Capelli

Come curare i tuoi capelli mossi durante la notte per onde sempre morbide

capelli mossi
22-10-2021
Laura Vanerio
Capelli mossi? Sì e senza il minimo sforzo. Ecco qualche trucco per prendervi cura della vostra chioma ondulata durante la notte. Per un mosso sempre ben definito e super morbido.

A prescindere che li si abbia naturalmente o che, invece, ci si diverta a cambiare look aggiungendo qualche onda qua e la sulla chioma, quando si parla di capelli mossi nasce sempre un dilemma: come curarli durante la notte ed evitare che le vostre bellissime onde vaporose e definite si perdano tra le pieghe del vostro cuscino?

Ovviamente seguendo qualche piccolo e semplice accorgimento di bellezza. In grado di coccolare la chioma durante la notte e mantenere i vostri capelli mossi morbidissimi e con onde sempre al top. Non vi resta che provare, quindi, verificare e sfoggiare un hair look da prima pagina!

Scegliere i prodotti giusti

La prima cosa da fare quando si parla di capelli mossi e di come prendersene cura durante la notte, parte da poco prima di andare a dormire. Ovvero nel momento dedicato alla detersione della chioma. La scelta dei prodotti giusti, infatti, è essenziale per donare ai capelli la giusta setosità e morbidezza, preservandone le naturali caratteristiche durante il sonno.

Ecco perché è bene optare per:

  • shampoo specifici, naturali e delicati;
  • balsami nutrienti e idratanti;
  • maschere ristrutturanti.

Ma sempre create appositamente per capelli mossi e/o ricci.

capelli mossi shampoo

Sfruttate la notte

In particolare per le maschere, poi, è bene imparare a utilizzarle durante la notte, sfruttando le ore di buio per donare lucentezza e vigore ai vostri capelli mossi. Lasciandole agire per tutta la notte, infatti, le maschere permetteranno alla vostra chioma di assorbirne tutti i principi e di ritrovare il suo naturale splendore. E senza il minimo sforzo. Per una cura costante e mirata.

capelli mossi maschera

Utilizzare una federa di seta

Cura che deve proseguire anche nel letto. E in particolare nella scelta del tessuto su cui dormire e appoggiare la vostra fantastica chioma. Chi ha i capelli mossi, infatti, avrà sicuramente notato come, a volte, al risveglio questi risultino elettrici, arruffati e poco definiti.

E questo dipende molto dalla tipologia di federa che si utilizza. L’ideale, quindi, è optare per una federa di seta. Durante la notte, infatti, le fibre di questo particolare tessuto riducono l’attrito sui capelli, evitando che si annodino e che si rompano. Garantendogli il massimo comfort e un aspetto bellissimo anche appena sceglie.

capelli mossi cuscino

Legare i capelli mossi nel modo corretto

Una volta pronte per andare a dormire (e per aumentare l’effetto onde della chioma) non vi resta che sistemare i vostri capelli mossi in un’acconciatura che gli permetta di rimanere protetta e con una forma ben definita fino al vostro risveglio. Ma quali sono le acconciature più adatte per mantenere i vostri capelli mossi anche durante la notte?

Sicuramente i classici bigodini, in spugna e super morbidi. Da applicare dividendo i capelli di dimensioni il più simili possibile, avvolgendole attorno ai bigodini e dormendo dei sonno tranquilli. Al risveglio vi basterà pettinare i vostri capelli per delle onde super wow.  Ma non solo.

Perfette per un look top, sono anche acconciature come:

  • lo chignon, per assicurarsi dei capelli mossi morbidi e naturali. Si eseguono attorcigliando le lunghezze della chioma ancora umida, fissando il tutto con un elastico di spugna, morbido e che non la danneggi. In modo da tenere i capelli in piega per tutta la notte assicurandosi onde da urlo appena vi sveglierete.
capelli mossi chignon
  • la treccia (e/o treccine). A seconda della tipologia e della quantità di trecce che farete, le vostre onde potranno essere più morbide e larghe, più definite e fitte o a modi frisé. Ma sempre perfette e a prova di sguardo. Sta solo a voi decidere l’effetto desiderato e magari sbizzarrirvi di volta in volta in un’acconciature ondulata diversa.
capelli mossi treccia

Infine, se avete i capelli mossi molto lunghi, per aiutare le vostre onde a rimanere ben definite e bellissime anche la notte, potete utilizzare un foulard o una bandana. Intrecciandovi le ciocche dei vostri capelli mossi e fissando il tutto con delle forcine. Per un risultato perfettamente ondulato fin dalle prima ore dell’alba.  E sempre super naturale.

Capelli mossi? Via libera al pettine a denti larghi

Una caratteristica comune a chi ha i capelli mossi, è la tendenza della chioma a scompigliarsi durante la notte, causando uno spiacevole effetto crespo o cespuglio già al risveglio. Ma non se utilizzate gli strumenti giusti, come il pettine di legno a denti larghi.

Un must have per le chiome mosse, da usare sui capelli bagnati partendo dalla punte. Per poi andare verso le metà della lunghezze e solo alla fine sulla testa. Perfetto anche da usare al mattino al risveglio, con un tocco di olio di argan sulle punte per eliminare l’effetto crespo.

capelli mossi pettine

Un percorso a ritroso capace di garantire la massima cura e bellezza ai capelli mossi, preparandoli nel modo adeguato alla notte o riportandoli alla loro naturale bellezza appena sveglie.

Che dire, questi pochi e semplicissimi accorgimenti sono davvero utili ed efficaci se il vostro intento è quello di prendervi cura nel migliore dei modi dei vostri capelli mossi. In modo facile e delicato. Non vi resta che provare a metterli in pratica fin da subito e restare pronte a stupirvi quando vi specchierete ogni mattina. Ottenendo dei capelli mossi dal volume e dalla morbidezza senza rivali.

Riproduzione riservata