baffetti

I falsi miti sui baffetti, tutti da sfatare

Baffetti, si o no? Prima di decidere se eliminare o meno questa normalissima parte del corpo è bene farsi qualche domanda. Ma, soprattutto, è importante darsi le risposte giuste! Ecco, allora, qualche mito che è meglio sfatare prima di prendere qualsiasi decisione.

Ah i peli, che dilemma! C’è a chi piacciono e a chi invece no. Quando però si tratta della peluria sul viso, i classici baffetti, la situazione si fa un po' più complicata. Se da un lato, infatti, ci sono donne a cui non interessa nulla e che amano questo dettaglio del corpo come qualsiasi altro (e fanno benissimo), dall’altro ce ne sono altre che ai baffetti hanno dichiarato una vera e propria guerra all’ultimo “taglio”. Insomma, ogni metodo è buono per eliminarli.

Ma siamo sicuri di sapere davvero tutto sui baffetti? Quante volte, infatti, parlando con le amiche vi è capitato di avere risposte diverse a seconda della domanda fatta, sul metodo di depilazione migliore, sulla ricrescita, o anche semplicemente sul perché si hanno. Sicuramente molte. E questo perché, sui baffetti, girano tante storie, anche a seconda dell’esperienza di ciascuno, e che forse è meglio chiarire. Ecco, allora alcuni falsi miti sui baffetti che è meglio sfatare, per decidere con maggior tranquillità se tenerli o eliminarli.

I baffetti compaiono all’improvviso?

Se la domanda che vi affligge è perché i baffetti compaiono sul volto, se a causa di qualche strana mutazione genetica in stile film di fantascienza o per chissà quale altra ragione molto poco realistica, sappiate che la risposta è questa: i baffetti non compaiono magicamente sul viso ma li abbiamo tutti, chi più chi meno. Esattamente come il resto della peluria sul corpo.

E il motivo è presto detto. Come tutti i peli anche i baffetti posti ai lati del labbro superiore hanno la loro funzione, che nello specifico è di protezione e di assorbimento del sudore che si può formare in questa zona del volto. Niente panico, quindi, non siete state vittima di nessun incantesimo o esperimento nel sonno. I baffetti sono assolutamente normali e naturali. Esattamente come i vostri capelli!

Perché in alcuni casi aumentano?

Nonostante, come visto, i baffetti siano un dettaglio del corpo che tutti (in modo più o meno evidente abbiamo), è vero che in alcuni casi questi possono presentarsi più folti e più visibili. Anche quando magari fino a poco tempo prima non era così. In questo caso, possono esserci delle motivazioni particolari che stimolano la crescita della peluria sul viso come:

  • squilibrio ormonale (irsutismo), quando la produzione di ormoni maschili da parte delle ghiandole surrenali e delle ovaie diventa eccessiva;
  • disfunzioni a livello delle ovaie;
  • patologie come, per esempio, l’ovaio policistico;
  • utilizzo di medicinali come il cortisone;
  • menopausa (in queta articolare fase della vita di una donna i baffetti possono aumentare o scurirsi).

Motivi diversi e per i quali è bene consultare un medico, per avere la giusta diagnosi e intervenire direttamente sulla causa che li ha generati.

baffetti patologia

Radersi i baffetti favorisce la loro ricrescita?

Una delle domande che tutte ci facciamo e per la quale spesso si ottengono risposte completamente diverse. Nonostante la rasatura non sia il metodo di depilazione migliore o più consigliato (e questo perché, esattamente come per i peli sulle gambe, impone una cura costante, ogni due o tre giorni massimo), la rasatura non favorisce la ricrescita dei baffetti.

Il che significa che non vi ritroverete mai con più peluria di quella che avete solitamente. Quello che accade, però, oltre a una ricrescita sicuramente più rapida rispetto ad altri metodi, è che il pelo nuovo sarà leggermente più spesso e duro. Un problema relativo se siete solite occuparvene in modo costante e regolare, un po' più fastidioso se per pigrizia lasciate che la ricrescita prenda il sopravvento.

baffetti rasoio

Depilazione dei baffetti e abbronzatura. Un rischio?

