Unghie

Questi sono i motivi per cui la nail art sfumata non passa mai di moda

nail art
06-10-2022
Se la tua idea di nail art è chic ma con carattere, quella sfumata è l’opzione evergreen che fa per te

Tra le tendenze beauty più vulnerabili e soggette a cambiamenti, ci sono indubbiamente quelle riguardanti le unghie. I modi di dare loro le forme, ma soprattutto colorarle con gli smalti, infatti, sono tantissimi e ciò che è considerato in o out cambia ad ogni stagione. Se in estate ad avere la meglio sono colori super vitaminici e fantasie ricche di fiori o disegni funny, in autunno e inverno i toni si abbassano e i disegni si fanno più sobri. Stare al passo a volte è difficile ma in questo vortice di cambiamenti repentini esistono punti fermi inossidabili e nail art che non passano mai di moda. Una di queste è quella sfumata.

Cos’è la nail art sfumata e cosa la rende un’evergreen

La nail art sfumata consiste nel dare alle unghie un colore che non sia omogeneo ma passi da una sfumatura più chiara ad una decisamente più scura.

A renderla una soluzione senza tempo è soprattutto la versatilità. La sua versione più gettonata, infatti, prevede l’uso di smalti nude o dai colori pastello ma non esiste limite alla creatività.

Super cool, ad esempio, questa nail art sfumata fucsia.

Per un tocco di luminosità extra si può anche scegliere di stendere sull’unghia un po’ di glitter.

Come realizzarla

Creare da sole una nail art sfumata non è difficilissimo ma richiede un po’ di pazienza.

Per prima cosa devi munirti di due smalti, uno chiaro e uno scuro, in modo che insieme creino contrasto. Puoi usare due tonalità dello stesso colore o due colori diversi, l’importante è che la differenza sia visibile.

Per compiere l’operazione servono anche un top coat trasparente e una spugnetta triangolare da trucco.

Prendi la spugnetta, immergila in acqua e strizzala in modo che rimanga umida ma non sgoccioli.

Applica i due smalti sulla spugnetta uno sopra all’altro e tamponala sulle unghie, così da trasferire su di esse il colore. Ricorda che per impedire allo smalto di asciugarsi sullo strumento che stai usando devi essere piuttosto veloce. Non ti preoccupare se la prima passata non ti soddisfa, puoi anche ripetere l’operazione più volte, ovviamente stando attenta a sovrapporre gli stessi colori.

Una volta che i due smalti colorati risultano asciutti stendi sopra di loro il top coat trasparente, indispensabile per sigillare e preservare il colore, rendere più lucido il risultato e appianare eventuali dislivelli che colori diversi potrebbero lasciare.

Riproduzione riservata