Viso e corpo

Vegan Skincare: ecco da dove partire per una beauty routine vegana

skincare vegan 2021
15-11-2021
Gaia Magenis
Cruelty free, senza ingredienti di originale animale e ottimi per la cura della pelle: la skincare vagana è una realtà ormai realtà consolidata e qui potrai conoscerla meglio

Sposare lo stile di vita Vegan non vuol dire eliminare solamente i prodotti di origine animale dalla propria dieta, ma aderire a questa filosofia anche su altri campi come la bellezza. Oggi, infatti, sono sempre di più i brand di skincare vegana che possono essere aggiunti alla propria routine di mattina e sera.

Ma cosa vuol dire skincare vegana? Si parla di skincare vegana quando, all’interno dei prodotti, non vengono utilizzati ingredienti animali: cera d’api, latte, miele, lanolina e via dicendo. Per capire se un prodotto è vegan o meno, oltre a leggere l’INCI cioè gli ingredienti riportati sulla confezione, è possibile anche controllare se è presente il trademark Vegan che viene rilasciato solo se il brand e io prodotti rispettando attente e rigide misure riguardanti gli ingredienti.

Quando si parla di cosmetici vegani, però, è sempre bene ricordare che non significa cosmetico biologico o cruelty free: i prodotti di questo tipo, infatti, potrebbero comunque contenere ingredienti di origine o derivazione animale.

Qui abbiamo selezionato X marchi di skincare vegana per il 2021 da conoscere e testare.

Skin Proud

Skin Proud è il nuovo bran della Gen Z non solo per il packaging accattivante e per la formulazione vegan, cruelty free e certificata dalla Peta. Una gamma pensata senza distinzione di genere né età. Il plus è dato dai colori codificati per riconoscere quali prodotti utilizzare nelle varie fasi del giorno.

Pai Skincare

Le pelli più sensibili non possono fare a meno dei prodotti Pai: brand vegan pensato apposta per chi ha una cute che reagisce molto facilmente anche ai prodotti più delicati. Tutti gli ingredienti sono di origine vegetale.

Kylie skin

Kylie Skin, il brand di Kylie Jenner, non solo si differenzia per le formulazioni e il packaging inconfondibile. Il brand ha anche sposato anche la filosofia vegan eliminando dalle formule ingredienti e derivati di origine animale.

Facetheory

Dall'Inghilterra arriva a Facetheory, un brand che basa la sua filosofia sull'ecosostenibilità a partire dal packaging in vetro, tappi in alluminio ed eliminando completamente gli imballi di plastica. Oltre a essere vegan e cruelty free i prodotti Facetheory sono fragrance free.

Agenov Skincare

Agenov è una linea skincare luxury che comprende creme, sieri, scrub, oli caratterizzati da i ingredienti naturali, biologici, 100% vegan che provengono della foresta amazzonica e da coltivazioni sostenibili. Un vero must anche per le più esigenti integraliste del green.

Honieh Beauty

Honieh, fondato dall'influencer Erika Boldrin, propone contraddistinti da ingredienti naturali di elevata qualità e formulazioni vegane. Il tutto formulato in Italia e senza parabeni, ftalati, solfati, siliconi, elementi petrolchimici, profumo e coloranti sintetici.

Darling

Skincare fa rima con protezione solare e, quindi, non può mancare Darling, suncare brand Made in Italy. Con proprietà anti-age e anti-ossidanti, questi solari colpiscono anche per il pack davvero accattivante. Cruelty Free, Vegan, Paraben Free e Nickel Tested.

Florena Fermented Skincare

Florena Fermented Skincare sfrutta il processo di fermentazione per prendersi cura della pelle in modo profondo e attento. Oli e fiori sono i principali ingredienti delle formule vegane con almeno il 99,46% di ingredienti di origine naturale.

Riproduzione riservata