Viso e corpo

La spazzola per la pulizia viso è il device che ogni skincarelover dovrebbe avere

13-05-2022
Gaia Magenis
Immancabile nella beauty routine, la spazzola per la pulizia viso è un device super utile non solo per eliminare le impurità dalla pelle ma anche per una skincare routine molto più efficace.

Un quadro, per essere tale, ha bisogno di un inizio e niente di meglio che una tela bianca candida su cui layerizzare, mischiare e miscelare i colori. Proprio come per il viso: una buona skincare routine può iniziare solo e solamente se la pelle del viso è pronta per accogliere i principi attivi e gli ingredienti dei vari passaggi della routine.

Si parte quindi dalla detersione e, tra i tool da avere sotto mano, immancabile è la spazzola per la pulizia del viso. Con testine intercambiabili, in silicone, a mano o non solo: questi strumenti permettono non solo una migliore applicazione del detergente pensato ad hoc, ma anche di effettuare un massaggio più profondo che permette di andare a liberare i pori ed eliminare tutte le impurità causate da creme, make-up e inquinamento.

Ma non c'è solo questo: alcune spazzole, infatti, permettono anche di aggiungere micropulsioni e movimenti che vanno a stimolare il derma e la produzione di collagene o la migliore assimilazione di creme e sieri.

Spazzola per la pulizia viso: come si usa?

Bella da vedere, perché l'occhio vuole la sua parte, la spazzola per la pulizia del viso, è davvero facile da utilizzare. La cosa fondamentale è avere sempre un buon detergente che permetta di pulire il viso e, in secondo luogo, eliminare prima l'eccesso di make-up dato che non è pensate e progettato per la rimozione di questo.

Il passaggio successivo, poi, consiste nel passare la spazzola sul viso con movimenti circolari evitando, però, di eccedere con la pressione sul viso: saranno proprio i movimenti, sia manuali che del device, a portare avanti la pulizia profonda del viso.

Oltre a questo, però, c'è molto di più e qui abbiamo deciso di stilare una mini guida utile sull'uso e sui migliori modelli da acquistare.

In silicone

Tra le spazzole per la pulizia del viso in silicone, sicuramente il FOREO è quello più conosciuto e amato da molto. Totalmente in silicone, questo tool nasconde le sue proprietà non solo sulla superficie ma anche nel cuore pulsante, anzi micropulsante.

In un solo minuto, questo dispositivo, pulisce delicatamente e efficacemente la pelle del viso. Realizzato in silicone non poroso, è coperto da delle micro setole che permettono una pulizia ancora più pronfonda rispetto alle spazzole normali. Oltre a questo, poi, anche la superficie convessa che, grazie alle pulsazioni e alle scanalature, permette di effettuare un massaggio rassodante e antirughe. Il modello LUNA 3, uno degli ultimi nati in casa FOREO, può essere collegato all'app per scoprire e scegliere i migliori massaggi mirati per ogni area e controllare l'intensità delle pulsazioni T-Sonic.

Un device a cui è impossibile rinunciare tanto che, per chi è sempre in viaggio o proprio non vuole rinunciarci anche in vacanza, FOREO ha realizzato una versione mini.

Il LUNA mini 2 non è altro che una versione mini size della spazzola in silicone: stesse performance e stesse peculiarità di uno degli strumenti più amati per la pulizia del viso.

Ovviamente, per chi è alle prime armi e sta scoprendo ora queste spazzole per la pulizia del viso, esistono anche delle versioni più economiche e alla portata di tutti.

Con testine intercambiabili

L'opzione in silicone, però, non è l'unica quando si parla di spazzole per la pulizia del viso. Tra i device che si possono acquistare facilmente anche su Amazon, impossibile non menzionare le spazzole viso con testinte intercambiabili.

Da Bellissima di Imetec a Homedics passando per Remington: le proposte sono davvero tantissime. Ma come funzionano? Questi strumenti sono progettati appositamente per la pulizia profonda per la pelle e, a differenza delle spazzole in silicone, lavorano grazie all'azione meccanica delle setole sulla pelle eliminando così qualsiasi tipo di impurità.

Vibrante e rotante: sono queste le due azioni più comuni che caratterizzano il lavoro di queste spazzole che possono essere cambiate in base al tipo di pelle o di azione:

  • normale, per tutte le pelli;
  • sensitive, per le pelli più sensibili che tendono ad arrossarsi;
  • massage, in silicone per migliorare l'assorbimento di creme e sieri oltre a stimolare la cute.

Manuale

Quando si parla di spazzole per la pulizia del viso, tra mille modelli tecnologici e dalle funzioni sempre più sofisticate, è fondamentale ricordare e menzionare anche i modelli manuali.

Sia in silicone che in setole classiche, questi strumenti sono solo un veicolo per i nostri movimenti e, nonostante migliorino l'aspetto della pelle la loro azione dipende solo e solamente dalla forza e dai movimenti che si effettuano manualmente.

Come scegliere tra un modello in silicone o uno con setole? La scelta migliore non è affar tuo, ma della tua pelle. Devi infatti ascoltare e osservare a fondo il tuo viso e vedere la sua reazione: se delicato e sensibile, preferisci quelle in setole, se normale o grassa puoi scegliere anche quella in setole.

Ricorda comunque di non usare mai le spazzole sul viso asciutto, ma bagnare sia il viso che la spazzola prima dell'applicazione del detergente.

Riproduzione riservata

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina The Wom Beauty ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.