Trucco

Trucco occhi incappucciati: tutti i consigli per un make-up TOP

trucco occhi incappucciato
27-04-2022
Michela Marra
Trucco occhi incappucciato: i consigli per un make-up impeccabile, dall'applicazione dell'ombretto all'uso del mascara e dell'eyeliner

L'occhio “incappucciato” ha un caratteristica ben precisa: una palpebra mobile quasi invisibile con gli occhi aperti e una fissa che sembra “gonfia” e copre quella mobile.

Non certo una condizione ideale per realizzare un trucco occhi, verrebbe da pensare. «È vero che gli occhi incappucciati possono essere complicati – afferma Fanny Maurer, Global MUA KVD Beauty – e qualcuno potrebbe trovarli trovarli impossibili da truccare, ma una volta compresa la tecnica, tutto diventa più facile». Vediamo insieme come.

trucco occhi incappucciato

Trucco occhi incappucciati: ecco come fare

«Per gli occhi incappucciati – continua Maurer - il mio consiglio è di truccare sempre avendo gli occhi aperti senza cercare di riempire gli spazi vuoti quando la palpebra si muove». A differenza delle altre forme di occhio «qui la tonalità media che normalmente viene applicata nella piega dell'occhio, va invece stesa e sfumata appena sopra per dare subito una impressione di profondità. D'altra parte, se si prova ad applicare un ombretto proprio nella piega, non si vedrà alcun colore una volta aperti gli occhi.

È importante mantenere gli occhi rilassati durante ogni passaggio. Perché se tendi gli occhi, una volta tornati alla loro forma naturale, non potremo vedere il lavoro svolto in quanto la palpebra coprirà gli ombretti applicati». Lo spiega bene anche Michele Magnani , M·A·C Global Senior Artist, che dice: «Bisogna ricreare l'ombreggiatura sulla palpebra fissa perché in questo modo si ottiene un effetto liftante. Ma attenzione! È fondamentale usare prodotti a lunga tenuta perché il contatto della palpebra fissa con quella mobile può causare il deteriorarsi dell'ombretto e delle polveri. Meglio, quindi, utilizzare un primer che “asciughi” la palpebra e permetta al trucco di durare tutta la giornata».

Trucco occhi incappucciati: come applicare i prodotti

«Posizionati davanti allo specchio con gli occhi aperti – continua Magnani – e applica l'ombretto più scuro, per esempio un marrone, dall'angolo esterno dell'occhio fino alla metà, sfumando. Poi chiudi gli occhi e continua a sfumare uniformando il colore dell'ombretto o delle matite che hai usato». Il pennello giusto? Il 217S Blending Brush  di MAC Cosmetics, per esempio: «Basta intingerlo nell'ombretto a appoggiarlo nell'angolo esterno sfumando subito verso l'interno: così si crea subito profondità».

Eyeliner e trucco occhi incappucciati: come usarlo

Anche per l'eyeliner il consiglio è di «tenere sempre gli occhi aperti mentre si traccia la riga – dice Fanny Maurer-. Meglio scegliere un prodotto di precisione come Tattoo Liner di KVD Beauty che permette di realizzare una riga uniforme». Se non ti senti particolarmente confident con questo prodotto, puoi sempre limitarti a creare un tratto nella parte più esterna. «Come per gli altri prodotti – precisa Magnani – anche l'eyeliner deve essere waterproof».

L'importanza del mascara

A sigillare il trucco occhi ci pensa poi un mascara come il nuovo MAC Stack «da applicare soprattutto sulle ciglia superiori pettinandole verso l'esterno e caricandole di colore, in modo che possano creare un'ombreggiatura naturale. Puoi mettere il mascara anche sulle ciglia inferiori; è una scelta del tutto soggettiva». Sul trucco sopracciglia, infine, entrambi gli esperti suggeriscono di privilegiare una forma alta ma morbida per alzare lo sguardo.

trucco occhi incappucciati

Come ingrandire gli occhi incappucciati

Infine, se si vuole ingrandire l'occhio e illuminare lo sguardo due sono i consigli. Fanny Maurer suggerisce di aggiungere un tocco di ombretto illuminante come il Dazzle Stick nell'angolo interno dell'occhio, al centro della palpebra e sull'arcata sopraccigliare. Magnani consiglia infine di applicare un illuminante nell'angolo esterno, dove finisce la sfumatura che hai creato, all'altezza dello zigomo, andando verso la tempia e sfumando in maniera obliqua. L'obiettivo? Ottenere un effetto liftante «per rendere ancora più credibile la profondità che abbiamo creato sull'occhio».

Riproduzione riservata