a seconda di ciò che si prova o con cui si entra in contatto. Come? Arrossandosi, seccandosi, riempiendosi di brufoli e/o imperfezioni indipendentemente dalla skin routine adottata. Ma anche scaldandosi, invecchiando in modo precoce e modificando il suo naturale colorito. Insomma delle vere e proprie variazioni a livello estetico che è bene prevenire e, se non lo si fa in tempo, curare alla radice del problema. Ma cos’è che ci dice esattamente?

Cosa ci dice la pelle del viso

Tante, tantissime cose. La cute, infatti e in particolare la pelle del viso, agiscono come un ponte di collegamento, permettendoci di entrare in contatto anche con la nostra parte più profonda e con le nostre emozioni, dallo stress alla paura, dall’ansia, l’agitazione o la rabbia al dolore, dalla timidezza alla felicità. Tutto ciò che si vive e che crea un turbamento (sia negativo che positivo) dentro di noi.

Ecco perché, è importante osservare i messaggi della pelle del viso e imparare a considerarla non solo sotto un punto di vista estetico ma anche, e soprattutto, come un mezzo per rendersi conto di ciò che avviene dentro di noi, là dove non possiamo vedere ma solo sentire. Imparando a prenderne coscienza e a interpretare nel modo corretto i segnali che ci arrivano. Prendendoci cura del nostro benessere psicofisico.

pelle del viso comunicazione

Ma quali sono questi segnali e cosa significano? Eccone cinque molto comuni a cui, da ora, potrete prestare un’attenzione diversa e più consapevole.

Pelle del viso e stress

Tra le cause che maggiormente agiscono su nostro benessere e si manifestano a livello cutaneo sicuramente lo stress occupa un posto d’onore e lo fa in vari modi. Per esempio favorendo la formazione di imperfezioni come acne, eczemi, dermatiti, irritazioni, ecc. Ma anche di infiammazioni a livello locale come rosacea, orticaria, psoriasi.

E questo avviene per via dell’aumento di cortisolo nel corpo, un ormone che, se prodotto in quantità eccessive manda in tilt l’organismo provocando i disturbi descritti.

pelle del viso stress

Variazioni ormonali

Un altro fattore che influenza la nostra salute e si manifesta sulla pelle del viso con discromie, arrossamenti, acne e/o brufoli, ecc., riguarda le variazioni ormonali che possono subentrare nell’arco della vita (mestruazioni, menopausa, cure ormonali, ecc.) o che possono generarsi come visto precedentemente per via dello stress stesso. Ma non solo.

pelle del viso ormoni

Cattiva alimentazione

Tassello fondamentale per la nostra salute è anche l’alimentazione e la quantità di acqua che ingeriamo. Se questa non è sufficiente o se non si consumano sufficienti vitamine, sali minerali, fibre e alimenti che favoriscono il benessere del corpo (eccedendo, invece, con i cosiddetti “cibi spazzatura”) la prima a risentirne è proprio la pelle del viso.

Manifestando imperfezioni, maggior proliferazione di acne e/o brufoli, l’aumento della secchezza cutanea e la maggior formazioni di rughe.

Patologie a livello emotivo sulla pelle del viso

Cosa che avviene anche quando si è in presenza di un disturbo sia a livello fisico (patologie, infezioni, malattie, ecc.) che a livello emotivo. Stati d’animo e fattori psicologici come la depressione, l’ansia, la delusione, ecc., infatti, possono generare delle problematiche a livello della pelle del viso come per esempio:

  • la comparsa dell’orticaria una lesione cutanea legata all’abbandono, la tristezza e una sorta di irritazione verso la vita stessa;
  • la psoriasi legata al dolore e la delusione;
  • le dermatiti, collegate a situazioni difficili o di rifiuti verso qualcosa che si sta vivendo;
  • ecc.
pelle del viso arrossamenti

Mancanza di sonno e di riposo

Ma attenzione perché non è finita qui. Cosa accade, infatti, quando il nostro stile di vita è troppo frenetico, pieno, carente di momenti di risposo e troppo concentrato su ciò che avviene all’esterno piuttosto che all’interno? Esattamente quello che state pensando. La pelle del viso ce lo dice in modo molto chiaro. Come?

  • con l’aumento della presenza di occhiaie o secchezza della pelle nel contorno occhi;
  • con l’indebolimento della barriera protettiva sull’epidermide
  • cambiando il colorito della cute e virando verso un incarnato spento e opaco, quasi grigiastro.

Insomma, la pelle del viso è molto più di un bel biglietto da visita da curare e sfoggiare per sentirsi sempre bellissime in ogni circostanza. È in effetti un nostro grandissimo alleato per imparare a comprenderci meglio, in ciò che viviamo e sentiamo anche a livello inconscio.

Acquisendo maggior consapevolezza verso di sé e verso i propri reali bisogni. Permettendoci di ottenere un aspetto sempre al top perché, prima di tutto, ad essere al top è ogni parte di noi e della nostra vita.

Riproduzione riservata