baffetti

Come rallento la crescita dei baffetti?

I baffetti in estate sono una delle criticità beauty più difficili da gestire, ma ci sono alcuni metodi per ritardarne la ricrescita e posticipare quindi l’appuntamento, a volte temuto, con la depilazione.

La depilazione in estate è uno dei temi più hot che esistano. C’è chi la detesta e la pratica il meno possibile, se non per nulla, e chi invece non sopporta la vista nemmeno di un pelo, e quindi è sempre alla ricerca della tecnica perfetta per rendere la propria pelle super liscia. Nella hit parade delle zone in cui si concentrano i maggiori sforzi, indubbiamente il viso, con i tanto odiati baffetti.

Come depilare i baffetti in estate

Per eliminarli, i modi sono diversi ma in estate presta massima attenzione, la zona sopra le labbra è molto delicata e usare metodi troppi aggressivi potrebbe farti correre il rischio di irritazioni o arrossamenti.

I più sicuri sono filo arabo o pinzetta ma non è detto che tu debba abbandonare per forza cerette o creme depilatorie. L’importante è non esporsi al sole o a cloro e salsedine il giorno stesso e quello dopo la depilazione.

In virtù del fatto che sia meglio far passare del tempo tra la depilazione e le giornate al mare o in piscina, l’ideale sarebbe riuscire a ritardare il più possibile la ricrescita dei tanto odiati buffetti.

Un metodo scientifico in tal senso non esiste ma tanti piccoli trucchetti che sembrano in qualche modo funzionare sì. Curiosa di scoprirli?

Scegli il momento giusto per depilarti

Probabilmente non lo sai ma non tutti i giorni sono uguali per i nostri peli, che come accade per moltissimi eventi che riguardano la salute femminile, risentono enormemente dell’influsso degli ormoni.

Non prima del ciclo

Il momento ideale per eliminare i baffetti, e i peli del resto del corpo, è circa tre giorni dopo la fine delle mestruazioni, quando la carica ormonale è ridotta al minimo. In altre fasi del mese, la presenza maggiore di ormoni nel corpo favorisce una ricrescita più veloce del pelo, quindi defilarsi potrebbe essere meno efficace nel lungo periodo.

viso

Mai con la luna crescente

Altro aspetto da tenere d’occhio è la luna. Per i peli vale lo stesso discorso dei capelli ma al contrario.

Mentre le chiome si dovrebbero sfoltirle con la luna crescente per favorirne una crescita maggiore e rigogliosa, i baffetti è molto meglio eliminarli con la luna calante, così da vederli rincrescere meno velocemente e più deboli.

Meglio prima di pranzo

Dopo aver mangiato, si innesca la fase digestiva che, portando un maggior flusso sanguigno in circolo, rende anche la pelle più sensibile.

Se puoi, lascia quindi perdere la depilazione in questi momenti, ma anticipa l’eliminazione dei baffetti prima di metterti a tavola.

viso

Affidati alla natura

Anche se non si tratta in alcun modo di metodi scientificamente provati, per ritardare la ricrescita dei baffetti possiamo affidarci anche ai poteri della natura, visto che sono diversi gli elementi che pare inneschino tale beneficio.

Curcuma

Questa spezia di origine indiana, molto usata in cucina e medicina anche in Occidente, oltre ad avere sapore e profumo buonissimi, vanta una serie di proprietà curative da non sottovalutare. Le donne dei Paesi dov’è particolarmente diffusa, la usano da decenni per la lotta ai peli, e quindi anche ai baffetti, perché indebolirebbe i bulbi piliferi rendendo, nel tempo, i peli visibilmente più radi e sottili. Premesse talmente interessanti che la domanda è solo una: perché non dovremmo provare la curcuma anche noi?

viso

Come usarla

Crea un composto a base di aloe vera, farina di ceci e curcuma e stendilo su tutta la zona in cui crescono i baffetti, lascialo in posa un paio di minuti e risciacqua con acqua tiepida. Fai questa operazione almeno una volta a settimana.

Papaya

Anche questo frutto esotico, e in particolare l’enzima papaina presente in esso, pare rallenti la ricrescita del pelo. Per applicare la papaya, frullane un po’ e stendilo sulla zona dei baffetti come fosse una maschera idratante. Lascialo agire qualche minuti ed eliminalo.

viso

The verde e Soia

Tra i vari poteri benefici del the verde, anche quello di riequilibrare il livello ormonale. In particolare, berlo regolarmente sembra riduca i livelli di androgeni, gli ormoni che stimolano crescita dei peli.

Allo stesso modo, anche la soia sembrerebbe svolgere una funzione molto simile.

Esfolia la pelle

Mantenere la pelle del viso libera da cellule morte o piccole impurità è una pratica essenziale per preservarla lucente e in salute, ma forse quello che ancora non sai è che sia anche particolarmente utile per ritardare la ricrescita dei baffetti.

Fai uno scrub prima di depilarti

Il motivo è molto semplice: compiendo questa operazione anche i peli sotto pelle o i più corti vengono alla luce e di conseguenza procedendo alla depilazione è possibile eliminare anche quelli che sarebbero spuntati in un secondo momento.

Prima di procedere all’eliminazione dei buffetti, quindi, fai un leggero scrub al viso, insistendo ovviamente sulla parte interessata. Il modo più delicato per farlo è strofinare sulla pelle un mix di miele e zucchero.

Usa il ghiaccio

Un ultimo consiglio della nonna per ritardare la ricrescita dei baffetti è quello di passare un po’ di ghiaccio o acqua fredda nella zona sopra le labbra ogni sera prima di andare a dormire.

viso
Riproduzione riservata

Make up your life

Beauty cards