Capelli

Il colore caldo della stagione? È il burgundy ombre hair

borgogna
20-05-2022
Alessia Ferri

A metà strada tra rosso e viola, burgundy ombre è il colore di capelli scuro che stavi aspettando

Chi l’ha detto che in primavera ed estate i capelli debbano schiarirsi e biondi e castani prendere il sopravvento? Anche se in questo periodo la tentazione di dare alla propria chioma un tocco di miele è forte, se appartieni al team scure forever ecco il colore del momento che puoi sfoggiare senza indugi: il burgundy ombre.

Cos’è il burgundy ombre hair

Questo colore è un mix perfetto tra rosso e viola e il nome si ispira a quello di un vino proveniente dalla regione della Borgogna, in Francia.

Le sue prime apparizioni sui capelli lo vedevano pieno e steso su tutta la capigliatura ma la versione che sta spopolando in questo periodo è decisamente diversa e prende il nome di burgundy ombre. A discostarla dall’originale, il fatto che il colore sia applicato solo su alcune parti della chioma, in particolar modo sulle lunghezze, in modo da creare giochi di luci e ombre.

Ottimo da sfoggiare in inverno ma essendo estremamente glossy e tridimensionale, il burgundy ombre è una scelta azzeccatissima anche in estate.

Perfetto per tutte

Il burgundy ombre è un colore caldo ed è questo il motivo principale per il quale anche con la bella stagione non rischia di appesantire il volto. Si sposa infatti molto bene con la pelle abbronzata. Allo stesso tempo però, avendo al proprio interno una punta di viola, tonalità invece fredda, non crea un contrasto eccessivo nemmeno sulle carnagioni più chiare. Il trucco sta nel saper dosare le quantità di rosso e di viola e creare così il mix in grado di esaltare al meglio la propria pelle, più vicino ciliegia in caso sia scura o ambrata, o al vinaccia se leggermente pallida.

Insomma, se non vuoi abbandonare i colori scuri ma vorresti vivacizzarli un po’, il burgundy ombre rappresenta la soluzione vincente.

I tagli che lo valorizzano meglio

Come tutte le tecniche di colorazione non piatte ma sfumate, anche il burgundy ombre da il meglio di sé su chiome da medie a lunghe, sulle quali i giochi di luce ed ombre diventano più visibili, ancor meglio se il taglio è scalato o lo styling leggermente mosso.

Tuttavia, visto che per realizzarlo il parrucchiere procede a mano libera su ciocche selezionate, si può ottenere un ottimo risultato anche su lunghezze decisamente inferiori, che con il burgundy ombre acquistano carattere e definizione.

Riproduzione riservata