depilazione

Ceretta araba: 5 motivi per cui potrebbe essere quella giusta per te

La ceretta araba è quella che fa per te se hai la pelle molto delicata e che si irrita facilmente ma anche in caso contrario i vantaggi che potresti trarre da questa tecnica sono tantissimi.

Hai mai sentito parlare della ceretta araba? Se il nome ti dice qualcosa ma non sei ancora riuscita ad approfondire la conoscenza con questa tecnica di depilazione, sappi che una volta provata potresti innamorartene e decidere di non lasciarla mai più.

Ad usarla prima di tutte è stata la Regina per eccellenza, Cleopatra, e proprio per questo è nota anche con il nome Oro di Cleopatra, oltre che ceretta orientale, al caramello, shugaring, sokkar o halawa.

La ricetta originale risalente all’Antico Egitto conta la presenza esclusiva del miele, mentre in un secondo momento sono stati aggiunti zucchero e limone, oggi elementi chiave del composto.

Negli ultimi anni sempre più ragazze hanno deciso di abbandonare la classica ceretta in favore di quella araba e anche molte di coloro che utilizzano abitualmente lametta o epilatori elettrici si stanno convincendo.

Se conosci ancora poco questo metodo antichissimo ma allo stesso tempo super innovativo ecco perché dovresti provarlo subito.

depilazione

È sicura perché fatta con ingredienti naturali

Per realizzare il composto, noto come cera araba o persiana, non serve nessun ingrediente che non sia assolutamente naturale e questo rende la ceretta araba decisamente più sicura rispetto a quella tradizionale perché a prova di allergie.

Nonostante in commercio si possano trovare alcune imitazioni con elementi aggiuntivi, dalle quali dovresti diffidare, come abbiamo visto gli ingredienti che compongono la ricetta della ceretta araba sono ridotti al minimo: acqua, zucchero, limone e miele.

Oltre alla versione classica esistono alcune rivisitazioni senza miele oppure senza limone, scegli tu quale preferire, l’importante è che non manchi lo zucchero.

Ricorda anche che la totale naturalità della cera araba la rende idonea ad essere applicata su ogni parte del corpo, viso compreso.

depilazione

Puoi farla anche a casa

Se non sei particolarmente abili a maneggiare strumenti beauty e vuoi affidarti alle mani esperte di un’estetista puoi farlo tranquillamente visto che sono tantissimi oggi i centri estetici che hanno la ceretta araba tra i servizi offerti.

Tuttavia, il composto non è difficile da realizzare, quindi se ami il fai da te puoi provare a cimentarti anche a casa con questa tecnica.

Come si prepara la ceretta araba

Per prepararla seguendo l'antica ricetta orientale basta unire in una padellina antiaderente circa 250 g di zucchero, 30 ml di acqua, altrettanti di succo di limone e due cucchiai di miele.

Dopo aver amalgamato bene tutti questi ingredienti, falli sciogliere portandoli a ebollizione.

Successivamente abbassa la fiamma e tieni il composto sul fuoco per altri 10-15 minuti circa o fino a quando il suo colore diventa ambrato.

Togli la cera dal fuoco e lasciala raffreddare, per una o più ore e se la pasta diventa della consistenza giusta sei pronta per la depilazione.

Le prima volte potresti non riuscire ad ottenere subito quella ideale ma niente paura, se il mix ti sembra troppo appiccicoso fallo cuocere qualche altro minuto, se invece è troppo duro, aggiungi un po' di succo di limone e di miele.

Come si usa

Una volta raffreddato, modella la cera con le mani e crea una pallina, poi stendila sulla parte del corpo che vuoi depilare e rimuovila con un colpo secco e deciso in direzione contraria al verso dei peli, esattamente come faresti con la ceretta classica. I peli a questo punto dovrebbero essere completamente rimossi.

Se al termine della depilazione sulla pelle ti rimangono alcuni residui di cera eliminali semplicemente con un po’ d’acqua, poi passa sulla zona una crema lenitiva.

depilazione

Fa meno male di quella tradizionale

La cosa più incredibile della ceretta araba è che sia praticamente indolore. Nonostante il gesto dello strappo sia identico a quello di una classica striscia o una cera tradizionale, e possa quindi fare pensare il contrario, il trauma che subisce la pelle è minimo perché lo zucchero si attacca al pelo strappando solo quello, senza intaccare l’epidermide.

depilazione

Rende quasi impossibile la formazione dei peli incarniti

Altro super vantaggio di questa tecnica di depilazione è il suo essere estremamente delicata, al punto da salvaguardare completamente la salute dei capillari e non provocare nemmeno la più piccola irritazione. Il motivo è dato sia dal tipo di strappo, deciso ma allo stesso tempo non troppo aggressivo, sia dagli ingredienti che compongono la cera, particolarmente nutrienti e dalla leggera azione cicatrizzante, emolliente e antibatterica.

Questo mix di fattori la rende adatta anche alle pelli più sensibili e a essere usata nelle zone del corpo particolarmente delicate come inguine e ascelle, dove solitamente si formano i peli incarniti che, invece, dopo la ceretta araba non compaiono.

depilazione

Puoi conservarla e riutilizzarla

La ceretta araba si fa a freddo e il composto non si deteriora istantaneamente.

Se decidi di applicarla a casa, quindi, quando la prepari puoi farne una quantità maggiore rispetto a ciò che ti serve e conservare quella che non usi per la volta successiva. Anche i tempi tra una ceretta e l’altra sono leggermente più dilatati rispetto a quella tradizionale.

Riproduzione riservata

Make up your life

Beauty cards