Unghie

Le unghie 2022? Sono retrò: le ispirazioni anni Novanta da non perdere

nail art
02-02-2022
Gli anni Novanta stanno tornando di moda e queste sono le ispirazioni che dovresti seguire se vuoi sfoggiare unghie in perfetto stile fine del vecchio millennio

Le appassionate di unghie e nail art lo sanno bene, le tendenze in questo settore beauty sono in continua evoluzione e a volte stare al passo diventa complicato. Se fai parte del team mai senza smalto, sappi che esiste già un must have destinato a durare per tutto il 2022: il mood anni Novanta.

Si tratta di una svolta prevedibile visto che questa tendenza si sta già manifestando da qualche mese su outfit e make-up e che, di conseguenza, le unghie non potevano certo non tenere il passo.

Sfoggiarle ispirate all’ultima decade del secolo scorso non è difficile, basta seguire questi suggerimenti e la tua nail art sarà super cool.

Forma leggermente squadrata

Se nei periodi precedenti le unghie delle ragazze tendevano ad essere più tonde o in alcuni casi appuntite, negli anni Novanta inizia ad imporsi una forma diversa e leggermente più squadrata. Nulla di esagerato, niente spigoli all’orizzonte ma nemmeno punte eccessive.

Anche le lunghezze diminuiscono e si adattano alle donne del periodo, sempre più dinamiche e protagoniste del loro destino, e quindi desiderose di avere unghie che consentissero movimenti agevoli.

French manicure ovunque

Per quanto riguarda la nail art, il vero must have degli anni Novanta è stata la french manicure.

La sua versione classica, nata proprio in quel periodo, prevede di lasciare tutta l’unghia al naturale, o di dipingerla con uno smalto trasparente leggermente lattiginoso, per poi colorare di bianco solo la lunetta finale.

Dopo un successo sfavillante e probabilmente senza eguali in quel periodo, la french manicure ha vissuto decadi di oblio ma il 2022 è sicuramente l’anno della sua rivincita.

Se prediligi sfoggiare unghie eleganti e sobrie, che siano sempre in ordine ma non si facciano notare troppo, la versione classica è quella che fa per te.

Altrimenti esistono infinite alternative grazie alle quali rendere la french manicure attualissima.

nail art

French black and white

Una delle alternative più semplici è quella di procedere con la classica french ma colorare la parte più esterna con uno smalto nero, lasciando al bianco solo una leggera striscia tra la parte nude e quella black. Il risultato è super chic.

French multicolor

Se ami i colori e credi di conseguenza che la french manicure non faccia per te questa versione non può che farti ricredere all’istante.

Per reinterpretare la tendenza degli anni Novanta, infatti, è sufficiente che rispetti la regola principale, ovvero di differenziare la lunetta con la superficie dell’unghia. Per il resto scatena pure la fantasia e se la tua ti porta a dipingere ogni unghia con un colore diverso assecondala.

nail art

French lunare

Questa idea è perfetta per le ragazze che alle unghie semplicemente colorate prediligono una nail art più dettagliata e ricca di disegni.

L’ispirazione del momento guarda al cielo e propone di lasciare mezza unghia nude e di concentrarsi solo sull’altra metà, enfatizzando leggermente la tendenza french. Il risultato sono punte delle dita stellate da vere sognatrici.

Colori fluo

Gli anni Novanta sono stati una decade di forti contrasti e a fare da contraltare alla più classica french manicure è stata la rapida ascesa dei colori fluo che ha contagiato abiti, make up e ovviamente unghie. Non si ricorda un colore che si sia imposto più di altri, l’importante era che la sfumatura scelta fosse fluorescente e che la nail art risultasse quindi super pop. Oggi come allora questa è la tendenza che dovresti seguire se ti piace giocare con i colori e non hai timore di osare.

nail art

Rosso evergreen

Il rosso non è mai passato di moda e può essere considerato un vero e proprio evergreen ma dopo alcune decadi in cui era rimasto leggermente nelle retrovie si può dire che gli anni Novanta ne abbiano sancito il definitivo ritorno sulle scene. Un ritorno destinato a durare visto che ancora oggi questo si conferma il colore che non dovrebbe mai mancare in nessuna trousse dedicata agli smalti. Se quindi vorresti seguire le tendenze del momento ma non te la senti di osare troppo, lo smalto rosso è quello che fa per te.

Stile Grunge

Sul finire degli anni Novanta, a livello musicale si è imposto il genere grunge, che ha fatto da apripista a un vero e proprio fenomeno di costume che ha coinvolto anche la moda e il mondo beauty. A completare look fatti di gonne scozzesi e camice a quadri, sono state quindi anche unghie che ne richiamassero le geometrie, come queste, perfetto in grigio e viola ma anche con una base nera e linee orizzontali rosse o nere.

Riproduzione riservata