Viso e corpo

Perché l’autunno è la stagione migliore per l’epilazione laser?

pelle
L’epilazione laser è una tecnica di rimozione peli da effettuare presso un centro specializzato e se l’idea ti piace l’autunno è il momento migliore per prenderla seriamente in considerazione.

L’estate è appena finita e anche se le tue giornate sono all’insegna di pantaloni e calze pesanti, non è troppo presto per pensare a come sfoggiare le gambe, ma non solo, al prossimo accenno di bella stagione. Ogni metodo di depilazione, infatti, ha le proprie tempistiche ed è bene conoscerle per non farsi cogliere impreparate. In particolar modo, se da un po’ di tempo ti frulla in testa l’idea di darti all’epilazione laser, sappi che l’autunno è il momento perfetto per farlo.

Cos’è l’epilazione laser

Prima di entrare nel dettaglio e capire come mai il momento dell’anno che stiamo vivendo sia il migliore per iniziare questo percorso, cerchiamo di capire cosa si intenda per epilazione laser e come funzioni questo metodo di rimozione dei peli.

Come funziona

Il laser usato per l’epilazione è un fascio di luce che penetra nella pelle e colpisce il follicolo, ovvero quella parte sottile che riveste la radice del pelo. Questo attacco poco per volta lo atrofizza, impedendogli di generare nuovi peli.

pelle

Quanto dura il risultato

L’epilazione laser viene descritta come definitiva ma lo è in parte.

È vero infatti che al termine del ciclo di sedute previste i follicoli atrofizzati non producano più peli, ma è possibile che alcuni diventino attivi dopo il trattamento, a seguito di eventi come gli sbalzi ormonali. Si tratta tuttavia solo di un’eventualità che riguarderebbe una minima parte di follicoli, quindi è corretto dire che in linea di massima sia un trattamento definitivo.

Sicurezza e dolore

Spesso a precedere la scelta di questa strada è il timore che non sia sicuro o possa generare reazioni avverse ma non è affatto così.

L’epilazione laser, se fatta da professionisti in un centro medico sicuro, è una tecnica collaudata da anni e priva di rischi, salvo problemi specifici alla pelle da valutare, nel caso, con il proprio dermatologo.

Se la tua soglia del dolore è molto bassa potresti provare un leggero fastidio quando lo specialista è in azione, soprattutto in zone delicate come inguine e ascelle, ma nulla più.

pelle

Perché è bene iniziare in autunno

Ora che abbiamo fatto chiarezza sugli aspetti principali di questa tecnica depilatoria, è arrivato il momento di capire perché sia l’autunno il periodo perfetto per buttarsi in questa nuova avventura beauty.

I motivi sono diversi e il primo è proprio la sua lontananza temporale dall’estate successiva.

Anche se ogni caso presenta tempistiche a se stanti, indicativamente il percorso completo di epilazione laser prevede di sottoporsi a un ciclo di 8 o 10 sedute. Essendo solitamente a cadenza mensile il calcolo è presto fatto, ammesso che il tuo obiettivo sia sfoggiare una pelle super liscia al primo caldo raggio di sole.

Il consiglio di prenotare la tua prima seduta tra ottobre e novembre è avvalorato anche da altri fattori.

La pelle per essere sottoposta a epilazione laser deve essere nella sua migliore condizione possibile. Ciò significa che oltre a non avere in corso nessun tipo di patologia o infiammazione, non deve essere abbronzata. L’abbronzatura, infatti, non è altro che la risposta un’esposizione eccessiva al sole e di fatto rappresenta una fonte di stress per la cute che non va molto d’accordo con l’epilazione laser. Per questo è bene far passare almeno un mese dall’ultima tintarella prima di iniziare.

Per lo stesso motivo, se decidi di intraprendere il percorso ricorda di non esporti al sole nelle prime 24-48 ore dopo una seduta.

pelle

Cosa fare prima e dopo una seduta

Anche se l’epilazione laser è priva di rischi, per migliorare la riuscita del trattamento e prevenire eventuali rossori esistono alcune cose che sarebbe meglio fare prima e dopo una seduta.

No alla ceretta preventiva

Ricordati di non fare mai la ceretta prima di recarti all’appuntamento con il laser.

Questa tecnica di depilazione innovativa infatti si concentra sul follicolo, che quindi deve essere presente, cosa che non avviene dopo una ceretta, il cui principio è proprio quello di estirparlo.

Ciò non significa che tu non debba depilarti prima di una seduta, anzi è caldamente consigliato farlo per agevolare il lavoro del professionista. Lo strumento che dovresti usare però è la lametta, da passare il giorno prima sulla zona interessata.

Dopo il trattamento proteggi la pelle

Mantenere la pelle idratata dovrebbe essere un mantra che ti accompagni tutto l’anno ma diventa ancora più indispensabile dopo una seduta laser.

Se la parte depilata è esposta all’aria aperta usa anche una protezione solare perché dopo il trattamento la cute è molto più sensibile alle aggressioni UV.

Per almeno 24 o 48 ore dopo il trattamento, evita di applicare sulla zona colpita profumi e deodoranti spray che potrebbero aggredire la pelle resa leggermente più sensibile dal laser.

Infine ricorda che l’epilazione laser non da risultati immediati, quindi armati di pazienza e se dopo una seduta vedi qualche peletto che non ti convince non intervenire con pinzette o simili ma lascialo al suo posto, cadrà naturalmente al momento giusto.

pelle
Riproduzione riservata