Cura della pelle

Come sentire meno dolore durante la ceretta: 5 consigli che servono davvero

31-07-2021
Malvina Berti
Quando arriva il momento della ceretta, che sia sulle gambe o nella zona inguinale, un po’ di paura di invade sempre, onestamente: chi ha voglia di sentire male? Per evitare dunque di soffrire troppo abbiamo scovato alcuni consigli veramente utili, per sopportare di più il momento dello strappo.

Ceretta: come sentire meno male? 

Quando il momento fatidico arriva e dobbiamo depilarci tutte siamo scosse da un brivido di terrore. La ceretta non è certo indolore e anzi, spesso e volentieri, porta con se non poche problematiche, come irritazioni e peli incarniti. 

Benché sia uno dei metodi depilatori più diffusi al mondo esistono varie tipologie di ceretta. Dalle strisce a freddo alla ceretta araba non è vero che esiste un metodo indolore, ma esistono dei trucchetti “un po’ consigli della nonna” per provare a sentire meno male. 

Non assicuriamo sulla veridicità ma tentar non nuoce, soprattutto se poi si sente meno dolore durante l’epilazione. 

1) Come sentire meno dolore durante la ceretta: il momento giusto 

Esiste un “momento giusto” per depilarsi? Ebbene sì. 

Forse non lo sapevi ma molti siti consigliano di non depilarsi dopo aver consumato i pasti evitando quindi il momento dopo pranzo e dopo cena. Nei minuti legati alla digestione aumenta l’afflusso del sangue con un incremento anche della pressione. Tale condizione (sembra) porterebbe ad avvertire maggiore dolore, arrossamenti cutanei e possibili fuoriuscite di sangue. 

2) Non ci si depila durante il ciclo mestruale 

Attenzione, non vi stiamo consigliando di non depilarvi se avete le mestruazioni ma secondo molti in quei giorni del mese la pelle potrebbe essere più ipersensibile. D’altro canto, nei 2/3 giorni successivi alla fine del ciclo, gli ormoni – causa principale di maggior crescita dei peli - sono presenti in quantità inferiore, di conseguenza questo renderà la crescita dei peli più lenta. 

3) Attenzione alla lunghezza dei peli 

Anche la lunghezza dei peli influenza il dolore durante lo strappo. Il consiglio è sempre quello di evitare di arrivare ad avere i peli lunghissimi, meglio procedere alla ceretta quando sono di massimo 5-8 mm per sentire meno male ma assicurarsi un buon risultato. 

4) Prima della ceretta via libera a esfoliazione e scrub 

Scrub e peeling sono trattamenti che fanno molto bene alla pelle, soprattutto prima della ceretta perché rimuovono cellule morte e liberano i peli sotto pelle. Agendo in superficie e allo stesso tempo anche in profondità, lo scrub prepara al meglio la cute per l’epilazione e di conseguenza attutirà il dolore.

5) Antidolorifici in crema e ghiaccio

Molte donne scelgono di usare un leggero antidolorifico in crema per rendere la pelle da trattare con la ceretta meno sensibile allo strappo. Se si è contrarie all’assunzione di farmaci un rimedio naturale contro il dolore è la radice di zenzero che può essere assunto fresco oppure per impacchi freddi. 

Anche il ghiaccio aiuta molto, da usare soprattutto dopo la ceretta (mai a contatto diretto con la pelle) per decongestionare la zona trattata. 

Riproduzione riservata