Unghie

Sì, le crackle nails sono tornate di moda. E la primavera è il momento giusto per sfoggiarle

nail art
11-05-2022
Alessia Ferri
Le crackle nails sono tra le tendenze unghie della primavera e sono talmente cool che lasciarsi sfuggire l’opportunità di sperimentarle sarebbe un pezzato

Se sei un’amante delle unghie nude forse questo grande ritorno non ti entusiasmerà ma se, invece, adori sfoggiare artigli colorati e super cool sarai felice di sapere che pare proprio sia di nuovo il momento delle crackle nails.

Cosa sono le crackle nails

La parola crackle in inglese significa crepato e ciò che si ottiene mettendo in pratica questa tecnica di decorazione è esattamente una finta serie di crepe sulla superficie dell’unghia.

Per realizzare le crackle nails, note in francese anche con il nome craquelé, servono due colori, uno di fondo e uno da stendere sopra che dia l’effetto di rottura.

Come realizzare perfette crackle nails

Anche se esistono kit per ricreare a casa questa decorazione, a meno che tu non sia super esperta di nail art ti consigliamo di rivolgerti a una professionista e di optare per smalti semipermanenti, in modo che il lavoro sia accurato e l’opera d’arte non svanisca in pochi giorni.

Per realizzare l’effetto crepato delle crackle nails bisogna munirsi di due smalti diversi. Il primo colore deve essere steso in modo omogeneo su tutta l’unghia e solo una volta asciugato completamente è possibile passare alla fase due, che consiste nell’utilizzo di uno smalto apposito ad effetto crackle. Per una crepatura omogenea quest’ultimo deve ricoprire tutto il primo strato, se invece si preferisce ricreare l’effetto solo sulle punte o in una porzione di unghia è necessario procedere in punti specifici.

Una volta asciugato dovrebbe comparire la sottile trama di increspature irregolari tipica delle crackle nails.

Questa tecnica è talmente originale da sposarsi perfettamente con ogni forma di unghia, da quelle squadrate a quelle ovali o a punta e anche la lunghezza è irrilevante perché i giochi di colore si sviluppano sulla superficie e ne basta anche poca per un risultato super wow.

Quali colori scegliere

Le combinazioni cromatiche per una crackle nails perfetta sono pressoché infinite. Non esistono, infatti, regole precise e l’unico aspetto da prendere in considerazione è quanto si desidera che siano evidenti. Se si punta a un effetto soft si può optare per nuance in gradazione o nude.

Se invece si ambisce a qualcosa molto più d’impatto meglio scegliere colori contrastanti tra di loro. Super cool per l’estate il fucsia, ma anche azzurro, verde, o giallo. Brillanti, pastello, metallizzati e mat non importa, lascia libera la creatività.

Riproduzione riservata