gambe con abbronzatura

Tintarella mon amour! I consigli per curarla (e mantenerla) al meglio

Non è così semplice come si pensa perdere l’abbronzatura ottenuta in estate! Esistono diversi trucchi per far durare a lungo il colore della tua tintarella. Scopri insieme a noi quali sono.

Uno dei maggiori timori che si hanno in estate, soprattutto alla fine, è che l’abbronzatura non duri abbastanza. Soprattutto se la tua carnagione è molto chiara e per raggiungere una pelle colorita impieghi un po’ di tempo (e soprattutto devi portare molta pazienza), è un peccato che la tintarella svanisca subito.

Ma non ti preoccupare: farla durare a lungo è possibile! Prenderti cura della tua pelle attraverso alimentazione, esfoliazione, applicazione del doposole e altri escamotage ti consente di rendere la tintarella persistente e brillante.

La corretta alimentazione è alla base di un’abbronzatura che dura

Prediligi cibi che contengono in grandi quantità betacarotene, che ha il potere di contrastare l’azione ossidante dei raggi ultravioletti e aumentare la produzione di melanina.

Insomma, si tratta di un abbronzante naturale oltre che di un prezioso anti-age che previene la formazione di rughe precoci.

I cibi che favoriscono la durata dell’abbronzatura

Gli alimenti che contengono in maggiori quantità betacarotene sono albicocche, carote, melone, pesche, ma anche anguria, pomodori e ciliegie. Fanno bene alla tintarella anche gli alimenti ricchi di vitamina C, come kiwi, fragole, agrumi e verdure a foglia verde.

Queste qualità di frutta e verdura accrescono le difese naturali della pelle, proteggono i capillari e aumentano la produzione di melanina.

agrumi

Via libera all’esfoliazione per una pelle liscia, ma che non perde l’abbronzatura

Uno scrub della superficie cutanea aiuta a eliminare le tossine e le cellule morte, a prevenire che la pelle venga via in modo del tutto antiestetico e a lasciar agire in profondità le creme.

scrub per favorire l'abbronzatura

Sfatiamo il mito: non è vero che l’esfoliazione elimina l’abbronzatura, anzi!

La melanina ha origine in profondità, mentre uno scrub effettuato in modo molto leggero (altrimenti rischi di aggredire la pelle che è già stata sottoposta allo stress dei raggi solari) permette di evitare un colorito spento e grigio. 

Preferisci la doccia con acqua tiepida ai lunghi bagni caldi in vasca

Durante l’estate sarebbe meglio evitare i lunghi bagni rilassanti con acqua calda, preferendo invece una doccia tiepida che mantiene la pelle elastica e idratata. Il contatto con l’acqua calda, infatti, può causare una desquamazione che provoca il distaccarsi di alcune zone della pelle, lasciando delle chiazze sul corpo. Non utilizzare, inoltre, bagnoschiuma aggressivi, e asciugati con teli morbidi e delicati tamponandoli sul corpo anziché sfregandoli.

doccia tiepida per mantenere l'abbronzatura

Ricordati di utilizzare creme e prodotti idratanti per la pelle

Soprattutto dopo lo scrub e la doccia non dimenticarti di idratare la pelle con le creme doposole idratanti. Applicare una buon prodotto fin dalla prima esposizione al sole consente di rallentare il processo di scolorimento causato dal rinnovo della pelle superficiale che rimuove le cellule morte. In questa stagione, gli ingredienti che fanno davvero bene alla pelle sono il burro di karitè e l’acido ialuronico.

applicazione del doposole per l'abbronzatura

Una coccola ulteriore per la pelle? Un olio da applicare dopo la doccia sulla pelle umida per nutrirla e idratarla in profondità. Grazie all'acqua, il prodotto si assorbe meglio e non lascia il fastidioso “effetto unto”.

Evita profumi e prodotti contenenti alcool

D’estate i profumi e prodotti che contengono alcool possono rendere molto più arida la pelle, oltre che generare chiazze o irritazioni soprattutto se indossati prima di esporsi al sole.

spray per il corpo

Durante la bella stagione non c’è nulla di più bello (e salutare per l’epidermide) che usare acque profumate e creme contenenti oli essenziali.

Via libera a tessuti freschi e leggeri sulla tua pelle

Se vuoi mantenere la tua abbronzatura brillante e vivace, un’altra raccomandazione è quella di evitare l'abbigliamento troppo stretto. In particolare i tessuti pesanti, ruvidi e sintetici, soprattutto sui pantaloni e sugli abiti stretti, sfregano contro la pelle.

gonna leggera e ampia

Sono consigliatissimi invece i capi in cotone o lino, che oltre ad essere freschi, morbidi e leggeri, sono assolutamente trendy!

Bevi come non ci fosse un domani!

Sembrerà scontato, ma non lo è mai: per mantenere la tua pelle idratata e quindi permettere all’abbronzatura di durare più a lungo, devi bere molto.

bere molta acqua per aiutare l'abbronzatura

L’importante è assumere almeno 2 litri di liquidi al giorno, quindi puoi farlo anche attraverso centrifugate e frullati dei tuoi frutti preferiti (magari tra quelli elencati in precedenza)! Anche le acque aromatizzate sono un’ottima alternativa.

ragazze bevono smoothie che favorisce l'abbronzatura

La profonda idratazione parte prima di tutto da dentro, per questo devi inserire questa abitudine delle tue giornate. Oggigiorno trovi in commercio tantissime borracce colorate e fashion da portare con te mantenendo le bevande fresche per parecchie ore. Inoltre, alcune di queste hanno anche dei segni che indicano i litri assunti nel corso della giornata.

Attenzione all’aria condizionata

Purtroppo sì, l’aria condizionata non fa per niente bene all’abbronzatura perché secca la pelle e danneggia la tintarella lasciando delle macchie.

Quando possibile, quindi, cerca di preferire il caro vecchio ventilatore, le finestre aperte o i finestrini abbassati. Sappiamo che non è semplice, ma ti assicuriamo che la tua pelle te ne sarà grata!

Riproduzione riservata

Make up your life

Beauty cards