Capelli

Qual è il modo giusto per spazzolare i capelli mossi (senza sacrificarli)?

Capelli mossi
I capelli mossi sono tra i più complessi da pettinare ma memorizzando questi semplici passaggi potrei fare una piega impeccabile alle tue onde.

I capelli mossi, specialmente se lunghi, donano un’allure molto elegante a chi li porta.

Se anche tu li ami e per fare le onde alla tua chioma ti affidi ai vari tipi di styler probabilmente non sei a conoscenza della problematica che, invece, affligge le ragazze dai capelli mossi naturali: la difficoltà nel pettinarli.

Già perché a differenza delle chiome lisce, quelle ondulate, e ancor di più quelle ricce, non possono essere spazzolate in tutta fretta ma hanno bisogno di tecniche ad hoc. Altrimenti la loro bella forma lascia il posto a una non meglio precisata massa informe.

Se fai parte del team mosse dalla nascita questi sono i modi migliori per pettinare la tua chioma.

Non pettinarli da asciutti

Quando i tuoi capelli sono asciutti l’idea di pettinarli non dovrebbe mai affacciarti nella mente, nemmeno se la loro forma ti sembra un disastro. Inutile negare come la piega di una chioma mossa duri veramente poco e che quindi la tentazione di intervenire spesso sia potente, tuttavia farlo potrebbe rivelarsi un vero e proprio disastro. Pettinare i capelli non lisci da asciutti, infatti, non fa altro che appiattire ancora di più le onde e spezzare così la loro forma originale.

Se credi che la tua chioma abbia bisogno di un refresh quindi, lascia stare il pettine ma prendi in mano uno spruzzino e inumidiscila leggermente, poi passa le dita tra le ciocche in modo da ridare loro nuova vita. In alternativa in commercio esistono prodotti specifici proprio per rivitalizzare i capelli mossi senza pettinarli.

hair

Preparali al meglio

Appurato che i capelli mossi per essere pettinati debbano essere bagnati, prima ancora di pensare a come effettuare questo passaggio è fondamentale capire come trattarli in fase di lavaggio, in modo che arrivino al momento fatidico al massimo della loro forma.

Scegli i prodotti adatti

Gli alleati numero uno di onde e boccoli sono gli ingredienti nutrienti e anti crespo, di cui dovresti assicurarti la presenza in shampoo, balsamo e maschere.

Ingredienti must have

Lo shampoo ideale per i capelli mossi è fortificante. Prodotti di questo tipo creano un film protettivo attorno alla fibra capillare, rendendo la ciocco morbida e perfettamente definita come una molla.

Dopo averli lavati usa un balsamo o un trattamento che contenga semi di lino, olio di cocco, avocado o burro di karitè. Questo passaggio è molto importante perché più i capelli si presenteranno all’appuntamento con il pettine districati, minore sarà lo stress causato da questo strumento.

Pettinali sotto la doccia

Dire che i capelli mossi vadano pettinati da bagnati non significa che si debba procedere a districarli una volta usciti dalla doccia. Anzi, questa tempistica potrebbe indebolire il loro fusto irrimediabilmente. Meglio quindi farlo quando li stai ancora lavando.

hair

Lo strumento ideale? Le tue dita

Pettinare le onde e i riccioli con le dita è il modo più delicato e sicuro che esista perché permette di sciogliere eventuali nodi senza stressare troppo la chioma. Dovresti quindi sempre scegliere questa opzione, compiendo con le tue dita movimenti estremamente lenti.

Questa operazione potrebbe richiedere qualche minuto in più del previsto ma credici, il risultato sarà stupefacente e quando ti guarderai allo specchio dopo aver messo in pratica questa tecnica capirai quanto sia preziosa.

hair

L’alternativa sta nel legno

Se non ti va di avvalerti delle dita sappi che gli strumenti che usi per pettinare i capelli non sono tutti uguali e andrebbero scelti con cura.

Quello più adatto ai capelli mossi è un pettine a denti larghi fatto di un materiale antistatico come il legno, la ceramica o la fibra di carbonio, che permette di sciogliere i nodi senza esercitare troppo stress e di non disperdere i nutrimenti del cuoio capelluto ma di distribuirli per tutta la lunghezza della chioma.

Solitamente i capelli mossi o ricci sono leggermente secchi e una spazzola a denti stretti, oltre a rovinarne la forma, rischia di portare via con sé non solo i nodi ma anche gli oli naturali che nutrono le chiome, peggiorando notevolmente il loro stato.

Inoltre sarebbe meglio che le estremità dei denti fossero arrotondate, lisce e prive di pallini che possano spezzare le punte.

Fatti aiutare dalla spuma

Come abbiamo visto pettinare i capelli mossi o ricci non è semplice e nemmeno veloce. I passaggi da compiere sono diversi e una volta raggiunto il risultato si deve anche fare i conti con la rapidità con cui, spesso, l’opera si smonta.

Per evitare di vanificare ogni sforzo in pochi minuti, un trucco è affidarsi al prodotto per lo styling più indicato per questo tipo di capelli: la spuma volumizzante, in grado di definire le ciocche senza appesantirle.

Non esagerare con le quantità però: a seconda della lunghezza, bastano una o al massimo due noci di prodotto. Mettiti a testa in giù e dopo aver prelevato la quantità giusta distribuiscila in modo uniforme su tutti i capelli compiendo movimenti delicati con le dita.

hair
Riproduzione riservata