Viso e corpo

Ecco cosa causa gli occhi stanchi (e ti fa apparire meno luminosa)

occhi stanchi
14-01-2022
Laura Vanerio
Cosa sono gli occhi stanchi e cosa causa questo disturbo oculare che, oltre a creare fastidi a livello fisico, ci fa apparire meno luminose e con un viso più spento? Scopriamolo insieme

Quante volte vi è capitato, nonostante in apparenza non vi sembri di aver fatto chissà quali attività stancanti, di avere un aspetto spento, in particolare lo sguardo. I classici occhi stanchi per dirla in modo semplice. Certo, se vi siete appena svegliate dopo una notte all’insegna del divertimento e delle ore piccole un po’ di affaticamento oculare e di qualche occhiaia del giorno dopo è più che giustificata.

Ma se così non fosse, cos’è che sta alla base dei vostri occhi stanchi e come fare per ripristinare la naturale bellezza e salute di questa delicata parte del corpo? Proviamo a scoprirlo insieme, prendendovi cura del vostro sguardo in modo mirato e garantendo ai vostri occhi tutta la luminosità che si meritano di avere e mostrare.

Perché si hanno gli occhi stanchi?

La prima cosa da fare prima di capire il perché si possono manifestare gli occhi stanchi è comprendere bene di cosa si tratta. Ovvero di un disturbo a livello oculare che viene causato solitamente da un affaticamento della parte, dovuto ad attività che impegnano la vista per un tempo eccessivo o prolungato.

occhi stanchi sintomi

E che si manifesta con tutta una serie di sintomi ben precisi tra cui:

  • dolore della parte;
  • senso di stanchezza e/o bruciore e/o di prurito;
  • secchezza oculare;
  • lacrimazione eccessiva;
  • visione offuscata o doppia;
  • difficoltà nella messa a fuoco;
  • aumento della sensibilità alla luce.

Oltre poi alla possibilità che subentrino altri disturbi come il mal di testa, dolore alle spalle o alla schiena.

occhi stanchi cause

Le cause

Ma perché, di fatto, si arriva a questa condizione? Tra le cause più comuni che si possono associare alla comparsa degli occhi stanchi, ci sono:

  • un uso eccessivo del computer o di eventuali dispositivi elettronici simili (compreso lo smartphone);
  • la guida di un veicolo per tante ore consecutive;
  • la lettura continuativa e intensa per molte ore;
  • lo sforzo della vista in ambienti poco illuminati;
  • l’esposizione a luci molto forti o abbaglianti;
  • disturbi della vista pregressi come la miopia o a carico dei muscoli oculari;
  • stress e fatica eccessiva;
  • esposizione della parte ad ambienti troppo secchi o all’aria condizionata;
  • l’uso di occhiali sbagliati;
  • ecc.

Ma anche l’età, la mancanza di vitamine nell’alimentazione, la poca idratazione, ecc. Insomma, tanti fattori diversi tra loro nei quali è molto più facile incorrere rispetto a quanto si possa pensare. Il risultato? Occhi stanchi, gonfi e uno sguardo spento. Privo della sua naturale vivacità e luminosità. Ma attenzione perché nulla è perduto se si sa come intervenire.

Come risolvere il problema degli occhi stanchi

Riportare gli occhi stanchi a uno stato di benessere e salute, infatti, è possibile. Basta intervenire con pochi e semplici accorgimenti di bellezza tutti naturali!

La prima cosa da fare, e anche la più semplice, è quella di bere di più durante l’arco della giornata. Non meno di due litri di acqua al giorno. Mantenendo la giusta idratazione alla parte e favorendone il naturale benessere ed elasticità.

Così come il dormire di più e bene. Il giusto sarebbe almeno otto ore e possibilmente sulla schiena con la testa leggermente sollevata, per favorire il corretto drenaggio dei liquidi evitando i classici occhi gonfi la mattina dopo. Ma non solo.

Per ovviare al problema degli occhi stanchi è possibile anche intervenire con degli appositi esercizi, esercitando le palpebre e aiutando la muscolatura e rimanere forte ed elastica.

Infine, si può optare per i classici rimedi della nonna (e appunto per questo super efficaci) come:

  • applicare sulla parte due bustine di tè verde precedentemente inumidite e messe in freezer (ma anche due fettine di cetriolo o la parte posteriore di un cucchiaio freddo ma non di freezer) per trenta minuti. Un valido aiuto dagli effetti anti antinfiammatori;
  • o ancora, uno dei rimedi più classici per gli occhi stanchi, è l’uso della camomilla. Da applicare direttamente sugli occhi chiusi per almeno 15 minuti. Avendo cura che le bustine siano fresche e godendosi questo tempo per riposare, coccolarsi e prendersi cura di sé.
occhi stanchi cetrioli

Magari anche con l’aggiunta di una bella maschera per illuminare il viso e donare al vostro volto tutta la lucentezza e la bellezza che siete solite avere. Ricordando vi sempre che il benessere del vostro corpo dipende da voi, dallo stile di vita che decidete di seguire, dai prodotti che scegliete di usare, dalla cura per l’alimentazione e da quelle piccoli attenzioni quotidiane che fanno la differenza. Anche per i vostri occhi stanchi che da ora in poi saranno sempre luminosi e bellissimi.

Riproduzione riservata