Capelli

Olio di cocco sui capelli: tutti gli usi per una chioma lucente, morbida e bellissima

Ricco di antiossidanti e vitamine, l'olio di cocco si può usare non solo in cucina, ma anche sui capelli! Scopri qui come utilizzarlo per averli forti, sani e lucenti

Ricavato dai frutti delle palme tropicali, l’olio di cocco ha proprietà emollienti e nutritive perfette per essere impiegate nei trattamenti di bellezza, in particolare per la salute e il benessere dei capelli.

L’olio di cocco si ottiene spremendo la polpa essiccata del cocco: il prodotto che se ne ricava è ricco di grassi, vitamine antiossidanti e nutrienti come la Vitamina E, ideale per rinforzare i capelli. Oltre che per ammorbidirli, districarli e renderli lucenti.

In commercio, l’olio di cocco è disponibile in diverse forme: spremuto a freddo, puro, biologico, raffinato, non raffinato e aggiunto in miscele di altri oli per capelli, shampoo, balsami, maschere e spray liscianti. Ad ognuna di queste versioni corrisponde una diversa lavorazione del prodotto. Il migliore olio di cocco è sempre quello puro non raffinato perché è uno di quelli più naturali che non ha subito nessuna pastorizzazione, fumigazione né idrogenazione.

Prima di provare l’olio di cocco, però, è consigliato valutare eventuali ipersensibilità: di norma è ben tollerato e innocuo, ma vale comunque la pena vagliare eventuali allergie.


Come usare l’olio o burro di cocco sui capelli

Perfetto per capelli sani, lucenti e forti l’olio di cocco, si può applicare sia sul cuoio capelluto che sulle lunghezze. In entrambi i casi è meglio aggiungere qualche goccia di acqua tiepida per diluirlo e favorire il massaggio dalla radice alle punte.

Prima di metterti all’opera, ricordati di indossare dei vestiti vecchi: l’olio di cocco potrebbe sgocciolare, macchiando irrimediabilmente!

Se l’olio è in forma solida, fallo sciogliere nel forno a microonde per 30 secondi circa alla temperatura più alta disponibile o comunque fino a quando non è abbastanza liquido da poterlo applicare sui capelli senza difficoltà.

Le quantità di olio necessarie? Dipendono dalla lunghezza dei tuoi capelli, ma anche da quanto sono folti e crespi. Se hai i capelli lunghi e spessi, utilizza 75 ml di cocco, mentre, se sono corti e fini, ne basteranno 45 ml.

Benefici e a cosa serve l'olio di cocco capelli

Utilizzare oli naturali sui capelli come l'olio di cocco è molto utile per mantenere la chioma ben idratata e lucente, scongiurando l'effetto crespo e sigillando l'idratazione all'interno del capello. Il merito, naturalmente, è della composizione stessa dell'olio di cocco. Ricco di grassi saturi, e in particolare di acido laurico, svolge un'azione nutriente, emolliente e riparatrice.

La presenza della vitamina E, inoltre, rende quest'olio particolarmente indicato per rallentare lo stress ossidativo e mantenere la chioma giovane ed elastica. Ecco perché, utilizzato su punte e lunghezze, è in grado di scongiurare l'effetto crespo, ma anche di riparare le doppie punte.


L’olio di cocco sui capelli asciutti o bagnati?

Come trattamento lisciante e anti-crespo, l’olio di cocco si applica a piega ultimata sui capelli asciutti. Si rivela, inoltre, un ottimo prodotto per definire i capelli ricci.

Come impacco pre-shampoo, invece, è meglio inumidire i capelli prima di applicarvi l’olio di cocco. La ragione fa riferimento alle leggi della chimica, secondo le quali “olio scioglie altro olio”. E poiché i capelli sono composti dal sebo (un olio fisiologico!), è facile comprendere come cospargerli di olio in abbondanza da asciutti, li renderebbe più secchi, poiché li priverebbe della sua componente lipidica. L’acqua funge invece da veicolante, favorendo la penetrazione dei principi attivi nel fusto capillare.


L’olio di cocco sui capelli secchi

Un trattamento ammorbidente per capelli secchi prevede di avvolgere i capelli – cosparsi di olio di cocco – con un asciugamano bagnato in acqua calda. Aiuterà a far penetrare meglio gli acidi grassi nella fibra capillare, lisciandola il più possibile. Tieni in posa per mezz’ora, e poi procedi con il tuo shampoo abituale, applicando pochissimo balsamo. Otterrai una chioma setosa e lucida!

