Trucco

Cos’è il fondotinta minerale? Queste e altre domande per capire se è il prodotto giusto per te

17-03-2022
Sempre più noto e famoso, il fondotinta minerale è una valida alternativa alle classiche creme colorate: leggero e facile da applicare è un vero toccasana per la pelle.

Il fondotinta minerale è ormai un prodotto ufficialmente entrato a far parte della nostra make-up routine quotidiana, ma per molte persone è ancora una grande incognita. Diverso per texture, generalmente in polvere, questo fondotinta può essere facilmente scambiato per una cipria ma, in realtà, permette un'ottima coprenza lasciando la pelle leggera e i pori liberi. Ma cosa c'è dietro a questo prodotto, molto spesso naturale e bio, che fa innamorare i suoi ammiratori? Abbiamo provato a rispondere alle principali domande.

Cos'è il fondotinta minerale?

Dimentica il classico fluido colorato. Se ti chiedi cos'è un fondotinta minerale devi sapere che questo prodotto, inizialmente, si presentava sotto forma di polvere libera e contenuto in appositi barattoli dove essere prelevato. Pensato per colorare e uniformare l'incarnato, il fondotinta minerale, ha una texture setosa e leggera che permette un finish, luminoso o matte, ma senza appesantire il volto e lasciando una piacevole sensazione sul viso.

Un prodotto naturale, sia per la resa finale sia per il suo INCI che, solitamente è totalmente green, cioè che contiene ingredienti di origine biologica come: Mica, Ossido di Zinco, Ossido di Ferro, Biossido di Titanio, Amido di mais, Argilla bianca e i pigmenti colorati. Ovviamente, per essere al 100% green, non deve contenere profumi, parabeni, siliconi e conservanti.

Questa particolare attenzione verso la formulazione, quindi, lo rende adatto anche per la pelle più sensibile e delicata.

Come applicarlo?

Quando si parla di come applicare il fondotinta minerale, solitamente, ci si riferisce al formulazione in polvere che è quella più comune trovata in commercio. La prima cosa è preparare al meglio il viso scegliendo una skincare ricca e idratante e, dopo aver fatto questo, decidere se coprire occhiaie e piccole discromie con un prodotto cremoso o meno.

Nel caso in cui si decida di usare il classico correttore cremoso sarà bene applicarlo prima de fondotinta in polvere e, successivamente, continuare utilizzando prodotti esclusivamente in polvere in modo da evitare uno spiacevole mix di texture. Il consiglio è quello di utilizzare, prima di tutto, un pennello ad hoc comunemente chiamato kabuki: in fibre sintetiche molto fitte e a testa piatta. Questo permetterà di avere una coprenza più alta e fondere al meglio il fondo con la pelle.

Per prelevare il prodotto effettuare dei movimenti circolari per far penetrare il prodotto nelle fibre e, poi, applicarlo sul viso con altrettanti movimenti circolari in modo da coprire al meglio il viso e far fondere il fondotinta in polvere con la pelle. Concludi poi il tutto con blush, terra e ciò che preferisci.

Il fondotinta minerale è coprente?

Essendo un prodotto spesso scambiato per cipria è normale chiedersi se il fondotinta minerale sia coprente, specialmente quando si parla di quello in polvere libera. Il consiglio, in questo caso, è quello di optare per un fondo minerale compatto e utilizzare una spugnetta, piatta o a uovo, leggermente bagnata per applicarlo in modo più coprente. In questo caso sarà bene prelevarlo e poi tamponarlo con attenzione su tutto il viso e specialmente nelle aree che necessitano miglior correzione.

Perché sceglierlo?

I motivi per cui è bene scegliere il fondotinta minerale sono davvero tantissimi ma, prima di tutto, c'è il rispetto per la pelle. Questo è dato non solo dall'INCI ma anche dalla formulazione in polvere che risulta decisamente più leggera e tollerabile dalla cute.

Fondotinta minerale: i migliori del momento

Una selezione dei migliori fondotinta minerali del momento: dal liquido a quello in polvere passando per la formula compatta comoda da portare sempre in borsa.

Lavera

Una crema idratante colorata con aloe vera biologica e Q10 naturale. Con formula vegana e leggera nuance che un incarnato naturale o e perfettamente curato.

Neve Cosmetics

Fondotinta in polvere libera con composizione 100% minerale e formulazione pensata per chi cerca un'alta coprenza. Può essere usato in formula liquida bagnando il pennello applicatore, essere miscelato alla crema giorno abituale e anche come cipria finale per chi vuole un extra coverage.

La Roche Posay

Pensato per correggere le imperfezioni della pelle secca sensibile o intollerante, questo fondotinta compatto minerale ha un'ottima coprenza ed è perfetto anche per i ritocchi dell'ultimo minuto.

Lily Lolo

Disponibile in bne 20 colorazioni questo non è solo un fondotinta minerale dall'animo green, ma al suo interno vi è anche presente un leggero filtro solare con SPF 15.

bareMinerals

Un fondotinta minerale liquido che permette di creare una base luminosa e radiosa. Cruelty free e vegan, questo fondo evita l'ostruzione dei pori e la conseguente comparsa di piccoli brufoli. .Il plus è dato dalla protezione solare con SPF20 che permette di creare uno scudo di difesa contro i raggi solari.

Riproduzione riservata