Viso e corpo

Uva e vino: i migliori trattamenti estetici che richiamano la vendemmia

trattamenti
26-10-2021
Laura Vanerio
Trattamenti di bellezza e autunno. Sapevate che si possono fare anche con uva e vino? Ecco quali sono i migliori tutti da provare. Sì, anche a casa propria!

Avete mai pensato di utilizzare quella buonissima bottiglia di vino che vi hanno regalato per prendervi cura della vostra bellezza con uno o più trattamenti mirati e super efficaci? Bene, se per caso questa idea non vi era ancora passata per la testa, sappiate che adesso è il momento giusto per farlo. Come?

Utilizzando l’uva e il vino per preparare degli ottimi trattamenti estetici per il benessere del vostro corpo. Una tendenza che si sta sempre più facendo strada nei centri di bellezza e nelle spa. Per regalare alla pelle tutti benefici che solo l’uva e il vino sanno dare. Ma di cosa si tratta esattamente. E come si possono sfruttare le caratteristiche di questi alimenti per prendersi cura di sé?

Trattamenti con uva e vino: perché?

Per prima cosa è bene rispondere alla domanda che probabilmente in molte vi state facendo: perché usare uva e vino per dei trattamenti di bellezza? Ovviamente per le tante, tantissime peculiarità insite in questi alimenti.

L’uva, infatti, è un vero e proprio concentrato di proprietà antiossidanti date dalla presenza dell’acido linoleico e dei polifenoli e bioaflavonoide che sono contenuti nella sua buccia e nei suoi semi (vinaccioli). Ma non solo. Tra i tanti benefici legati all’uso dell’uva nei trattamenti estetici c’è senza dubbio la sua capacità di stimolare il microcircolo (grazie alla quercetina), contrastare i radicali liberi e rinforzare le pareti dei capillari.

E questo grazie alla presenza del resveratrolo. Infine (e per niente poco), l‘uva ha anche proprietà depurative, purificanti e anti-age, perfetta quindi da utilizzare nei trattamenti per il viso e per il corpo.

trattamenti uva

Come utilizzare uva e vino nei trattamenti

Una volta capito il motivo per cui uva e vino possono essere davvero utili nella vostra beauty routine autunnale non ci resta che capire come utilizzare questi alimenti all’interno dei nostri trattamenti di bellezza.

E le possibilità sono davvero tantissime:

  • scrub ossigenanti a base di vinacce essiccate;
  • maschere viso;
  • bagni tonificanti al vino;
  • massaggi rilassanti con l’olio di vinacciolo;
  • ecc.

Tutti da provare comodamente a casa propria per un effetto super wow in pochissime mosse di benessere. Vediamo come.

trattamenti olio

Scrub per il corpo

Per preparare uno scrub corpo davvero unico a base di vino, vi basterà unire questo ingrediente con zucchero di canna, miele e olio essenziale di limone. Massaggiando bene il composto su tutto il corpo. Uno dei trattamenti migliori per eliminare le cellule morte dalla cute ed eventuali inspessimenti nelle zone come talloni, gomiti, ecc.

trattamenti scrub

Bagni al vino

Il vino, poi, è un ottimo ingrediente da aggiungere ai vostri bagni rilassanti e/o tonificanti. Come? Unendo:

  • 4 bicchieri di vino rosso, 4 cucchiai di miele e 2 cucchiai di bicarbonato direttamente all’acqua della vasca. Per un bagno super rilassante;
  • 4 bicchieri di vino rosso, 500 grammi di sale, 10 gocce di olio essenziale di limone, per un bagno dall’effetto tonificante.

Due trattamenti da spa da eseguire comodamente nella vostra vasca da bagno.

trattamenti bagni

Maschera viso anti-age

Per chi ne avesse già bisogno ma anche per prevenire i segni dell’età, uno dei trattamenti che si possono fare con il vino e i vinaccioli è una bella maschera viso.

trattamenti viso

Per preparala si devono unire:

  • 50ml di vino rosso;
  • un cucchiaio di argilla bianca;
  • un cucchiaino di miele a scelta;
  • qualche goccia di olio di vinaccioli o di argan.

Dopo aver mescolato il tutto e ottenuto un composto omogeneo, dovrete applicare la maschera per circa 15 minuti per poi risciacquare il tutto.  Per un effetto levigante davvero strepitoso.

trattamenti maschera

Quali vini usare per i trattamenti?

Ovviamente optando per dei prodotti di qualità (che come abbiamo visto non si devono usare esclusivamente per fare il risotto o come accompagnamento di una cena con le amiche). Perfetti, quindi, vini come il Moscato, il Barolo, il Dolcetto che nutrono la cute.

Ma anche il Lambrusco ottimo per donare maggior vitalità ai tessuti, il Chianti, che grazie alla sue proprietà rilassanti e calmanti attenua i rossori della pelle e il Cabernet o il Merlot che aiutano a eliminare le cellule morte dai tessuti (ideali quindi per i massaggi o gli scrub).

trattamenti vino

Trattamenti di vinoterapia in un centro benessere

Ma non è finita qui. Per prendersi cura di sé a 360° e immergersi davvero nell’atmosfera autunnale, tra foliage e vendemmie, potreste anche pensare di abbandonare la vostra routine quotidiana per qualche ora e farvi coccolare in un centro specializzato, ovviamente in vinoterapia!

In Italia, infatti, sono sempre di più i centri e le spa che offrono trattamenti a base di vino e uva, in luoghi che non solo offrono benessere al vostro corpo, ma anche alla vostra mente. Immersi nella natura e nelle sue magiche sensazioni.  

trattamenti spa

Qui potrete rilassarvi con degli splendidi massaggi a base di olio di vinaccioli, drenanti, antiossidanti e anticellulite, seguiti da un bel bagno e, perché no, terminando il tutto con un bel calice di vino rosso. Per una coccola a tutto tondo e un momento di vero benessere e bellezza tutto per voi e per il vostro corpo.

Riproduzione riservata