Capelli

I migliori tagli per valorizzare i capelli lunghi

tagli capelli lunghi
06-03-2024

Dal Butterfly Haircut al classico taglio a punte pari, tutti i migliori tagli per lunghezze importanti 

Quando si parla di tagli di capelli la mente corre immediatamente a tagli drastici come caschetti, bob e pixi cut ma, in realtà, per cambiare stile non è sempre necessario accorciare i centimetri delle nostre chiome. Per mantenere le lunghezze, ma trasformarle, arrivano in nostro soccorso infatti tutta una serie di tagli ideali per capelli lunghi che promettono di dare loro nuova vita senza farci rinunciare al sogno dei long hair. O, almeno, senza farci rinunciare alle lunghezze generali: perché qualche ciocca potrebbe irrimediabilmente essere tagliata per un bene comune, ossia il valorizzare con giochi di equilibri, scalature, frangette e ciuffi i nostri capelli. Ora non ti resta che farti ispirare dalla nostra selezione e decidere quale sarà la tua prossima mossa! 

Il 90's Supermodel Cut

Ispirato allo stile anni Novanta delle supermodelle, il 90's Supermodel Cut, grazie a social come Instagram e TikTok, si posiziona fra i tagli più virali e amati di sempre da celeb, influencer e trend setter che si rispettino. Caratterizzato da una scalatura armoniosa creata ad hoc per donare un volume extra alla chioma…it’s all about layers. Layer che incorniciano il viso abbinati a ciuffi più o meno lunghi che fungono da frangette a tendina super e scalature precise e strategiche che, come tocco finale, sono valorizzate da una piega e da un’asciugatura vaporosa. 

Sei pronta a incanalare la tua Cindy Crawfod energy? 

@pelobylago

90’s supermodel layered hair cut, finished with the perfect bouncy blowout 🔥 #layeredhaircut #volumehair #90shair #layershaircut #butterflycut #blowout

♬ Long Way 2 Go (Instrumental) – Cassie

Il Butterfly Haircut

In quanto a revival delle mode passate, quest’anno possiamo ritenerci più che soddisfatti dalla serie di haircut dall’allure old school che stanno spopolando in rete rivoluzionando le regole del beauty. Ma, se non fossimo ancora del tutto contenti, alla lista dei tagli nostalgici da provare ora e amare per sempre si aggiunge anche il Butterfly Haircut, un taglio scalato dalle vibes anni ’70 alla Farrah Fawcett. Fratello minore del 90's Supermodel Cut, ma leggermente più scalato e movimentato, è ideale per chi ha davvero capelli extra long (si presta infatti molto bene sia con lunghezze poco sotto le spalle ma anche con chiome decisamente più importanti) e per chi vuole creare l'illusione di una chioma più folta se ha capelli sottili o particolarmente dritti. Infine la sua particolarità sta nel fatto che questo taglio lascia dietro le ciocche lunghe nella loro interezza concentrando tutta la scalatura solo sul davanti. 

@anggwells

Crying at how much I love my hair rn @Hairbycarafeder ty ✨ #butterflycut #butterflyhaircut

♬ It girl x just dance – jovynn

Hime Cut

Uno dei tagli più originali ma anche più affascinanti e irriverenti da provare (magari per uscire dalla propria comfort zone) è l’Hime Cut, un taglio di origine giapponese che gioca su due lunghezze differenti. Adatto principalmente a chi ha i capelli lisci, la sua peculiarità risiede nel fatto che, pur mantenendo le lunghezze, presenta una scalatura netta sulle ciocche frontali che sono tenute medio corte (e a volte è abbinata alla frangia) per incorniciare il volto e riequilibrare la geometrie.

https://www.tiktok.com/@tottola/video/7327667583895768338?is_from_webapp=1&sender_device=pc&web_id=7303931241957951008

Capelli lunghi con ciuffo e frangia

solamente i ciuffi frontali. In questo modo la scelta ricadrà solo sul dilemma “ciuffo o frangia?” e le lunghezze rimarranno intatte. Per quanto riguarda il che cosa prediligere, dipende tutto dal gusto personale di ognuno: il nostro consiglio è quello di procedere per gradi se è la prima volta che cambi taglio di capelli e magari iniziare da dei ciuffi laterali che si possono anche appoggiare dietro le orecchie in modo pratico e man mano sfoltire e accorciare fino alla vera e propria frangia. In più, le opzioni fra cui scegliere sono davvero illimitate (e, parola di beauty editor, non resisterai alla tentazione di provarle tutte): dalla frangia lunga e piena a quella a tendina, alla frangia laterale, alla frangetta cortissima, passando per quella irregolare fino a quelle dritte, ad arco e leggerissime e sfilate. 

@tomsmithhd

Best Fringe / Bangs for different face shapes.

♬ original sound – Tom Smith

@tomsmithhd

Which bang will suit you best, watch this for some help. Which bang would you choose and why?

♬ original sound – Tom Smith

Wolf Cut 

Contrariamente a quanto si pensi, il Wolf Cut è una delle ispirazioni più amate da ricreare anche su capelli lunghi. Spettinato, iper scalato e volutamente messy, questo taglio di capelli d’ispirazione anni ’70 e ’80 dal mood un po’ punk rock si posiziona, a livello di somiglianza, fra il Mullet e il Shag anni ‘70. Spesso abbinato a una frangia sfilata o a tendina che ricade sugli occhi, presenta una scalatura interna che alleggerisce la chioma e crea giochi di volume inaspettati. Inoltre, il bonus di questo taglio sta nel fatto che richiede poca manutenzione per risultare sempre on point: basta infatti un po’ di spray texturizzante e una spazzolata con le mani per ottenere un look da “minimo sforzo massima resa”.

Taglio pari

Forse il più classico e romantico fra tutti, il taglio a capelli pari ha un fascino bon ton senza… pari (capita la battuta?). Adatto sia a capelli lisci e mossi, sia a capelli ricci, è perfetto per chi ama le chiome oversize dal leggero movimento. Nulla vieta inoltre di giocare con il volume in base all’occasione, servendosi di spazzole, ferri e piastre per creare ogni volta un look diverso che soddisfi le nostre esigenze ma, la facilità di manutenzione di un taglio pari non ha paragoni. A differenza dei tagli come il Butterfly Haircut o il 90's Supermodel Cut infatti, non ha bisogno di uno styling giornaliero per risultare sempre impeccabile e può essere ritoccato meno frequentemente di altri tagli, allungando il tempo fra una seduta dal parrucchiere e l’altra. 

 

Riproduzione riservata