Viso e corpo

Derma roller e jade roller: sai davvero a cosa servono e come si usano?

Vengono utilizzati per drenare, rassodare, migliorare l'assorbimento degli attivi o per aiutare una routine anti-age, ma sai davvero a cosa servono e come funzionano?

A meno che tu non viva su Marte, è impossibile che non ti sia capitato di incontrare qualcuno che usasse un accessorio per migliorare la performance della propria skincare routine. L'hype è alle stelle, tra jade roller e derma roller il dibattito su rischi/benefici/efficacia è sempre acceso, tanto che a volte è difficile capire se usiamo questi tool perché effettivamente funzionano o solo perché sono di tendenza.

Abbiamo perso il conto dei video di celeb e influencer che mostrano la propria routine e poi estraggono questo accessorio, che a quanto pare fa delle magie per il viso. Ma dobbiamo davvero credere a tutto ciò che vediamo o c'è qualche mistero da svelare?

Il jade roller per il viso

Iniziamo con l'accessorio più semplice, il jade roller. Una bacchetta che ha alle estremità due rulli, uno più grande e uno più piccolo. Per comodità lo chiamiamo jade roller, ma tra i materiali utilizzati ci sono anche il quarzo e l'ametista. Inoltre avrai notato delle sensibili differenze di prezzo tra un rullo e l'altro, che è da imputare alla qualità del prodotto. "Molto spesso i rulli di giada (ma anche alcune pietre Gua Sha di dubbia provenienza) sono composti da pietre sintetiche industriali e non da pietre semipreziose", dice Katia Sabato, beauty expert e Face Gua Sha Specialist Philosophia Botanica.

Face roller

La denominazione corretta è quindi face roller. Questi rulli non sono tutti dello stesso materiale, nonostante la zona su cui vanno ad agire sia proprio il volto. A questo punto però bisogna chiarire quali sono i benefici del face roller. "Riduce indubbiamente lo stress per la piacevolezza della pietra fredda a contatto sulla pelle, stimola la microcircolazione del sangue e favorisce il drenaggio linfatico, aiutando anche a contrastare le occhiaie", spiega l'esperta.

Jade roller: come si usa

Chiariamo una cosa. Il jade roller serve a praticare su noi stesse un piacevole massaggio, perfetto per drenare e sgonfiare "ma non ha alcun effetto liftante", specifica l'esperta. E soprattutto, come ogni accessorio, "l'efficacia si ha nel momento in il rullo viene utilizzato correttamente. Il movimento corretto consiste nel farlo scivolare dal centro del viso verso l'esterno e dall'alto verso il basso. Infine non bisogna mai dimenticare di scaricare i fluidi verso il terminus, la zona anatomica della clavicola dove si raccolgono e si eliminano le tossine accumulate dalla linfa". 

Il roller viso di giada

Ma perché proprio la giada? La spiegazione è semplice. "Durante le dinastie cinesi, la giada, una pietra semi-preziosa ancor oggi considerata come una pietra soprannaturale, era classificata come gemma imperiale. Si riteneva contenesse l'essenza della vita, della virtù e dell'eternità. La pietra di giada è nota per la sua purezza, l'equilibrio e le sue proprietà calmanti e lenitive; possiede effetti benefici per la salute ed è un trasmettitore di calore naturale che aiuta a far circolare l'energia vitale interna in tutto il corpo. Quando viene a contatto con la pelle, la giada genera un piacevole campo elettromagnetico proprio attorno al corpo".

Poi c'è anche l'opzione in quarzo rosa e ametista. "Il quarzo rosa invece è simbolo di amore e di bellezza. Si pensa che questa pietra abbia un effetto particolarmente forte su chi la indossa, calmandone le emozioni. Il quarzo rosa è conosciuto come pietra dell’amore, tanto da essere considerato un minerale legato a Venere. Gli antichi Egizi credevano che il quarzo rosa potesse ritardare l’invecchiamento".

"La scelta di una pietra è simile alla scelta di un cristallo: se possibile, scegliete sempre di persona la vostra pietra e notate quella che più cattura la vostra attenzione", suggerisce la beauty expert.

Come usare il roller viso

Quando si usa il jade roller, o meglio il roller viso, bisogna ricordare che è una pratica che richiede qualche minuto del tuo tempo. Si tratta comunque di un massaggio e ripetere la gestualità per una decina di minuti è fondamentale, meglio se due volte al giorno, mattina e sera. Anche questi accessori richiedono tempo e dedizione. E poi ricordati di essere delicata, non c'è bisogno di esercitare un'eccessiva pressione credendo, erroneamente, di aumentarne l'efficacia. Ogni estremità è pensata per le diverse zone del viso: la più grande per fronte, guance e collo, mentre quella piccola per il contorno occhi e labbra.

A cosa serve il roller viso

Come dicevamo, ogni tool ha una funzione diversa. Il face roller è perfetto per drenare (e quindi sgonfiare), per migliorare il microcircolo e diminuire borse e occhiaie. Se invece stai cercando un tool anti-age, quello che ti serve è il gua-sha. Attenzione: "Non c'è nessuna controindicazione nell'utilizzo dei rulli, mentre il Gua Sha viso può essere una valida alternativa alle iniezioni o agli interventi di lifting se praticato con costanza da un professionista".

"L'argomento Gua Sha vs roller è molto caldo sul web, i due tools vengono spesso confusi o mal utilizzati. Per effettuare un massaggio sul viso potrebbero essere sufficienti le nostre dita, ma la pratica del Facial Gua Sha è qualcosa di più di un semplice massaggio. La pietra Gua Sha va a lavorare in profondità, a livello dei muscoli e del tessuto connettivo, andando a sciogliere le zone più contratte e a rilassare la tensione nei muscoli facciali che spesso causa le rughe. La tecnica del Gua Sha incoraggia il fluido linfatico a muoversi lungo i suoi percorsi e a drenare nel corpo, regalando una pelle più distesa e visibilmente più tonica".