Olio di cocco sui capelli ricci

Grazie alle sue proprietà nutrienti, l’olio di cocco può essere utilizzato sui capelli ricci per ottenere maggiore definizione ed elasticità. Come utilizzarlo? Sui capelli bagnati, è possibile spruzzare una miscela di olio di cocco e acqua o, addirittura, spalmarlo direttamente sulle ciocche, se si desidera un trattamento più nutriente. Dopo aver pettinato la chioma, lascia agire l’olio di cocco per 30 minuti, avvolgendo i capelli nella pellicola o in un’asciugamano. Trascorso il tempo di posa, sciacqua abbondantemente la chioma e prosegui con la tua haicare routine. 

Olio di cocco da usare di notte

Se hai i capelli molto secchi, applica l’olio di cocco sui capelli inumiditi, indossa una cuffia da doccia e vai a dormire. È un elisir di bellezza per nutrire oltre che i capelli, anche la cute secca. Si consiglia comunque di non prolungare la posa oltre le 8 ore, altrimenti il cuoio capelluto potrebbe risultarne diventando oleoso.

Terminato il tempo di posa puoi passare al normale shampoo. Potrà essere necessario ripetere lo shampoo due o tre volte, fino a eliminare del tutto i residui.

Olio di cocco sui capelli grassi

Se hai il cuoio capelluto grasso l’olio di cocco non è sconsigliato in senso stretto, purché lo si utilizzi come un normale balsamo. Applicalo, quindi, dopo lo shampoo solo sulle punte, e lascialo in posa qualche minuto. L’effetto ristrutturante e idratante sarà comunque assicurato, senza appesantire i capelli.


L’olio di cocco contro i capelli crespi

I capelli crespi dipendono dalla porosità dello stelo: più è poroso più si increspa. L’olio di cocco è un ottimo rimedio per diminuire la porosità del capello.

Come si usa? Ad asciugatura quasi ultimata per mezzo del phon, applica 4-5 gocce di olio di cocco sui capelli umidi, partendo da metà lunghezza, senza toccare il cuoio capelluto. L’olio di cocco crea una barriera impermeabile all’umidità, che avvolge gli steli, impedendo ai capelli di diventare crespi. Districa con un pettine a denti larghi e prosegui l’asciugatura.

I sieri liscianti all’olio di cocco senza risciacquo

Rispetto all’olio puro di cocco, hanno una consistenza più leggera che consente loro di essere usati come prodotti di styling per facilitare la messa in piega e lavorare i capelli nelle acconciature.

Rinforzare i capelli in modo naturale o fai da te

L'olio di cocco si presta anche ad essere utilizzato all'interno di maschere e impacchi fai da te, con azione rinforzante. Un esempio? La maschera con olio di cocco, miele e uovo: un vero e proprio booster nutriente, che si adatta soprattutto ai capelli deboli e sfibrati. Sostituendo l'uovo con lo yogurt, invece, si potrà facilmente ottenere un composto dal potere ristrutturante, ideale per dare maggior forza alle lunghezze.


Le maschere all’olio di cocco

Sono prodotti dai diversi utilizzi: come maschera tradizionale dopo lo shampoo da tenere in posa dai 3 ai 5 minuti, e poi risciacquare. Oppure come impacco pre-shampoo da applicare sui capelli asciutti per ammorbidire i capelli prima di detergerli. In quest’ultimo caso, si tengono in posa almeno 20 minuti. Subito dopo lo shampoo, applicare comunque un conditioner da lasciare in posa anche solo un minuto.

Come infoltire i capelli e riattivare i follicoli

Ricco di aminoacidi e vitamina E, l'olio di cocco può essere utilizzato per favorire la crescita dei capelli, contrastandone la caduta. Un'idea, ovviamente, è utilizzarlo puro sui capelli sotto forma di impacco, da lasciare in posa o arricchirlo con un infuso creato con le foglie di salvia, per aggiungere un'azione antinfiammatoria al nutrimento dato dall'olio di cocco. Abbinando alla maschera un massaggio, inoltre, è possibile stimolare il microcircolo del cuoio capelluto e, di conseguenza, favorire l'afflusso di sangue al bulbo capillare, rallentando la caduta e stimolando la crescita dei capelli.


Olio di cocco contro i capelli bianchi

Miscelato insieme al succo di limone, pare che l’olio di cocco sia efficace nello stimolare la crescita dei capelli, prevenendo la comparsa di quelli bianchi e grigi. Il merito è da attribuire al prezioso concentrato di antiossidanti.

È sufficiente applicare tre cucchiaini di succo di limone con uno olio di cocco per tutta la lunghezza dei capelli, lasciando riposare almeno un’ora prima di procedere con il lavaggio. Sicuramente, come abbiamo visto, male non fa!

Nella gallery qui sotto, gli shampoo a base di cocco.

Contenuto sponsorizzato: Thewom.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Thewom.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Riproduzione riservata

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina The Wom Beauty ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.