Con l’arrivo della bella stagione e della voglia di tintarella, un’altra domanda che spesso tormenta le giornate di molte è: se mi depilo elimino anche l’abbronzatura? Se il vostro timore, quindi, è quello di ritrovarvi con una bella linea bianca sopra il labbro superiore al posto dei vostri baffetti (portandovi a rimpiangerli) sappiate che no, la depilazione non compromette la vostra abbronzatura.

Che si tratti di rasoio o di ceretta, infatti, l’eliminazione dei baffetti non ostacola la tintarella ma, al contrario la favorisce. E questo perché, oltre alla peluria, viene eliminato anche lo strato più superficiale di cellule morte, stimolandone il rinnovamento e, quindi, garantendovi un’abbronzatura più rapida e luminosa (e questo vale per ogni parte del corpo).

baffetti abbronzatura

Consigli post depilazione dei baffetti

Ovviamente ricordandosi di seguire qualche piccolo accorgimento, per assicurare alla parte la massima attenzione e non incorrere in irritazioni o arrossamenti come:

  • avere cura di usare sempre un rasoio nuovo;
  • disinfettare la parte con crema lenitiva e/o astringente a base di ossido di zinco;
  • idratare la cute;
  • prestare attenzione a non esporsi al sole subito dopo la depilazione.
baffetti errori

Perché non ci si deve esporre al sole?

Questo perché, subito dopo la depilazione, la pelle che già normalmente in questa zona è molto delicata, diventa ancora più sensibile a causa dello stress subito, anche alla luce. Esponendosi al sole subito dopo aver eliminato i baffetti, quindi, potrebbe causare irritazioni o arrossamenti molto fastidiosi. Per questo è sempre meglio optare per una depilazione la sera prima, così da avere tutta la notte per far risposare la parte.

Un rimedio infallibile? La schiaritura (o forse no)

Se pensate che, come per una maglietta che non vi piace più, basta cambiargli colore e tutto si sistema sappiate che quando si parla di baffetti non è così. Se per chi ha la carnagione e una peluria molto chiara, infatti, la decolorazione può risultare molto efficace, rendendo i baffetti praticamente invisibili, non si può di certo dire che lo stesso valga anche per chi ha un tono di pelle olivastro o scuro.

Sfortunatamente, in questo caso, schiarire i baffetti porta all’effetto opposto, rendendoli ancora più visibili. Oltre al fatto che la decolorazione può fortificare il bulbo pilifero. Come dire, forse dare per scontato che un rimedio vada bene per tutti non è proprio la scelta migliore. Meglio sempre informarsi prima con un esperto (uno vero, non la vostra amica del cuore).

baffetti schiaritura

Depilarsi i baffetti è doloroso! Dipende!

Molte di noi, complice la paura di sentire male, rinunciano alla possibilità di eliminare i baffetti. Benissimo se questo non vi crea il minino disagio e vi sentite stupende in ogni caso, un po' meno se questo quasi invisibile dettaglio mina la vostra autostima.

Se l’unico freno alla depilazione, quindi, è la paura di provare dolore sappiate che questo dipende molto dal metodo che scegliete di usare. Se il rasoio (ovviamente usato bene) e la crema depilatoria sono totalmente indolori, ceretta ed epilazione elettrica un po' di male possono farlo. Anche se, come per ogni cosa, questo dipende anche dalla sopportazione personale di ciascuno di noi (forza e coraggio, quindi!).

Il consiglio è sempre quello di rivolgersi a una estetista che, oltre ad arginare il problema con una crema anestetica prima della depilazione, vi saprà anche consigliare il metodo migliore a seconda delle vostre esigenze.

Ora che sapete davvero tutto, quindi, potete scegliere con maggior tranquillità come comportarvi con i vostri baffetti. Tenendo sempre presente che, averli o non averli, non cambierà nulla del vostro innato fascino o di tutte quelle caratteristiche che vi rendono semplicemente uniche e favolose. Così come siete!

Riproduzione riservata

Make up your life

Beauty cards