"Quello che appare sul web, spesso non ha nulla a che vedere con la filosofia che si cela dietro quest'antica tecnica di cura per il viso: ecco perché consiglio sempre di affidarsi a dei professionisti, sia per beneficiare di un Rituale Gua Sha viso che per imparare la tecnica del self-care".

"La pietra Gua Sha, che non va assolutamente confusa con il rullo. Grazie alle sue forme particolari, agisce sui punti della digitopressione lungo i principali meridiani del viso. Si traduce così nella tecnica del "Gua", raschiamento, per esternare lo "Sha". Lo Sha è il rossore che secondo la Medicina Tradizionale Cinese è la risposta curativa del nostro corpo. Questa pratica stimola la circolazione sanguigna e linfatica, rassoda i muscoli facciali e modella i contorni. È una danza tra Yin e Yang che, lavorando lungo i meridiani della Medicina Cinese, è in grado di regalare pace e armonia a corpo e mente e di riequilibrare il QI (che, se bloccato, manifesta uno squilibrio a livello fisico, mentale, emotivo, spirituale ed energetico)".

A cosa serve il roller

Di fatto il face roller è un tool che aiuta a massaggiare il viso, arricchito dal gradevole effetto freddo della pietra, che dà sollievo. Ti sei mai chiesta perché nei protocolli di bellezza in istituto non si usa mail il roller? La risposta è semplice: il massaggio fatto dalle beauty expert utilizzando solo le dita svolge la sua stessa funzione. Ciò significa che, con qualche lezione guidata, potresti imparare a farti da sola il massaggio al viso. Se vuoi approfondire, Veronica Rocca ha studiato e messo a punto un metodo chiamato FaceTraining®.

Come pulire i tool

Per prima cosa rispondiamo a una delle domande che vengono fatte più spesso. "Le pietre Gua Sha e i rulli si tengono in frigorifero? Assolutamente no, perché le pietre preziose e i cristalli in natura sono freddi. Ciò significa che, se il materiale utilizzato per pietre Gua Sha e Rulli è di qualità, manterrà naturalmente al tatto la temperatura originale. Se invece ne hai acquistato uno realizzato con pietre sintetiche, tenerlo in frigorifero aiuta quantomeno a beneficiare dell'effetto freddo tonificante". 

Il secondo punto è la pulizia. Poiché questi accessori si usano associati a oli che ne aiutano lo scorrimento sulla pelle, bisogna anche capire come eliminare i residui di prodotto. "Le pietre Gua Sha e i rulli possono essere puliti con acqua fredda e un sapone delicato o con del tea tree oil. Successivamente fatti asciugare all'ombra. Dal punto di vista energetico, amo purificare e ricaricare i cristalli una volta al mese alla luce della luna piena. Infine, le pietre e i rulli vanno conservati in scatole di legno o sacchetti in fibre naturali come lino, canapa o cotone".

Derma roller

Il derma roller è un accessorio conosciuto anche come microneedling. La parola già è un indizio, perché needle significa ago. Anche sul dermaroller si sono spese innumerevoli parole di elogi, decantandone i prodigi antiage per la pelle.

Di fatto, l'accessorio per uso domestico, ha una testina con aghi non più lunghi di 0,1 o 0,2 millimetri, che in teoria sono sicuri per l'utilizzo da soli. Anche questo è un accessorio a scorrimento e serve a creare microlesioni che stimolano la produzione di collagene, migliorando la texture e il tono della pelle.

Posto che ognuno è libero di fare ciò che crede e sperimentare tutti i tool che preferisce, ci sentiamo di raccomandare la pratica solo se fatta nelle mani di un esperto. Quando si tratta di infliggere microlesioni ci sono moltissime variabili da tenere in considerazione. Prima su tutte la sicurezza. L'accessorio deve essere perfettamente disinfettato prima e dopo ogni utilizzo, ma non basta. Pensi di conoscere così bene il tuo tipo di pelle? Sai valutare con certezza se questa pratica va bene per te? Se sicura di sapere come funziona e di non fare danni irreparabili? Questo è uno di quei casi in cui i rischi superano di gran lunga i benefici.

Il microneedling, quello serio, è praticato da medici estetici. Questo trattamento infatti, è utile per le cicatrici da acne, pori dilatati e invecchiamento cutaneo. Anche la dermapen utilizzata è diversa: gli aghi sono di lunghezza regolabile fino a 2,5 millimetri e arrivano molto più in profondità a seconda delle zone da trattare. Ma, ancora una volta, dopo l'anamnesi è il medico a dover valutare come procedere.

Per il trattamento viene applicata una crema anestetica. Poi, una volta rimossa si usano degli acidi per il peeling o miscele a base di acido ialuronico sterile - a seconda del tipo di trattamento - e infine maschera lenitiva seguita da crema cicatrizzante. Il rossore post trattamento è normale e per i giorni successivi è vietato l'utilizzo di make-up o creme al di fuori di quella prescritta. Il sole è assolutamente vietato, perché c'è in corso un'esfoliazione profonda e la protezione solare è obbligatoria. Il numero di sedute e la frequenza vengono di nuovo stabiliti dal medico.

I roller viso, jade roller e gua sha da comprare online

Riproduzione riservata

Contenuto sponsorizzato: The Wom presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, The Wom potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.