La galleria Vittorio Emanuele II di Milano illuminata di rosa il 30 settembre
La galleria Vittorio Emanuele II di Milano illuminata di rosa il 30 settembre

Al via la Breast Cancer Campaign di Estée Lauder

Un impegno che la holding della cosmesi porta avanti da quasi 30 anni. Tra gli obiettivi finanziare la ricerca scientifica per sviluppare nuovi trattamenti contro il cancro al seno. Vediamo le novità di quest'anno

Come ogni ottobre torna la Breast Cancer Campaign di The Estée Lauder Companies. Un appuntamento che si ripete dal 1992, quando Evelyn H. Lauder ideò il celebre Nastro Rosa per sensibilizzare le persone di tutto il mondo sul cancro al seno. In Italia, in particolare, per il settimo anno consecutivo si rinnova la partnership tra il colosso della cosmesi e la Fondazione AIRC. L'obiettivo è sostenere concretamente la ricerca sul cancro. Come? Innanzitutto, The Estée Lauder Companies Italia devolverà 5 euro per ognuno di alcuni prodotti venduti in tutto ottobre (AVEDA, Hand Relief Moisturizing Creme with Shampure aroma, ESTEE LAUDER Advanced Night Repair Syncronized Multi-Recovery Complex, LA MER Crème de la Mer Moisturizing Cream, CLINIQUE Dramatically Different Moisturizing Lotion+, CLINIQUE Moisture Surge 100H, DARPHIN Intral Daily Rescue Serum, ORIGINS Drink Up Intensive Overnight Hydrating Mask).

I prodotti che partecipano alla Breast Cancer Campaign di Estée Lauder
I prodotti che partecipano alla Breast Cancer Campaign di Estée Lauder

L'impegno di Estée Lauder a favore della ricerca sul cancro

Oltre che nel devoluto delle vendite di ottobre a favore dell'AIRC, l'impegno di Estée Lauder si concretizza anche nel finanziamento di borse di studio triennali a ricercatori specializzati. Ne sta beneficiando, in particolare, il progetto della dottoressa Sara La Manna dell’Università Federico II di Napoli che mira a sviluppare una nuova strategia di trattamento del carcinoma mammario triplo negativo. Un altro progetto finanziato da Estée Lauder è quello del dottor Barzaghi dell’IFOM di Milano che sta studiando i meccanismi molecolari attraverso i quali una specifica proteina induce una transizione di fase da solido a liquido del carcinoma mammario.

«Grazie ai progressi della ricerca oggi abbiamo diagnosi sempre più precoci, accurate e accessibili a un numero più ampio di donne, trattamenti più mirati, efficaci e tollerabili» – ricorda Niccolò Contucci, Direttore Generale di Fondazione AIRC. «Molte pazienti, tuttavia, aspettano risposte specifiche per le forme più aggressive, che non rispondono alle terapie oggi disponibili. Per trovare queste risposte AIRC sostiene con continuità il lavoro dei migliori ricercatori, anche grazie a partner come The Estée Lauder Companies Italia, che da tre decenni contribuisce a costruire un futuro libero dal tumore al seno promuovendo la centralità della ricerca e della prevenzione».

Cristina Parodi, Ambassador dell’edizione 2021
Cristina Parodi, Ambassador dell’edizione 2021

“La Breast Cancer Campaign, con il suo iconico Nastro Rosa, ha dato un importante contributo ai traguardi della ricerca che hanno reso il tumore al seno sempre più curabile – sottolinea Cristina Parodi, Ambassador dell'edizione 2021 – Sono quindi orgogliosa di essere la madrina italiana della campagna che vede The Estée Lauder Companies Italia al fianco di Fondazione AIRC. Un’unione che si rinnova da sette anni per informare e sensibilizzare il pubblico sull’importanza della prevenzione e per raccogliere nuove risorse da destinare ai ricercatori impegnati a trovare risposte più efficaci per curare il tumore al seno. Per raggiungere questo importante traguardo ognuno di noi può fare la sua parte: noi donne con la prevenzione, sottoponendoci agli screening periodici e adottando comportamenti salutari, i ricercatori nei laboratori e i sostenitori confermando la fiducia nel lavoro degli scienziati!”.

Per tutti questi motivi il messaggio della Breast Cancer Campaign non poteva che essere più semplice: it’s #TimeToEndBreastCancer

Riproduzione riservata

Make up your life

Beauty cards